loader

Ascesso vulvare

Un ascesso vulvare è un processo infiammatorio nell'area genitale esterna di una donna, che è accompagnato dalla formazione di una cavità con contenuto purulento. Questa formazione può influenzare la pelle e il tessuto muscolare, la ghiandola di Bartolini. Un ascesso delle labbra è accompagnato da dolore, arrossamento nella zona interessata. La malattia è molto grave e richiede una terapia adeguata.

Le ragioni

Un ascesso vulvare, anche piccolo, è una condizione molto grave. Questo processo infiammatorio è la necrosi dei tessuti sotto l'influenza di agenti patogeni. Molto spesso questa situazione si verifica dopo la rasatura, la depilazione, quando si forma una piccola ferita nel sito di crescita dei peli..

Una cisti della ghiandola di Bartolini può anche provocare la comparsa di un ascesso. Questa è una formazione benigna che si verifica quando la ghiandola di Bartolini è bloccata sulle labbra. Questa ghiandola secerne la lubrificazione per mantenere umida la vagina. Quando un'infezione entra in una cisti, si verifica la bartolinite.

Puoi anche identificare una serie di fattori che aumentano la probabilità di sviluppare un ascesso sulle labbra:

  • aumento della sudorazione;
  • inosservanza delle norme igieniche, indossare biancheria sporca;
  • disturbi endocrini, in cui è aumentata la secrezione delle ghiandole sebacee;
  • trauma alla pelle senza successivo trattamento con un antisettico;
  • peli incarniti con depilazione eseguita in modo errato;
  • cattiva alimentazione, carenza di vitamine, debole immunità;
  • ipotermia;
  • diabete;
  • sesso promiscuo.

Molto spesso, un ascesso è provocato da una microflora condizionatamente patogena, cioè batteri che vivono costantemente sulla pelle e sulle mucose di una persona. Questi sono Escherichia coli, stafilococchi, streptococchi, ecc..

Sintomi

I segni di un ascesso delle labbra sono abbastanza specifici, i sintomi compaiono in più fasi. Innanzitutto, sulla pelle si forma una ferita o microcrack, in cui entrano gli agenti patogeni. Ciò si verifica più spesso nell'area del follicolo pilifero. In questo caso, si forma un foruncolo..

I microrganismi patogeni iniziano a moltiplicarsi, l'immunità reagisce a loro, di conseguenza, si forma un processo infiammatorio. L'area infetta diventa calda, gonfia e arrossata. Questo stadio sembra un brufolo sottocutaneo, doloroso al tatto..

Come risultato del lavoro del sistema immunitario, il pus si forma all'interno del fuoco dell'infiammazione, costituito da microrganismi patogeni morti, linfociti e altre cellule immunitarie e proteine. A poco a poco, l'ascesso aumenta e sulla pelle appare una caratteristica palla bianca, la pelle sopra di essa diventa più sottile.

Nel tempo, la pelle non resiste e l'ascesso sulle labbra scoppia, il pus fuoriesce, lasciando una ferita. La ferita sta gradualmente guarendo. Se fosse abbastanza profondo, potrebbe rimanere una cicatrice nel sito dell'ascesso..

Pertanto, il decorso dell'ascesso cutaneo termina con un risultato favorevole. Purtroppo non è sempre così. Se il pus penetra troppo in profondità, le condizioni della donna possono diventare più complicate. Per evitare ciò, l'ascesso delle labbra deve essere trattato e soprattutto sotto la supervisione di un ginecologo e chirurgo..

Un ascesso cutaneo non trattato può provocare le seguenti complicazioni:

  • il processo infiammatorio può andare a muscoli, linfonodi e persino tessuto osseo;
  • se una donna ha il diabete, un ascesso può portare a cancrena, flemmone e morte;
  • in assenza di trattamento, è possibile l'avvelenamento del sangue, cioè la sepsi e il trasferimento dell'infezione agli organi interni.

Con un ascesso della ghiandola di Bartolini, compaiono ulteriori sintomi:

  • temperatura corporea elevata 38-40 ° C;
  • gonfiore delle labbra;
  • un aumento dei linfonodi inguinali;
  • deterioramento generale, vertigini, nausea.

Se compaiono tali sintomi, consultare immediatamente un medico..

Trattamento

Il trattamento di un ascesso delle labbra dipende dalla causa del suo verificarsi e dal grado di abbandono. Di solito iniziano con metodi conservativi. Non puoi spremere l'ascesso o provare ad aprirlo da solo a casa. Ciò potrebbe diffondere l'infezione e infettare i tessuti e il sangue vicini..

Inoltre, l'area delle labbra è tenera e ben fornita di vasi sanguigni. Se provi a spremere un ascesso, il paziente peggiorerà solo le sue condizioni. Le labbra diventeranno molto gonfie e dolorose..

Foruncolo

Al primo segno di un ascesso cutaneo, è meglio usare un unguento con effetto assorbibile e antinfiammatorio. Il più efficace e popolare è l'unguento Traumeel S. Allevia rapidamente il rossore e il dolore, nelle fasi iniziali blocca con successo la formazione di ebollizione e non si verifica un ascesso.

Se l'ascesso si è già formato, può essere aiutato a sfondare. Per fare questo, sull'ascesso viene applicato un tovagliolo con linimento Vishnevsky o unguento di ittiolo. Può anche essere usata la medicina alternativa, la foglia di aloe è particolarmente efficace. La medicina tradizionale consiglia di applicare una cipolla al forno, ma è meglio non testare questo metodo sulle labbra, la cipolla agisce in modo troppo aggressivo.

Dopo che l'ascesso si è rotto, deve essere risciacquato abbondantemente con clorexidina più volte al giorno. È meglio usare il perossido di idrogeno la prima volta, poiché fa schiuma e spinge il pus fuori dalla ferita. In futuro, è meglio dare la preferenza alla clorexidina, poiché agisce più delicatamente sul tessuto interessato, la ferita guarirà più velocemente.

Non utilizzare lozioni e soluzioni alcoliche come antisettici. In primo luogo, il dolore si intensifica da loro e, in secondo luogo, l'alcol agisce in modo troppo aggressivo sui tessuti, sciogliendoli. La ferita richiederà molto più tempo per guarire.

Dopo il trattamento con clorexidina, Levomekol e un tovagliolo sterile vengono applicati sulla ferita. Cambia la benda ogni volta che è necessario, di solito quando vai in bagno. Levomekol contiene un antibiotico, non consente ai batteri rimasti nella ferita di moltiplicarsi e favorisce anche la guarigione della pelle.

Apertura

Se l'ascesso sulle labbra è molto grande, fa molto male e non vuole sfondare, devi andare dal dottore. Accade così che l'ebollizione sia così grande che non può risolversi da sola. In questo caso, non puoi fare a meno dell'intervento chirurgico..

L'apertura dell'ebollizione viene eseguita su base ambulatoriale: è una procedura semplice e indolore. Il medico inietta un anestetico intorno al sito dell'infiammazione. Quindi apre l'ebollizione con un bisturi, rimuove con cura il pus con un tovagliolo sterile e installa il drenaggio all'interno della ferita in modo che i resti di pus escano.

In futuro, è necessario trattare la ferita con clorexidina e applicare Levomekol fino a quando la ferita non guarisce.

Bartolinite

Un ascesso della ghiandola di Bartolini è una condizione più grave della formazione di ebollizione. Puoi distinguere un tale ascesso sentendoti male. Se solo le labbra sono doloranti per l'ebollizione, quindi con la bartolinite, una donna ha una temperatura elevata, ci sono segni di intossicazione del corpo.

