loader

Principale

Trattamento

Cos'è l'acne

L'acne, o punti neri, è un disturbo dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee che di solito colpisce gli adolescenti, ma può manifestarsi a qualsiasi età. Porta alla comparsa di foruncoli sulla pelle del viso, fronte, collo, schiena e petto. Le escrescenze possono variare da acne lieve e indolore a foruncoli doloranti o pustole piene di pus con dolore.

Perché si verifica l'acne??

L'acne è molto probabilmente causata da un cambiamento dei livelli ormonali durante la pubertà. È per questo motivo che più adolescenti sono colpiti rispetto ad altri gruppi di età. Quelli con la pelle grassa sono più suscettibili allo sviluppo di acne. Le ghiandole sebacee durante la pubertà secernono sebo, che può bloccare i piccoli pori della pelle attraverso i quali crescono i capelli - follicoli piliferi.

Quando i dotti sono bloccati, i follicoli possono essere infettati da batteri, provocando punti neri e brufoli. L'acne può svilupparsi in vari gradi di gravità, comprese cisti e noduli che possono cicatrizzare.

Tipi di acne

Esistono 6 tipi di lesioni da acne. Questi includono:

  • Punti neri o punti neri sulla pelle che sono gialli o neri a causa della pigmentazione causata dal rivestimento interno dei follicoli piliferi
  • Acne purulenta - protuberanze con liquido all'interno
  • Papule - piccole protuberanze rosse dolorose
  • Pustole - papule piene di pus bianco
  • Noduli: grandi protuberanze dure che si formano sotto la pelle che possono essere dolorose al tatto
  • Cisti: grandi, piene di pus, possono cicatrizzare

Punti neri (Comedoni)

Questi sono pori ostruiti che sono pieni di sebo e secrezioni cellulari. I comedoni possono avere teste bianche o nere, a seconda di quanto sono profondi nei pori e da quanto tempo sono stati esposti all'aria. L'acne è il primo passo verso l'acne.

La parola comedo è stata coniata alla fine del 1800. si basa sul termine per i vermi parassiti, che hanno una certa somiglianza con un poro ostruito.

Cos'è l'acne?

I punti neri appaiono sulla pelle come minuscoli punti neri e il colore scuro non è causato dallo sporco ma dall'esposizione all'aria. L'acne allunga anche l'apertura del poro.

Acne purulenta

I brufoli bianchi e pieni di pus compaiono quando un follicolo pilifero si ostruisce con il sebo. A differenza dei punti neri, non escono completamente sulla superficie della pelle e sono chiusi dall'aria.

Le ulcere bianche sono comuni sul viso, specialmente sul mento e sul naso.

Papule

Una papula è un piccolo brufolo di 1-2 millimetri con bordi lisci. Di solito ha una forma a cupola. Le papule sono talvolta chiamate "capocchia di spillo" e non contengono pus. Grandi quantità possono indicare un rischio di acne.

Non schiacciare l'acne! Questo tipo di acne può essere sensibile al tatto, raccogliere o spremere può aggravare l'infiammazione e provocare cicatrici.

Acne papulare

Una forma di acne chiamata acne papulare è più comune nelle persone con pelle grassa.

Le pustole possono apparire quasi ovunque sul corpo. Contengono un'alta concentrazione di batteri.

Pustole

Le pustole sono un altro tipo di brufolo infiammato. Assomigliano a punti neri purulenti con un anello rosso attorno alla protuberanza piena di pus bianco o giallo..

Come si formano le pustole?
Si tratta di pori infiammati pieni di batteri P. acnes che infettano le cellule del corpo che combattono le infezioni, provocando irritazione e arrossamento..
Le pustole alla fine scoppiano, rilasciando sebo e batteri, aumentando l'infiammazione.

Possono formarsi ovunque, ma il più delle volte si verificano:

  • Viso,
  • Indietro,
  • Le spalle,
  • Il petto
  • Ascelle e inguine.

Non puoi schiacciare una pustola! Questo può portare alla formazione di cicatrici o macchie scure sulla pelle..

Noduli

I noduli sono forme di papule, ma sono più grandi e si formano in profondità sotto la pelle. Grande, duro e doloroso al tatto. Di solito sono trattati da un dermatologo. I farmaci da banco potrebbero non funzionare bene e i farmaci da prescrizione possono migliorare significativamente la condizione.