Il trattamento di un tale ascesso delle labbra non è limitato all'applicazione di un unguento antinfiammatorio. A una donna deve essere prescritto un antibiotico, farmaci antinfiammatori. Se l'ascesso è grande, viene aperto, eliminato dal pus e viene installato il drenaggio. Nei casi avanzati, la ghiandola di Bartolini può essere completamente rimossa. Termina il trattamento con un ciclo di fisioterapia.

Prevenzione

Un ascesso vulvare è una condizione terribilmente spiacevole che sconvolge gravemente la qualità della vita di una donna. Per prevenire il verificarsi di un ascesso sulle labbra, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  • Condurre uno stile di vita sano, rafforzare il sistema immunitario, seguire una dieta equilibrata.
  • Evita l'ipotermia, vestiti per il tempo, non sederti al freddo.
  • Rispetta le regole di igiene personale. Devi lavarti al mattino e alla sera, asciugare la vulva con un asciugamano individuale pulito e asciutto.
  • Il sesso con un partner non regolare dovrebbe essere solo con un preservativo.
  • Se una donna rimuove i peli nella zona bikini, la pelle deve essere trattata con antisettici prima e dopo la procedura..

Uno stile di vita sano e regole di igiene personale sono le migliori misure per prevenire l'ascesso.

Ascesso della ghiandola di Bartolini - sintomi e trattamento

Breve descrizione della malattia, codice ICD dieci

La ghiandola di Bartolini si trova nella parte inferiore delle grandi labbra. L'organo produce un liquido denso necessario per idratare gli organi genitali esterni, proteggendoli dalle malattie infettive.

La suppurazione è localizzata su una delle grandi labbra, meno spesso sono colpite entrambe le ghiandole di Bartolini. Nel processo di suppurazione, è possibile un'apertura indipendente dell'ascesso.

Con una visita prematura dal medico, l'ascesso della ghiandola di Bartolini si trasforma in uno stadio cronico, caratterizzato da frequenti ricadute. Se l'apertura dell'ascesso si è verificata nella fase iniziale della sua formazione, con l'attuazione tempestiva della terapia chirurgica e farmacologica, la malattia è completamente guarita. La patologia si verifica nelle donne di età compresa tra 20 e 40 anni. Malattia secondo il codice ICD 10 75.1.

Il meccanismo di sviluppo della malattia

I microrganismi patogeni vengono introdotti nella ghiandola sessuale come segue:

  • attraverso i vasi del sistema circolatorio o linfatico;
  • attraverso la vagina;
  • attraverso il canale urinario.

Se una donna ha un forte sistema immunitario, i batteri patogeni vengono soppressi quando cercano di entrare nel corpo. La penetrazione di agenti patogeni avviene con ridotta microcircolazione sanguigna, mucosa infiammata degli organi genitali esterni. Di conseguenza, la ghiandola di Bartolini si gonfia, il condotto principale si restringe e si blocca. Pertanto, si verifica il ristagno di pus, l'essudato si diffonde ai tessuti vicini..

Nella fase cronica, l'ascesso è coperto dall'esterno con una capsula di tessuto connettivo, che non è un ostacolo alla penetrazione di batteri patogeni nel sangue. Ma complica l'ingresso di agenti antibatterici dal sistema circolatorio al centro dell'infiammazione..

Cause della malattia

Gli ascessi negli organi genitali esterni si formano sullo sfondo di una lesione infettiva. Gli agenti patogeni specifici della patologia includono la clamidia, l'infezione gonococcica. Per agenti patogeni aspecifici: stafilococco, infezione fungina, E. coli.

I batteri che causano malattie entrano nelle ghiandole sessuali esterne durante il sesso. Provoca la formazione di un focus non solo non solo la bartolinite completamente curata, ma anche le seguenti malattie:

  • uretrite;
  • enterite;
  • cercevite;
  • annessite.

Le formazioni purulente ricorrenti sono anche provocate da una cisti della ghiandola di Bartolini. Ma un ascesso non si forma in tutte le donne con questa patologia. La propensione alla malattia è dovuta alla ridotta immunità. Le condizioni concomitanti portano a un ascesso della ghiandola di Bartolini:

  • malattie endocrine;
  • processi infettivi;
  • danno al corpo da elminti;
  • avitaminosi;
  • fatica cronica;
  • condizioni stressanti prolungate;
  • uso a lungo termine di farmaci ormonali;
  • ipotermia frequente;
  • igiene intima irregolare;
  • sesso promiscuo;
  • microtrauma locale, le cui cause risiedono in graffi, graffi;
  • operazioni ginecologiche eseguite in violazione degli standard sanitari.

Un fattore predisponente è la biancheria intima attillata selezionata in modo improprio, che interferisce con il deflusso delle secrezioni ghiandolari, creando condizioni adeguate per l'introduzione e la riproduzione dei batteri.

Tipi di malattia

In ginecologia si distinguono i seguenti tipi di malattie:

  • falso ascesso. Questa forma esiste da molto tempo come malattia indipendente, senza intaccare i tessuti molli vicini. Nel condotto principale delle ghiandole del vestibolo, il pus si accumula, non penetrando nel loro parenchima. La patologia è causata dalla rapida crescita di batteri in presenza di processi stagnanti nel condotto. Se non inizi il trattamento, un falso ascesso si trasformerà in uno vero in 2-3 giorni. È causato da stafilococchi, infezioni fungine, streptococchi. Quando si preme sul condotto principale della ghiandola genitale, l'essudato esce dal pus e dalle impurità del sangue. Il gonfiore che si forma sulla ghiandola di Bartolini assume le dimensioni di un uovo di gallina, blocca completamente l'ingresso nella vagina;
  • un vero ascesso. Questo tipo comporta l'infezione dei tessuti molli circostanti, i microrganismi patogeni passano alla mucosa vaginale. In grado di svilupparsi come complicazione di una forma falsa e indipendentemente, senza blocco del condotto principale in uscita della ghiandola. La vera forma è causata da infezione gonococcica, streptococcica, stafilococcica. Nel processo di apertura, il contenuto dell'ascesso esce con difficoltà. Pertanto, si forma un terreno fertile per ulteriori ricadute. La malattia comporta un aumento dei linfonodi inguinali.

Nella pratica ginecologica esiste una falsa forma di ascesso, la cui formazione è facilitata dalle caratteristiche anatomiche di una donna sotto forma di un dotto ristretto di una grande ghiandola del vestibolo.

Segni della malattia

I segni comuni di malattia includono i seguenti sintomi:

  • ascesso unilaterale;
  • arrossamento della pelle;
  • aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi;
  • rigonfiamento;
  • dolore che aumenta con il movimento.

La sintomatologia caratteristica di una forma falsa è il gonfiore che blocca l'ingresso nella vagina. Segni specifici della vera forma di un ascesso:

  • dolore che aumenta durante la tosse, usando il bagno, da seduti. Il sollievo arriva quando una donna giace sulla schiena con le gambe divaricate;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • aumento della fatica;
  • la formazione di un sedentario, con l'assenza di confini chiari, un ascesso.

Dopo aver aperto l'ascesso, entrambe le forme della malattia sono caratterizzate da un forte inizio di sollievo.

In assenza di un trattamento tempestivo, la malattia acquisisce un decorso cronico, caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • durante il periodo di remissione, le formazioni dense indolori sono determinate nei tessuti molli delle labbra esterne;
  • mancanza di lubrificazione vaginale, a causa della quale il rapporto è accompagnato da disagio;
  • l'aspetto di una cisti nei tessuti molli della grande ghiandola del vestibolo.

Prima della ricaduta, si osserva una scarica bianca durante la remissione. Con l'esacerbazione della suppurazione, non causano forti dolori.

Diagnosi della malattia

La diagnosi viene fatta da un medico al primo appuntamento durante una visita ginecologica, durante la quale si riscontrano segni di un processo infiammatorio:

  • rigonfiamento;
  • arrossamento della pelle;
  • la presenza di un ascesso;
  • linfonodo inguinale ingrossato.

Oltre a un esame visivo, il ginecologo indirizza la donna al seguente esame di laboratorio:

  • analisi del sangue generale. Il risultato dello studio consente di determinare la presenza di infiammazione dall'aumento del numero di leucociti;
  • analisi generale delle urine, il cui risultato mostra una deviazione sotto forma di un alto contenuto di leucociti;
  • striscio per determinare la microflora vaginale;
  • lo studio della secrezione purulenta consente di determinare il tipo di microrganismo patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici;
  • La diagnostica PCR consente al medico di determinare la presenza di infezioni a trasmissione sessuale.

Con frequenti recidive della malattia, le donne di età superiore ai 45 anni si sottopongono a istologia per escludere neoplasie maligne.

Trattamento

Con un ascesso, viene prescritto un intervento chirurgico, il cui metodo viene scelto in base al tipo di patologia, alla sua natura, al desiderio della donna. L'operazione viene eseguita nei seguenti modi:

  • incisione. Durante la procedura viene praticata un'incisione di 5 cm, il contenuto dell'ascesso viene rimosso attraverso di esso, viene inserito un tubo per il successivo drenaggio del fuoco;
  • incisione con posizionamento del catetere. Il chirurgo esegue un'incisione di 3 cm, attraverso la quale viene pompato il pus e viene eseguita l'igiene. Per 2 mesi, un catetere viene inserito nel foro, necessario per il deflusso del fluido patologico;
  • marsupializzazione. Viene praticata un'incisione, attraverso di essa viene lavata la cavità dell'ascesso. Durante la manipolazione, le pareti della capsula che copre l'ascesso vengono suturate alla mucosa della parte inferiore delle grandi labbra. Pertanto, si forma un deflusso completo di fluido patologico;
  • rimozione della ghiandola di Bartolini. Questa operazione viene eseguita con più recidive, se altri metodi chirurgici non hanno portato il risultato atteso.

Dopo la rimozione dell'ascesso, viene prescritta una terapia antibiotica con farmaci della serie penicillina, macrolidi. Se l'infezione è penetrata attraverso il sistema circolatorio o linfatico, la terapia di disintossicazione viene eseguita mediante somministrazione endovenosa di soluzione salina. Per aumentare l'immunità, vengono prescritti immunostimolanti. In caso di accesso prematuro a un medico, possono svilupparsi complicazioni sotto forma di frequenti ricadute, sepsi, formazione di una ferita a lunga guarigione.

Prevenzione

Le seguenti misure preventive prevengono la formazione di un ascesso della ghiandola di Bartolini:

  • rispetto dell'igiene intima;
  • cambio frequente delle guarnizioni nei giorni critici - ogni ora;
  • uso di contraccettivi di qualità;
  • è importante trattare immediatamente le ferite nella zona intima con verde brillante o iodio;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • indossare biancheria intima comoda realizzata con tessuti naturali;
  • trattamento tempestivo di malattie infettive e infiammatorie.

Se segui le misure di cui sopra, il rischio di formazione di ascessi sugli organi genitali esterni è ridotto al minimo.

Un ascesso della ghiandola di Bartolini richiede una visita tempestiva a un medico e l'attuazione di tutte le sue raccomandazioni. In questo modo si possono evitare frequenti ricadute e la successiva rimozione della grande ghiandola sessuale..

Ascesso labiale

Un ascesso vulvare è un processo infiammatorio nell'area genitale esterna di una donna, che è accompagnato dalla formazione di una cavità con contenuto purulento. Questa formazione può influenzare la pelle e il tessuto muscolare, la ghiandola di Bartolini. Un ascesso delle labbra è accompagnato da dolore, arrossamento nella zona interessata. La malattia è molto grave e richiede una terapia adeguata.

Le ragioni

Un ascesso vulvare, anche piccolo, è una condizione molto grave. Questo processo infiammatorio è la necrosi dei tessuti sotto l'influenza di agenti patogeni. Molto spesso questa situazione si verifica dopo la rasatura, la depilazione, quando si forma una piccola ferita nel sito di crescita dei peli..

Una cisti della ghiandola di Bartolini può anche provocare la comparsa di un ascesso. Questa è una formazione benigna che si verifica quando la ghiandola di Bartolini è bloccata sulle labbra. Questa ghiandola secerne la lubrificazione per mantenere umida la vagina. Quando un'infezione entra in una cisti, si verifica la bartolinite.

Puoi anche identificare una serie di fattori che aumentano la probabilità di sviluppare un ascesso sulle labbra:

  • aumento della sudorazione;
  • inosservanza delle norme igieniche, indossare biancheria sporca;
  • disturbi endocrini, in cui è aumentata la secrezione delle ghiandole sebacee;
  • trauma alla pelle senza successivo trattamento con un antisettico;
  • peli incarniti con depilazione eseguita in modo errato;
  • cattiva alimentazione, carenza di vitamine, debole immunità;
  • ipotermia;
  • diabete;
  • sesso promiscuo.

Molto spesso, un ascesso è provocato da una microflora condizionatamente patogena, cioè batteri che vivono costantemente sulla pelle e sulle mucose di una persona. Questi sono Escherichia coli, stafilococchi, streptococchi, ecc..

Sintomi

I segni di un ascesso delle labbra sono abbastanza specifici, i sintomi compaiono in più fasi. Innanzitutto, sulla pelle si forma una ferita o microcrack, in cui entrano gli agenti patogeni. Ciò si verifica più spesso nell'area del follicolo pilifero. In questo caso, si forma un foruncolo..

I microrganismi patogeni iniziano a moltiplicarsi, l'immunità reagisce a loro, di conseguenza, si forma un processo infiammatorio. L'area infetta diventa calda, gonfia e arrossata. Questo stadio sembra un brufolo sottocutaneo, doloroso al tatto..

Come risultato del lavoro del sistema immunitario, il pus si forma all'interno del fuoco dell'infiammazione, costituito da microrganismi patogeni morti, linfociti e altre cellule immunitarie e proteine. A poco a poco, l'ascesso aumenta e sulla pelle appare una caratteristica palla bianca, la pelle sopra di essa diventa più sottile.

Nel tempo, la pelle non resiste e l'ascesso sulle labbra scoppia, il pus fuoriesce, lasciando una ferita. La ferita sta gradualmente guarendo. Se fosse abbastanza profondo, potrebbe rimanere una cicatrice nel sito dell'ascesso..

Pertanto, il decorso dell'ascesso cutaneo termina con un risultato favorevole. Purtroppo non è sempre così. Se il pus penetra troppo in profondità, le condizioni della donna possono diventare più complicate. Per evitare ciò, l'ascesso delle labbra deve essere trattato e soprattutto sotto la supervisione di un ginecologo e chirurgo..

Un ascesso cutaneo non trattato può provocare le seguenti complicazioni:

  • il processo infiammatorio può andare a muscoli, linfonodi e persino tessuto osseo;
  • se una donna ha il diabete, un ascesso può portare a cancrena, flemmone e morte;
  • in assenza di trattamento, è possibile l'avvelenamento del sangue, cioè la sepsi e il trasferimento dell'infezione agli organi interni.