Cisti

Come i noduli, le cisti sono lesioni più comuni che possono derivare dall'acne. Possono essere molto dolorosi e dovrebbero essere trattati da un dermatologo. Le cisti dell'acne sono lesioni chiuse piene di pus che assomigliano a foruncoli. I chirurghi drenano e rimuovono le cisti. Questo tipo è più comune negli uomini che nelle donne. L'acne cistica richiede un trattamento speciale.

Cause dell'acne

La causa principale dell'acne è un'infezione dei follicoli piliferi. Quando un bambino raggiunge la pubertà, il livello degli ormoni sessuali inizia a salire. Stimolano le caratteristiche sessuali secondarie come lo sviluppo dei peli delle ascelle e dell'inguine e la formazione della voce.

Gli ormoni causano anche cambiamenti significativi nella pelle stimolando le ghiandole a secernere più sebo. La sua funzione principale è quella di lubrificare e proteggere la pelle.

L'epidermide e i follicoli piliferi contengono diversi batteri innocui. Sono comunemente indicati come organismi commensali. La loro presenza non è pericolosa in una persona sana. Ma quando viene prodotto un eccesso di sebo, si combina con le cellule morte che si rinnovano regolarmente nello strato superiore della pelle. Questa combinazione forma un tappo nel poro chiamato comedone..

Un comedone, o follicolo ostruito, alla fine si rompe. Ciò provoca la fuoriuscita del sebo, provocando infiammazione. I batteri commensali possono scomporre i costituenti del sebo in acidi grassi. Il che provoca anche irritazione. Il risultato di questo processo patologico è la formazione di un ascesso solido - pustole sulla superficie della pelle o la formazione di una cisti (una borsa piena di liquido).

Un'infezione batterica dei punti bianchi può portare a papule, pustole o cisti.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare l'acne

Un aumento del livello di testosterone (ormone sessuale maschile) porta a cambiamenti sessuali secondari e sviluppo riproduttivo nei ragazzi. Nelle ragazze, i livelli di testosterone aumentano anche durante la pubertà, ma in misura molto minore, favorendo la crescita ossea e muscolare. L'aumento dei livelli ormonali fa sì che le ghiandole producano molto più sebo del necessario.

I principali fattori nella comparsa di acne:

  • Eredità: coloro i cui genitori hanno sofferto di acne sono più inclini a.
  • La pelle grassa è il risultato di una maggiore secrezione di sebo.
  • Cambiamenti ormonali. Alcune donne possono sviluppare l'acne immediatamente prima del ciclo - questo indica una connessione ormonale. L'acne può colpire le donne in gravidanza, soprattutto durante i primi 3 mesi di gravidanza.
  • Disturbi ormonali Le donne con condizioni ormonali, come la sindrome dell'ovaio policistico, hanno maggiori probabilità di avere l'acne.
  • L'acne può essere il risultato di effetti collaterali di alcuni farmaci, come steroidi, litio (assunto per il disturbo bipolare o la depressione).

1 L'acne non è causata da una cattiva alimentazione o da una dieta ricca di spezie o oli. Tuttavia, si consiglia di mangiare pasti sani ed equilibrati..

2 L'acne non è causata da cure insufficienti. Sebbene la mancanza di prevenzione delle aree colpite o infiammate porti all'accumulo di sebo e sporco in soggetti predisposti, aumentando il rischio di acne.

3 L'acne non è associata all'attività sessuale o alla masturbazione. L'esposizione al sole non è stata dimostrata, ma i lettini abbronzanti dovrebbero essere evitati poiché aumentano il rischio di cancro della pelle.

Chi è a rischio?

1 L'acne è ereditaria. I cambiamenti ormonali durante la pubertà e durante il ciclo mestruale, così come la gravidanza, possono aumentare il rischio di acne. Quasi l'80% delle persone di età compresa tra 1 e 30 anni può sviluppare infiammazione.

2 Adolescenti: più comune tra le ragazze di età compresa tra 14 e 17 anni e tra i ragazzi di età compresa tra 16 e 19 anni.

I sintomi possono andare e venire, ma la situazione migliora con l'età. Solo il 5% delle donne e l'1% degli uomini hanno l'acne di età superiore ai 25 anni.

Prevenzione

Mantenere la pelle pulita e rimuovere il sebo in eccesso è il passo più importante per prevenire e curare l'acne. Le zone interessate devono essere trattate 2 volte al giorno con sapone neutro o prodotti cosmetici. La pelle non deve essere strofinata, poiché ciò può irritare gli strati superiori più sottili, causando infiammazione.