Con un ascesso della ghiandola di Bartolini, compaiono ulteriori sintomi:

  • temperatura corporea elevata 38-40 ° C;
  • gonfiore delle labbra;
  • un aumento dei linfonodi inguinali;
  • deterioramento generale, vertigini, nausea.

Se compaiono tali sintomi, consultare immediatamente un medico..

Trattamento

Il trattamento di un ascesso delle labbra dipende dalla causa del suo verificarsi e dal grado di abbandono. Di solito iniziano con metodi conservativi. Non puoi spremere l'ascesso o provare ad aprirlo da solo a casa. Ciò potrebbe diffondere l'infezione e infettare i tessuti e il sangue vicini..

Inoltre, l'area delle labbra è tenera e ben fornita di vasi sanguigni. Se provi a spremere un ascesso, il paziente peggiorerà solo le sue condizioni. Le labbra diventeranno molto gonfie e dolorose..

Foruncolo

Al primo segno di un ascesso cutaneo, è meglio usare un unguento con effetto assorbibile e antinfiammatorio. Il più efficace e popolare è l'unguento Traumeel S. Allevia rapidamente il rossore e il dolore, nelle fasi iniziali blocca con successo la formazione di ebollizione e non si verifica un ascesso.

Se l'ascesso si è già formato, può essere aiutato a sfondare. Per fare questo, sull'ascesso viene applicato un tovagliolo con linimento Vishnevsky o unguento di ittiolo. Può anche essere usata la medicina alternativa, la foglia di aloe è particolarmente efficace. La medicina tradizionale consiglia di applicare una cipolla al forno, ma è meglio non testare questo metodo sulle labbra, la cipolla agisce in modo troppo aggressivo.

Dopo che l'ascesso si è rotto, deve essere risciacquato abbondantemente con clorexidina più volte al giorno. È meglio usare il perossido di idrogeno la prima volta, poiché fa schiuma e spinge il pus fuori dalla ferita. In futuro, è meglio dare la preferenza alla clorexidina, poiché agisce più delicatamente sul tessuto interessato, la ferita guarirà più velocemente.

Non utilizzare lozioni e soluzioni alcoliche come antisettici. In primo luogo, il dolore si intensifica da loro e, in secondo luogo, l'alcol agisce in modo troppo aggressivo sui tessuti, sciogliendoli. La ferita richiederà molto più tempo per guarire.

Dopo il trattamento con clorexidina, Levomekol e un tovagliolo sterile vengono applicati sulla ferita. Cambia la benda ogni volta che è necessario, di solito quando vai in bagno. Levomekol contiene un antibiotico, non consente ai batteri rimasti nella ferita di moltiplicarsi e favorisce anche la guarigione della pelle.

Apertura

Se l'ascesso sulle labbra è molto grande, fa molto male e non vuole sfondare, devi andare dal dottore. Accade così che l'ebollizione sia così grande che non può risolversi da sola. In questo caso, non puoi fare a meno dell'intervento chirurgico..

L'apertura dell'ebollizione viene eseguita su base ambulatoriale: è una procedura semplice e indolore. Il medico inietta un anestetico intorno al sito dell'infiammazione. Quindi apre l'ebollizione con un bisturi, rimuove con cura il pus con un tovagliolo sterile e installa il drenaggio all'interno della ferita in modo che i resti di pus escano.

In futuro, è necessario trattare la ferita con clorexidina e applicare Levomekol fino a quando la ferita non guarisce.

Bartolinite

Un ascesso della ghiandola di Bartolini è una condizione più grave della formazione di ebollizione. Puoi distinguere un tale ascesso sentendoti male. Se solo le labbra sono doloranti per l'ebollizione, quindi con la bartolinite, una donna ha una temperatura elevata, ci sono segni di intossicazione del corpo.

Il trattamento di un tale ascesso delle labbra non è limitato all'applicazione di un unguento antinfiammatorio. A una donna deve essere prescritto un antibiotico, farmaci antinfiammatori. Se l'ascesso è grande, viene aperto, eliminato dal pus e viene installato il drenaggio. Nei casi avanzati, la ghiandola di Bartolini può essere completamente rimossa. Termina il trattamento con un ciclo di fisioterapia.

Prevenzione

Un ascesso vulvare è una condizione terribilmente spiacevole che sconvolge gravemente la qualità della vita di una donna. Per prevenire il verificarsi di un ascesso sulle labbra, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  • Condurre uno stile di vita sano, rafforzare il sistema immunitario, seguire una dieta equilibrata.
  • Evita l'ipotermia, vestiti per il tempo, non sederti al freddo.
  • Rispetta le regole di igiene personale. Devi lavarti al mattino e alla sera, asciugare la vulva con un asciugamano individuale pulito e asciutto.
  • Il sesso con un partner non regolare dovrebbe essere solo con un preservativo.
  • Se una donna rimuove i peli nella zona bikini, la pelle deve essere trattata con antisettici prima e dopo la procedura..

Uno stile di vita sano e regole di igiene personale sono le migliori misure per prevenire l'ascesso.

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Distinguere tra vero e falso ascesso della ghiandola di Bartolini.

La grande ghiandola del vestibolo (ghiandola di Bartolini) è una formazione accoppiata. Si riferisce a ghiandole tubulari complesse, ha una forma arrotondata e le dimensioni di un grande pisello Gli acini ghiandolari sono rivestiti da un epitelio colonnare a fila singola che secerne muco.

Il principale dotto escretore della grande ghiandola vestibolare è formato dalla confluenza di diversi condotti. Si apre alla vigilia della vagina davanti e all'esterno dell'imene. Il condotto è rivestito con epitelio di transizione, la sua lunghezza è di 1,5-2 cm.

Che cosa causa l'ascesso della ghiandola di Bartolini?

Un vero ascesso della ghiandola di Bartolini è caratterizzato dal coinvolgimento nel processo e dalla fusione purulenta acuta del tessuto dell'intera ghiandola e del tessuto circostante. La vera bartolinite è causata da cocchi piogeni, più spesso gonococchi, che hanno un trofismo per l'epitelio colonnare che riveste la ghiandola. Con la gonorrea del tratto genitale inferiore, i dotti delle ghiandole di Bartolini sono coinvolti nel processo nel 20-30% dei casi e spesso indirettamente a causa della presenza di abbondante secrezione purulenta nella vagina.

Il falso ascesso (primario - a seguito dell'infezione e della formazione di ascessi della cisti di ritenzione che si è formata per la prima volta a seguito del blocco del dotto o secondario - suppurazione di una cisti esistente da tempo della ghiandola di Bartolini) è più spesso causato dalla flora associativa (stafilococco, streptococchi, flora colibacillare, anaerobi, funghi).

Attualmente, la formazione di falsi ascessi è più comune. La formazione di un "falso" ascesso della ghiandola è facilitata da alcuni prerequisiti anatomici, vale a dire un restringimento significativo del condotto lungo la sua lunghezza. Nel punto in cui i piccoli condotti fluiscono in quello principale, nella ghiandola si forma una sorta di ampolla, contenente un segreto; quindi il condotto principale si restringe e all'uscita verso l'esterno è già un foro di perforazione. La presenza di edema infiammatorio nell'area della sua apertura esterna con vulvite, colpite, nonché infiammazione della mucosa del condotto stesso (canalicolite), contribuisce alla sua rapida chiusura, ritardo e infezione della ghiandola abbondantemente secreta, che porta alla formazione di un falso ascesso (primario) o cisti.