Esistono creme, lozioni e unguenti che possono essere utilizzati per alleviare i sintomi dell'acne. Poiché questa non è una condizione curabile, è più probabile che tornino. Potrebbe essere necessario trattare i brufoli che colpiscono il petto e la schiena con antibiotici e creme più forti.

Trattamento per l'acne

Per le persone con acne lieve, i farmaci da banco possono essere un trattamento efficace. Per quelli con casi più gravi, vengono spesso utilizzati antibiotici prescritti e trattamenti topici.

Come alleviare la condizione:

  • Lavare e fare la doccia 2 volte al giorno
  • Fare la doccia più spesso se ti impegni in attività intense che aumentano la produzione di sudore
  • Non toccare la tua pelle
  • Evita di usare lettini abbronzanti
  • Evita di spazzolare o schiacciare l'acne in quanto aumenta il rischio di infezioni e cicatrici.

Quali farmaci sono raccomandati per l'acne?

Retinoidi

I retinoidi sono derivati ​​della vitamina A che prevengono l'infiammazione e sono usati per trattare i casi lievi di acne. Esistono tre tipi principali di farmaci usati per curare l'acne. Accelerano e promuovono il rinnovamento cellulare della pelle. I nuovi sostituiscono quelli vecchi, quindi c'è un miglioramento.

I retinoidi sono considerati molto efficaci nel trattamento dell'acne, con una riduzione delle lesioni del 40-70%, con 4 persone su 5 che riferiscono una pelle chiara dopo 4 mesi di utilizzo. Tuttavia, hanno una serie di effetti collaterali tra cui secchezza, sensibilità al sole, sangue dal naso, dolore, vomito e ansia o altri problemi di salute mentale. La ricezione è irta di conseguenze negative per il feto durante la gravidanza.

Farmaci antimicrobici

I farmaci antimicrobici rallentano o arrestano la diffusione di batteri e funghi. È stato riscontrato che vari tipi di farmaci antimicrobici riducono le lesioni infiammatorie fino all'86%. Tuttavia, la loro assunzione dovrebbe essere limitata o presa per un breve periodo per evitare lo sviluppo di farmacoresistenza (resistenza) dei batteri..

Esistono anche farmaci più potenti che eliminano tutte le possibili cause di acne, ma a causa degli effetti collaterali, i pazienti che scelgono questo corso di trattamento devono essere costantemente sotto la supervisione di un medico. Gli effetti collaterali includono eruzioni cutanee, diarrea e infezioni fungine come il mughetto. Tuttavia, circa l'85% dei pazienti si sbarazza della malattia in modo permanente dopo un ciclo di tali farmaci..

Antibiotici orali

Il primo passo nel trattamento è un ciclo di antibiotici con un medicinale che viene applicato sulla pelle per ridurre i batteri e i pori ostruiti. Gli antibiotici orali sono sia antimicrobici che antinfiammatori. Tuttavia, alcuni batteri, in particolare il Propionibacterium acnes (P. acnes), sono diventati resistenti a determinati farmaci. Se uno non aiuta a sbarazzarsi dell'acne, puoi provarne altri..

Contraccettivo

Per le donne, le pillole anticoncezionali possono essere un trattamento efficace per l'acne. Possono essere utilizzati in combinazione con antibiotici e altri farmaci. L'uso di contraccettivi è disponibile solo per le donne. Riducono l'espressione degli androgeni, che svolgono un ruolo chiave nello sviluppo dell'acne. Uno studio su 128 donne ha mostrato una riduzione del 63% dell'infiammazione. Mentre i trattamenti per l'acne di solito affrontano più cause della condizione contemporaneamente, l'uso di più metodi in combinazione tra loro spesso dà i migliori risultati..

Rimedi naturali per l'acne

I trattamenti naturali per l'acne stanno diventando più popolari perché causano meno effetti collaterali e hanno migliori tassi di tolleranza del paziente..

1 Un esempio è l'olio dell'albero del tè, ottenuto dalla pianta Melaleuca alternifolia in Australia. Può essere acquistato liberamente nei negozi e nelle farmacie. L'olio ha effetto antimicrobico, ma non dà risultati rapidi.

2 Sacred Vitex è un arbusto originario dell'Asia e del Mediterraneo ed è usato per curare l'acne che si verifica prima delle mestruazioni in molte donne. Abbassa i livelli di estrogeni ma non è raccomandato per le donne in gravidanza o in allattamento perché aumenta il rischio di effetti collaterali.

Non raccomandato per il trattamento dell'acne

Corticosteroidi

I corticosteroidi sono disponibili in diverse forme, come creme, lozioni, gel, mousse o unguenti. Altre forme più potenti possono essere ottenute solo con prescrizione medica. Sebbene i corticosteroidi siano utilizzati per una varietà di condizioni della pelle come l'eczema atopico o la psoriasi, non sono raccomandati per l'acne in quanto possono peggiorare la condizione.

Dentifricio

Un malinteso comune è che il dentifricio possa aiutare a seccare l'acne. Tuttavia, il dentifricio contiene ingredienti che possono irritare la pelle e quindi non è raccomandato per il trattamento dell'acne.

Trattamento chirurgico dell'acne

Escissione

Alcune escrescenze sono difficili da trattare con i farmaci prescritti dal medico. In questo caso, il tuo dermatologo potrebbe decidere di farli rimuovere chirurgicamente. Un'escissione è la prima cosa che viene in mente quando si sente parlare di un intervento chirurgico per l'acne, una semplice procedura che prevede di praticare una piccola incisione nella pelle per rimuovere pus e depositi. Non viene eseguito in anestesia generale; il medico può utilizzare un anestetico locale per alleviare il dolore e il disagio..

Dopo che il pus è stato rimosso e il poro eliminato, inizia a restringersi e guarire. La procedura stessa può avere conseguenze e lasciare piccole cicatrici, quindi devi essere d'accordo con il tuo medico che questo trattamento è accettabile per te..

Peeling e pulizia profonda

Questo metodo è adatto per rimuovere escrescenze non infiammate come acne o brufoli (noto anche come Milia). L'estrazione può anche essere utilizzata per drenare sacche piene di pus chiamate pustole.

A differenza della chirurgia classica, questa procedura non deve essere eseguita in ambito medico. Può essere fatto in istituti di bellezza o saloni specializzati. L'estrazione è relativamente indolore, quindi non è necessario un anestetico o un analgesico. La pulizia profonda è spesso preceduta dall'esfoliazione e dalla rimozione delle cellule morte della pelle. Quindi l'estetista strizzerà delicatamente il brufolo o lo premerà con uno strumento di metallo: un cappio cosmetico.

L'escissione e la pulizia profonda non impediscono la comparsa di nuove lesioni, ma rimuovono solo i difetti esistenti. Sarà comunque necessario ricorrere a farmaci per l'acne per controllare l'infiammazione. È meglio lasciare queste procedure ai professionisti medici. Non provare mai a colpire o schioccare un'anguilla, piccola o no. Ti esponi al rischio di infezioni o danni alla pelle.

Chirurgia laser

Esistono molti tipi diversi di trattamenti laser. Quale è giusto per te dipende da molti fattori, come il tipo e il colore della tua pelle e cosa vuoi ottenere..

Durante il trattamento laser, viene inviato alla pelle un impulso luminoso ad alta intensità. Il laser riduce l'infiammazione e uccide i batteri che causano l'acne, asciuga l'acne, guarisce e rinnova le cellule della pelle. I laser sono usati per curare l'acne e rimuovere le cicatrici da acne. Alcuni laser vengono utilizzati una volta per ottenere l'effetto desiderato, mentre altri richiedono più trattamenti. Tali sessioni sono costose: questo è uno svantaggio significativo.

Peeling chimico

Un peeling chimico è l'applicazione di un prodotto cosmetico sulla superficie della pelle per rimuovere le cellule morte e migliorare le condizioni della pelle. Durante la procedura, le particelle vengono delicatamente esfoliate e la pelle diventa rosa. I peeling superficiali sono i migliori per il trattamento dell'acne lieve.

I peeling chimici più forti, medi e profondi sono disponibili presso lo studio medico. Un dermatologo può aiutarti a decidere quale è il migliore per la tua pelle.

I peeling chimici includono l'uso, ad esempio, di acidi glicolici, salicilici o tricloroacetici, che vengono lasciati sulla pelle per un po 'per rimuovere lo strato superficiale. Questo innesca il processo di rinnovamento quando la pelle inizia a guarire da sola. Si staccherà nei prossimi giorni o settimane. Proprio come i trattamenti laser, i peeling chimici possono essere usati per curare l'acne e le cicatrici..

Cos'è l'acne

ginecologo / Esperienza: 28 anni


Data di pubblicazione: 2019-03-27

ginecologo / Esperienza: 26 anni

L'acne (punti neri, brufoli) è una malattia cronica della pelle causata da un'eccessiva produzione di sebo, un aumento patologico della quantità di cheratina nelle cellule dei follicoli piliferi, la proliferazione dei batteri propionici e l'infiammazione.