Sintomi dell'ascesso della ghiandola di Bartolini

Il quadro clinico della malattia non dipende dal tipo di formazione di ascessi (vero o falso) e presenta i seguenti sintomi:

  • Il processo è spesso unilaterale.
  • Quando il dotto escretore è infetto (canalicolite), il rossore è determinato attorno alla sua apertura esterna - la cosiddetta "macchia gonorrheal"; alla palpazione della ghiandola appare una scarsa secrezione purulenta; vengono anche determinati l'infiltrazione e il dolore nella zona di proiezione del condotto.
  • Quando l'infezione si diffonde direttamente alla ghiandola o alla cisti della ghiandola, appare il gonfiore del terzo medio e inferiore delle grandi labbra e aumenta rapidamente, passando alla pelle delle grandi labbra, alla mucosa delle piccole labbra e alla mucosa dell'ingresso della vagina, che è spiegato dalla scioltezza del tessuto sottocutaneo in quest'area; appare hyperaemia ulteriore dei reparti corrispondenti.
  • Appare un'infiltrazione infiammatoria della regione della ghiandola e dei tessuti adiacenti (cellulosa), successivamente inizia a determinarsi una netta zona di fluttuazione nell'infiltrato, più spesso lungo il polo inferiore. Va notato che con un vero ascesso della ghiandola di Bartolini (quando il tessuto della ghiandola stessa si scioglie e non l'accumulo di pus nella cavità della cisti), la reazione infiammatoria generale e locale è più pronunciata: c'è un forte dolore e gonfiore dei tessuti circostanti; al contrario del falso, la pelle sopra il vero ascesso è immobile, si determinano segni di linfoadenite inguinale concomitante.
  • Un ascesso della ghiandola di Bartolini è caratterizzato da un pronunciato dolore della formazione. Un forte aumento del dolore si osserva in posizione seduta, durante la deambulazione, la defecazione e quindi i pazienti spesso assumono una posizione forzata (sdraiati). L'uso di analgesici dà solo un effetto a breve termine.

Nella fase di suppurazione e formazione di un ascesso, c'è una temperatura frenetica e altri segni di intossicazione: debolezza, mancanza di appetito, disturbi del sonno. La caratteristica patologia chirurgica segno di "notte insonne" indica suppurazione e necessità di aprire l'ascesso.

A differenza della bartolinite purulenta acuta e cronica è caratterizzata da un decorso ricorrente con periodi di remissione ed esacerbazioni. La palpazione nel terzo inferiore delle grandi labbra è determinata da una formazione cistica di consistenza irregolare, per lo più densa, saldata ai tessuti sottostanti, leggermente dolorosa, delle dimensioni di una prugna. L'ascesso viene periodicamente aperto attraverso il condotto di uscita della ghiandola sulla superficie interna delle labbra o alla vigilia della vagina (è estremamente raro che venga svuotato nel retto). Pertanto, in tali pazienti, si osserva spesso la deformazione delle labbra, della vagina o del perineo a seguito di cicatrici ripetute dei passaggi durante l'apertura spontanea e (o) chirurgica dell'ascesso. In alcuni casi, viene determinato un decorso fistoloso funzionante sulla pelle o sulla mucosa delle labbra, nella vagina o sul perineo (il risultato di ripetute aperture spontanee o artificiali (marsupilizzazione della ghiandola) di un ascesso).

Nella fase di remissione i pazienti sono preoccupati per dispareunia e leucorrea, dovute, tra l'altro, alla presenza di concomitante vulvovaginite cronica.

In caso di esacerbazione del processo quando l'infezione è attivata e (o) il deflusso è disturbato (la perforazione è spesso chiusa), compaiono tutti i segni di infiammazione acuta, descritti sopra.

  • Vicino alla stazione della metropolitana Kropotkinskaya
  • Lavoriamo tutti i giorni dalle 9:00 alle 20:00
  • La consultazione costa 900 rubli

Sei qui

Pustole sulle labbra

Le pustole sulle labbra compaiono per vari motivi.

Sono principalmente causati da batteri o altri microrganismi.

Eruzione pustolosa caratteristica di alcune malattie sessualmente trasmissibili.

Può essere un sintomo di processi infettivi aspecifici, il più delle volte causati da stafilococchi.

Agenti causali di pustole sulle labbra

Tutti i microrganismi che provocano un'eruzione cutanea possono essere suddivisi in due gruppi:

  • un'infezione specifica è l'agente eziologico delle malattie sessualmente trasmissibili o del micobatterio tubercolosi;
  • infezione aspecifica - rappresentanti del transito o flora opportunistica.

Per specie, questi possono essere:

Molto meno spesso, le pustole sulle piccole labbra sono causate da ectoparassiti.

Con la scabbia compaiono principalmente papule.

Sono complicati da un'infezione batterica con formazione di pustole..

Pustole sulle labbra con malattie sessualmente trasmissibili

Quando viene infettato da malattie a trasmissione sessuale, l'uretra o la vagina sono più spesso infiammate.

Ma con alcune malattie è possibile anche l'infiammazione della vulva..

A volte procede sullo sfondo di colpite e uretrite.

MST che possono causare un'eruzione cutanea:

  • candidosi;
  • herpes;
  • infezione da papillomavirus;
  • mollusco contagioso;
  • infezione sifilitica.

Altri patogeni hanno meno probabilità di causare vulvovaginite.

A volte l'infezione da gonococchi porta alla comparsa di pustole..

Sifilide sulle labbra

L'infezione sifilitica dà sintomi diversi nelle diverse fasi della malattia.

Le ulcere possono comparire in qualsiasi periodo.

Ma sono completamente diversi.

Nel decorso clinico classico, dopo l'infezione da sifilide, appare una papula sulle labbra.

Le donne possono scambiarla per un ascesso.

La papula cresce rapidamente e si ulcera.

L'erosione si forma su una base densa.

È indolore e rotondo.

Di solito rosso.

Ma quando si trova sulla superficie esterna delle labbra, è spesso ricoperta da una crosta marrone..

In caso di superinfezione batterica, è possibile la suppurazione del sifiloma primario.

Quindi si forma una pustola sulle grandi labbra.

Può diventare doloroso.

Di solito, con la sifilide, non provocano dolore e non mostrano segni di infiammazione..

Ma in caso di superinfezione, i linfonodi si infiammano e fanno male.

Nella seconda fase della malattia, si formano eruzioni cutanee su varie parti del corpo..

Compreso può verificarsi sulle labbra.

Di solito ci sono molti elementi.

Possono essere differenti.

La comparsa di pustole (ascessi) di solito indica un grave decorso di infezione sifilitica.

Se si verificano, si trovano non solo sulle labbra, ma anche in altre aree..

Infine, nel periodo terziario, si formano gengive e tubercoli.

Questi sono elementi di grandi dimensioni che causano la distruzione dei tessuti..

Quando è infetto, è possibile la suppurazione, compare la sindrome del dolore.

Mollusco contagioso sulle labbra

Questa è un'infezione virale.

Si diffonde attraverso i rapporti sessuali.

Su di esso compaiono grandi noduli..

Al centro hanno un'impressione.

Una massa bianca viene rilasciata da esso in caso di pressione.

Pertanto, tali elementi dell'eruzione cutanea di una donna sono spesso confusi con le pustole..

In effetti, non c'è pus in loro..

Il mollusco contagioso è un'infezione genitale relativamente innocua perché:

  • non causa complicazioni;
  • passa nel tempo senza trattamento;
  • non provoca dolore e altre sensazioni spiacevoli.

Tuttavia, alla maggior parte delle donne non piace la presenza di noduli..

Dopotutto, creano un difetto estetico, possono interrompere la qualità della vita sessuale..

Se il paziente viene infettato da mollusco contagioso sullo sfondo di stati di immunodeficienza, i nodi appaiono abbastanza grandi, ce ne sono molti.

Ma anche con il decorso classico della malattia, piccoli noduli possono esistere per diversi mesi..

È possibile eliminarli se necessario..

Questa procedura è rapida e indolore.

Non lascia cicatrici, poiché i nodi sono localizzati nello strato più superficiale della pelle.

Candidosi sulle labbra

La patologia fungina causa molto spesso l'infiammazione delle labbra.

Questa è una delle sue località preferite..

La candida diventa l'agente eziologico.

Questa è una famiglia di funghi opportunisti.

Nell'80% dei casi o più, l'agente eziologico è la Candida albicans.

Meno comunemente, questi sono altri microrganismi fungini.

Vivono nell'intestino di una donna e nella sua vagina..

Ma sono presenti in piccole quantità, quindi non provocano reazioni infiammatorie.

La Candida ha generalmente bassa patogenicità e immunogenicità..

Ma in determinate circostanze, provoca sintomi di vulvovaginite..

Appaiono come risultato:

  • diminuzione dell'immunità;
  • ipotermia;
  • rapporti non protetti (infezione esogena);
  • prendendo antibiotici;
  • l'uso di farmaci che riducono l'immunità;
  • trauma alle labbra, ecc..

Cioè, la malattia si manifesta solo se esposta a fattori provocatori..

Anche se a volte alle donne sembra che le patologie siano apparse senza motivo, perché non è sempre possibile stabilire questi fattori.

Nella maggior parte dei casi, la candidosi è lieve..

Macchie, papule, depositi bianchi si formano sulle labbra.

Le ulcere compaiono solo con decorso grave.

È tipico di:

  • Con infezione da HIV;
  • soffre di diabete mellito;
  • prendendo immunosoppressori, citostatici, ecc..

Cioè, per le donne che hanno un'immunità gravemente indebolita o una ridotta circolazione sanguigna.

In questo caso, si osserva un'eruzione pustolosa..

È sempre combinato con altri sintomi..

La pelle delle labbra diventa rossa, si gonfia.

Su di esso compaiono depositi bianchi o grigi con un odore aspro..

Possibili erosioni dolorose e crepe.

HPV sulle labbra

Per l'infezione da papillomavirus, l'infiammazione purulenta non è tipica.

Con questa malattia si formano condilomi..

Ma possono essere infettati dalla flora batterica secondaria..

In questo caso, il condiloma si infiamma..

Si trasforma davvero in un piccolo ascesso.

Di per sé, non promette grossi problemi.

Ma il fatto di infezione da papillomavirus richiede l'esame del paziente.

Dopotutto, questa infezione sviluppa spesso il cancro cervicale..

Pertanto, ogni donna con diagnosi di HPV deve essere monitorata..

Supera i test per il tipo di papillomavirus, strisci per oncocitologia.

La colposcopia e talvolta una biopsia della cervice vengono eseguite secondo le indicazioni.

Herpes sulle labbra

Nel corso classico, l'infezione da herpes non forma pustole, ma bolle.

Ma l'infezione batterica delle vescicole si verifica abbastanza spesso..

In questo caso, si formano dozzine di piccole pustole sulle labbra..

L'herpes è un'infezione che viene trasmessa per contatto.

Se si formano piaghe erpetiche sui genitali, ciò indica che la persona è stata infettata durante il rapporto.

Il periodo di incubazione dura circa 1 settimana.

Quindi, su quelle aree della pelle della donna che sono state in contatto con eruzioni erpetiche da un partner, si formano delle bolle.

Appaiono sulle labbra, sul perineo e nella vagina.

Le bolle vengono inizialmente riempite con un liquido trasparente.

Alcuni pazienti hanno una flora secondaria.

Quindi il contenuto delle bolle diventa torbido.

Diventa bianco.

Sintomi associati:

  • prurito e dolore nel sito della comparsa di pustole;
  • ingrossamento e indolenzimento dei linfonodi;
  • arrossamento della pelle e gonfiore nella zona in cui si trova l'eruzione cutanea;
  • manifestazioni sistemiche di infezione (febbre, mal di testa, mialgia).

L'herpes scompare abbastanza velocemente.

Anche senza trattamento, i sintomi scompaiono dopo 2-3 settimane e con la terapia - ancora più velocemente.

Ma in futuro, il virus rimane nel corpo..

Di tanto in tanto provoca ricadute.

Le riacutizzazioni sono generalmente più lievi dell'episodio iniziale di infezione.

Ciò è dovuto al fatto che si formano anticorpi contro il virus dell'herpes, che ne inibiscono la replicazione.

Il decorso grave dell'herpes con formazione di ascessi è caratteristico principalmente delle donne con condizioni di immunodeficienza..

Follicolite sulle labbra

Questo termine significa infiammazione del follicolo pilifero..

Può essere causato da vari microrganismi.

Compresi gli agenti causali delle malattie sessualmente trasmissibili.

Ma il più delle volte la follicolite è provocata dagli stafilococchi..

Con l'infiammazione del follicolo pilifero, appare un ascesso sulle labbra.

Di solito ce ne sono diversi.

All'inizio è una papula.

Quindi appare la punta bianca.

Quando viene premuto, il pus viene rilasciato.

Al centro, la pustola è trafitta dai capelli.

La pelle adiacente può essere gonfia e infiammata.

La follicolite può essere superficiale o profonda.

Se l'infiammazione non va oltre l'imbuto del follicolo, è l'ostiofollicolite..

Cioè, un processo infiammatorio superficiale.

È scomodo ma generalmente non dannoso per la maggior parte delle donne..

Con un trattamento tempestivo, l'infiammazione si arresta completamente..

L'ascesso scompare e la pelle guarisce senza lasciare traccia.

A volte l'infiammazione diventa profonda.

In questo caso, si sviluppa la sicosi..

L'infiammazione profonda minaccia di complicazioni.

Pertanto, richiede una terapia con agenti antibatterici..

Foruncoli sulle labbra

Questa malattia di solito si sviluppa sullo sfondo della follicolite..

Appare un'estesa focalizzazione purulenta.

Questo grande ascesso è doloroso.

La pelle sopra è rossa.

Diventa gradualmente cianotico.

La sensazione di calore è possibile alla palpazione.

Si nota la fluttuazione - fluttuazione del fluido all'interno della formazione.

L'ebollizione è pericolosa, in quanto può trasformarsi in un carbonchio.

Queste sono diverse bolle collegate tra loro.

Un ascesso può svilupparsi qui - un centro di infiammazione purulenta, circondato da una capsula densa.

Nei casi più gravi si sviluppa il flemmone.

È caratterizzato dalla diffusione dell'infiammazione al tessuto adiposo con la sua necrosi e fusione purulenta..

I foruncoli comportano il rischio di complicazioni.

Portano alla formazione di sinechia e fusione delle labbra.

L'infezione può diffondersi ai genitali, all'uretra, alla vescica.

Spesso il paziente ha bisogno di un intervento chirurgico per questa malattia.

Bartolinite sulle labbra

Ci sono ghiandole di Bartolini nelle labbra.

Se vengono infettati, può formarsi un ascesso..

La bartolinite di solito si sviluppa come complicanza della colpite.

Come risultato dell'edema, i dotti escretori della grande ghiandola vestibolare sono chiusi.

Il deflusso segreto diventa impossibile.

Si accumula all'interno.

Ecco come si forma una cisti di ritenzione..

Con un prolungato ristagno di secrezione, può essere infettato dalla flora batterica..

Di conseguenza, appare un ascesso: una cavità purulenta limitata.

In realtà, questa è una grande pustola sulle labbra, all'interno di essa.

I sintomi principali sono:

  • dolore, aggravato dai movimenti intestinali, dalla seduta, dalla palpazione dell'ascesso;
  • asimmetria dei genitali dovuta a edema su un lato;
  • aumento della temperatura corporea.

L'ascesso può aprirsi spontaneamente con il rilascio di pus.

Un tale risultato comporta il rischio di complicazioni, quindi di solito una donna in questo stato viene ricoverata in ospedale.

Analisi per pustole sulle labbra

All'esame, il medico può sospettare un processo infettivo solo dai sintomi..

Ma cosa ha causato l'ascesso, non lo sa.

Ciò richiede test.

Durante la loro implementazione, il medico riesce a identificare l'agente eziologico di una malattia infettiva..

Queste informazioni consentono di scegliere un trattamento etiotropico efficace.

Senza conoscere l'agente patogeno, devi prescrivere farmaci a caso.

Questo approccio non è sempre giustificato.

Dopotutto, se si scopre che l'antibiotico utilizzato non funziona, ciò può portare a complicazioni..

Se una paziente ha un ascesso nelle piccole labbra, prende prima di tutto uno striscio per l'esame microscopico.

Mostra spesso segni di infiammazione..

Possono essere rilevati alcuni patogeni STD o microflora opportunistica.

L'identificazione delle specie di microrganismi viene effettuata utilizzando:

  • semina per flora;
  • PCR per infezioni a trasmissione sessuale;
  • esame del sangue per la sifilide.

Per la semina, il materiale viene prelevato dagli elementi dell'eruzione (ascessi).

È posto in un mezzo nutritivo.

Contiene i nutrienti necessari e il termostato mantiene la temperatura ottimale per i batteri..

Pertanto, in presenza di batteri nel materiale clinico, formano colonie.

L'identificazione dei microrganismi viene effettuata, il loro numero è stimato.

Per i batteri più numerosi, vengono utilizzati test speciali per valutare la loro sensibilità a vari antibiotici..

La PCR viene utilizzata per identificare gli agenti causali di infezioni specifiche.

Utilizzando questo metodo, vengono rilevati frammenti di DNA di batteri o virus.

Trattamento delle pustole sulle labbra

L'obiettivo principale del trattamento è distruggere la microflora che ha causato la comparsa di ascessi..

Il trattamento esterno è spesso sufficiente.

Se il processo patologico progredisce, i farmaci vengono prescritti per via parenterale o orale.

Per le infezioni a trasmissione sessuale viene sempre utilizzata la terapia sistemica.

In alcuni casi è necessario un intervento chirurgico.

Come ungere le pustole sulle labbra

Gli antibiotici sono spesso usati localmente.

Viene utilizzata una pomata con eritromicina o tetraciclina.

Levomekol può essere usato - contiene cloramfenicolo.

Questi farmaci funzioneranno se si sono formate pustole a seguito di un'infezione batterica..

Se è stato causato dalla flora fungina, vengono utilizzati antimicotici.

Questo è miconazolo o clotrimazolo.

In caso di herpes, utilizzare un gel con aciclovir.

Il trattamento locale può essere sia la base della terapia che un'aggiunta ad essa..

Pustole sulle labbra: quali pillole bere?

I farmaci dovrebbero essere bevuti solo quelli prescritti dal medico.

Non puoi prendere antibiotici a caso.

Sono selezionati in base all'agente patogeno selezionato.

Allo stesso tempo, il medico può prendere in considerazione i dati dell'antibiogramma che vengono emessi nei risultati della coltura batteriologica.

Tetracicline, macrolidi, nitroimidazoli, cefalosporine e altri farmaci possono essere utilizzati in varie situazioni.

Per le pustole di origine fungina, assumere compresse di fluconazolo o itraconazolo.

Se la causa è l'herpes, viene prescritto il valaciclovir.

Quando vengono rimosse le pustole sulle labbra

La rimozione richiede pustole che abbiano raggiunto una grande dimensione.

Può essere un foruncolo, un ascesso della ghiandola di Bartolini.

Vengono rimosse anche verruche o noduli derivanti dall'infezione da mollusco contagioso.

Pustole sulle labbra: quale medico contattare?

Se si formano pustole sulle labbra, vieni nella nostra clinica.

Dermatovenerologi e ginecologi esperti vi accoglieranno qui.

Usiamo la ricerca moderna che aiuta a scoprire la causa della patologia e stabilire l'agente patogeno.

Dopo la diagnosi, riceverai un trattamento mirato.

Ti permetterà di sbarazzarti delle pustole nel più breve tempo possibile..

Se compaiono pustole sulle labbra, contatta l'autore di questo articolo - un venereologo a Mosca con molti anni di esperienza.

Le ragioni per la comparsa di un punto d'ebollizione sui genitali nelle donne: segni e regime di trattamento

Un foruncolo sulle labbra è un processo di infiammazione sulla pelle sotto forma di un grande brufolo patogeno con pus in una donna, il cui trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. La foruncolosi o la malattia causata da queste spiacevoli neoplasie è spesso cronica, una tale presenza di un problema indica gravi disturbi nel corpo.

Cos'è l'ebollizione

L'ebollizione è comunemente chiamata ebollizione. Le ascelle, le zone inguinali, le braccia e le gambe e il viso possono influenzare un tale processo infiammatorio. In una parola, la suppurazione appare nelle aree di capelli folti. Un foruncolo in un luogo intimo colpisce il follicolo da cui crescono i capelli e l'area intorno o vicino ad esso, formando un sacco purulento. L'agente eziologico della suppurazione sottocutanea è il batterio del bianco o Staphylococcus aureus, che non appartiene in alcun modo alle malattie veneree e ad altre patologie di quest'area.

Come appare l'ebollizione sulle labbra

Lo sviluppo di un foruncolo sulle labbra (infezione e maturazione) avviene in più fasi. Se un brufolo si apre in un luogo intimo, in nessun caso cerca di spremerlo da solo, questo a volte porta a conseguenze più gravi. Spesso, l'ebollizione vicino alla vagina causa senso di oppressione in molte donne, ma non dimenticare che la salute è più importante. Le fasi di sviluppo della malattia sono le seguenti:

  • sindrome del dolore;
  • la formazione di gonfiore rosso all'inguine, nella zona della vulva, simile a un grande brufolo, accompagnato da disagio e sensazioni dolorose quando viene premuto;
  • la formazione di una testa purulenta dopo due o tre giorni, l'ascesso aumenta notevolmente di dimensioni (in media, il diametro del tubercolo è di 1,5-2 cm), la temperatura corporea può aumentare e potrebbe esserci un prurito nel sito dell'ascesso;
  • c'è una svolta nell'ebollizione con l'identificazione del pus;
  • nel sito dello sfondamento rimane un nucleo necrotico purulento, che muore dopo un po ';
  • il gonfiore scompare, lasciando una piccola cicatrice, anch'essa presto scomparsa.

Osserva lo sviluppo dell'ebollizione. Se un ascesso sulle labbra non va via da solo e non si apre entro una settimana e mezza, è necessario chiedere aiuto a un chirurgo. In questo caso, sarà richiesto un trattamento con unguenti, compresse, impacchi. A volte è necessario un intervento chirurgico. Spesso, la comparsa di un foruncolo comporta la diffusione della malattia sotto forma di molte altre suppurazioni.

  • Come rendere i capelli lisci
  • Sterilizzatore per strumenti per manicure
  • Automassaggio della prostata

Le ragioni

La causa della comparsa di un ascesso nell'area genitale, che non è diversa dalle ragioni dello sviluppo della foruncolosi altrove, è il batterio stafilococco. Non appena compaiono le giuste condizioni, iniziano a moltiplicarsi e viene rilasciata un'abbondante quantità di pus. A volte le donne, osservando il problema, lo associano a malattie a trasmissione sessuale, ma questa è un'idea sbagliata.

Gli esperti identificano i seguenti fattori principali per il verificarsi della suppurazione:

  • diminuzione dell'immunità;
  • una malattia infettiva recente;
  • ipotermia;
  • mancanza di igiene nella zona intima;
  • sudorazione eccessiva;
  • depilazione;
  • tagli, graffi;
  • mancanza di vitamine e oligoelementi nel corpo a causa di un'alimentazione scorretta.

Durante la gravidanza

La gravidanza e l'allattamento sono stressanti per il corpo. Durante questo periodo, il bambino "attinge" dalla madre una grande quantità di sostanze necessarie per la crescita e lo sviluppo. L'immunità di una donna soffre, segnalando questo con herpes, lichene rosa e altri problemi dermatologici, inclusa la foruncolosi. Gli ascessi purulenti durante la gravidanza e l'allattamento devono essere trattati con molta attenzione con la quantità minima di farmaci che possono danneggiare il feto o il bambino.

Come trattare la foruncolosi

Il processo di trattamento generale, da cui dipende il risultato, dovrebbe essere affrontato con la massima serietà. Non abbiate fretta di applicare un ciclo di unguenti e assumere farmaci senza una diagnosi accurata. Ad esempio, una protuberanza rossa che appare nella fase iniziale dello sviluppo dell'ebollizione può significare un fungo. Un'ebollizione sulle labbra, che provoca brividi e non vuole sfondare, viene trattata con farmaci seri. L'infiammazione in questo caso è facilmente determinata da un esame del sangue clinico, che mostrerà uno stato sovrastimato dei leucociti..

Esiste anche un sistema di trattamento sicuro adatto a donne in gravidanza e durante l'allattamento. Questi sono metodi di medicina tradizionale che aiutano ancora nelle prime fasi della foruncolosi. Si prega di notare che non tutti i prodotti sono adatti al trattamento a causa della vicinanza della mucosa, quindi scegli un componente sicuro. Ecco le ricette della medicina tradizionale adatte per aiutare a sbarazzarsi di foruncoli sulla superficie della pelle:

  • Lozioni e risciacqui con infusi di erbe. Per farlo in questo modo: preparare un cucchiaio di camomilla, calendula e timo con un bicchiere di acqua bollente, lasciarlo sotto il coperchio per mezz'ora, filtrare dai petali e fili d'erba. Nel brodo finito, inumidire un pezzo di garza o un panno di cotone, attaccare a ebollizione per mezz'ora, fissandolo con biancheria intima aderente.
  • Unguento per impacco di calendula contro le bolle. Qui hai bisogno di fiori di calendula secchi (1 cucchiaio) e la stessa quantità di burro. I fiori devono essere ridotti in polvere e mescolati con olio a temperatura ambiente. In questo caso, si consiglia di utilizzare assorbenti per l'igiene femminile come garza, su cui applicare l'unguento risultante. La durata della procedura è di due ore.
  • Impacco di semi di lino contro le bolle. Tritate i semi di lino e metteteli in due sacchetti di cotone. Immergere ciascuna busta a turno in acqua calda e applicare al centro della suppurazione.
  • Come trovare un film senza conoscere il titolo per descrizione
  • Termometro per forno a gas ed elettrico. Come scegliere un termometro esterno meccanico o digitale
  • Come rimuovere il fungo nella vasca da bagno

Terapia farmacologica

Se l'ebollizione non vuole sfondare da sola, allora è il momento dei farmaci. Per fare questo, usa unguenti e compresse prescritti da un medico. È impossibile assumere farmaci da soli, questo a volte porta a gravi conseguenze, soprattutto quando si tratta di farmaci potenti. Lo schema è semplice: il posto è imbrattato di crema e lasciato per un po '..

L'uso di unguenti per foruncoli è un trattamento locale. Prima di iniziare tale terapia, leggere attentamente le istruzioni e assicurarsi di non avere controindicazioni a questo farmaco. L'unguento viene applicato come una crema o utilizzato come base per un impacco. Un ruolo importante è giocato dal grado di sviluppo dell'ebollizione. I rimedi popolari sono:

  • Unguento eparina (vedi foto sotto). È un ottimo antisettico che ha effetto antimicrobico. Spesso prescritto per il trattamento delle bolle sui genitali come agente drenante.
  • Unguento alla sintomicina. Ha un effetto lieve, non irrita la mucosa, quindi è importante per il trattamento delle pustole sulle labbra. Non ha effetti collaterali.
  • Unguento Ichthyol. Questo strumento porta il risultato più veloce possibile quando le bolle maturano. Dovrebbe essere usato con molta attenzione per trattare gli ascessi sulle labbra, l'unguento può causare irritazione sulla mucosa.
  • Levomekol. Dotato di azione antibatterica e riparatrice, è prescritto per combattere i foruncoli sui genitali.
  • Baneocin. Un altro unguento antibatterico efficace contro i foruncoli che fuoriescono dalle labbra.
  • Clotrimazolo. L'unguento ha controindicazioni, si adatta bene ai batteri che causano un ascesso sulle labbra.
  • Unguento allo zinco. Questo è un rimedio della categoria dei farmaci curativi, che viene prescritto dopo aver aperto l'ebollizione sui genitali. Questo unguento è approvato per donne incinte e bambini piccoli..
  • Unguento di Vishnevsky. Questo è il leader tra gli unguenti per la guarigione dei foruncoli nell'area intima. Lo strumento aiuterà ad alleviare il dolore, l'infiammazione, guarisce le ferite di qualsiasi profondità senza conseguenze.

Bollire le pillole

Non ci sono pillole per foruncoli che compaiono sulle labbra. Esistono farmaci che alleviano i sintomi associati e distruggono l'infezione batterica. L'infiammazione e i brividi vengono rimossi da analgesici e compresse, che contengono ibuprofene. Per quanto riguarda i batteri che causano foruncoli sui genitali, gli antibiotici sono il modo più efficace per combatterli. Tutti i farmaci contro la foruncolosi sulle piccole labbra e sulle labbra grandi sono prescritti dal medico curante, poiché l'assunzione di molte pillole ha controindicazioni ed effetti collaterali.

Intervento operativo

Ci sono momenti in cui un'ebollizione dolorosa sui genitali non può aprirsi da sola. In questo caso, non puoi fare a meno dell'aiuto di un chirurgo. L'operazione consiste nel fare una piccola incisione con uno strumento sterile, attraverso il quale il medico spremerà il contenuto dell'ebollizione. Successivamente, il chirurgo pulirà la cavità e la tratterà con disinfettanti e applicherà una benda con un unguento sopra. Dopo un giorno, la benda dovrebbe essere cambiata con una nuova..

Prevenzione

La prevenzione della foruncolosi è la prevenzione delle cause che causano questa spiacevole malattia. Una donna ha bisogno di mantenere l'igiene della zona intima, mangiare bene, bere vitamine. Più suggerimenti:

  • Vestiti per il tempo, questo eliminerà la sudorazione e l'ipotermia.
  • Scegli la biancheria intima per taglia, realizzata con tessuti naturali, che permetterà alla pelle di "respirare".
  • Rafforza il sistema immunitario in ogni modo possibile, non permetterti di bere e mangiare spesso cibi grassi fritti.