L'acne è la patologia cutanea più comune. Secondo le statistiche, l'acne è un problema per 650 milioni di persone in tutto il mondo. Nel 20% di loro, la malattia è moderata e grave, il che porta a gravi difetti estetici (cicatrici post-infiammatorie, cisti, noduli sulla pelle). Durante la pubertà, circa il 90% degli adolescenti di entrambi i sessi soffre di acne di varia gravità. Le donne soffrono di acne un po 'più spesso. Nella maggior parte dei casi, l'acne scompare da sola nel periodo post-puberale. Tuttavia, in alcuni adulti, il problema persiste..

Il meccanismo dello sviluppo dell'acne

L'interazione di quattro fattori determina il meccanismo dell'acne, vale a dire:

  1. Un eccessivo aumento della secrezione delle ghiandole sebacee, che porta ad una diminuzione delle proprietà battericide del sebo. Il segreto diventa denso, bloccando i condotti e bloccandoli. Questo fenomeno si registra spesso nelle donne nell'ultima settimana del ciclo mestruale e negli adolescenti durante il periodo di rapida pubertà..
  2. Ipercheratosi follicolare, che si basa su una violazione del normale processo corrente di rinnovamento costante delle cellule del follicolo pilifero. Il loro strato corneo superficiale si ispessisce e, insieme ai tappi sebacei, impedisce il deflusso del sebo.
  3. La moltiplicazione dei batteri propionici dell'acne (Propionibacterium acnes) avviene a causa del fatto che i microrganismi, in grandi quantità sulla pelle di persone sane, possono provocare lo sviluppo di reazioni infiammatorie acute in determinate condizioni. Uno di questi sono le spine cornee sebacee dei follicoli piliferi, che fungono da ambiente ideale per l'attività vitale attiva e la riproduzione dei batteri..
  4. L'infiammazione è una risposta dei tessuti alla moltiplicazione attiva dei batteri propionici dell'acne.

Fasi dello sviluppo dell'acne

A seconda della gravità del decorso dell'acne, si distinguono quattro fasi della malattia, vale a dire:

  1. Acne lieve (comedoni senza infiammazione). Le ghiandole sebacee bloccate sembrano punti bianchi e neri, non salgono sopra la pelle, non c'è infiammazione.
  2. Acne moderata. Macchie prevalentemente nere sulla pelle con una proporzione insignificante di elementi papulo-pustolosi, l'infiammazione è debole.
  3. Acne grave. Eruzione polimorfa, rappresentata da comedoni, elementi pustolosi e papulari in approssimativamente la stessa proporzione. Il numero di "brufoli" è molto più alto di quello dell'acne moderata. Grave infiammazione della pelle che circonda gli elementi dell'eruzione cutanea.
  4. Acne estremamente grave. Nota anche come "forma nodulare", per la presenza di alterazioni cistico-nodulari e cicatriziali della pelle dovute a processi sclerotici post-infiammatori. L'eruzione cutanea è rappresentata da una quantità significativa di tutti gli elementi con infiammazione pronunciata dell'intera area interessata, cambiamenti cicatriziali, cicatrici, nodi con un diametro di circa 5 mm o più.

Eziologia e patogenesi dell'acne

L'acne è una malattia polietiologica. Il fattore principale è considerato la predisposizione genetica, che viene ereditata dai genitori ai figli. Ciò è confermato da studi genetici e dallo studio del grado di manifestazione della malattia in parenti stretti e lontani. Il meccanismo di ereditarietà è poligenico, il che spiega la variabilità dei sintomi e la loro gravità in persone diverse. Si noti che i fattori genetici sono responsabili di più della metà dei casi.

Oltre alle caratteristiche genetiche, la formazione dell'acne è promossa da una serie di fattori esogeni ed endogeni..

Cause esogene (esterne) di acne

Le cause esterne dell'acne includono quanto segue:

  1. Cosmetici. Abuso di cosmetici (creme, ciprie, blush, lozioni, ecc.) Contenenti grassi. Questi ultimi chiudono i pori, migliorano la comedogenesi, esacerbando la malattia. Allo stesso tempo, i prodotti senza grassi non influenzano l'acne.
  2. Clima caldo e umido. Le condizioni climatiche possono influenzare la gravità dell'acne, poiché il calore e l'elevata umidità stimolano la funzione delle ghiandole sebacee.
  3. Luce solare e radiazioni ultraviolette. La luce solare diretta, che trasporta una grande quantità di raggi ultravioletti, influisce negativamente sulla pelle in generale, provocando un effetto dannoso sui cheratinociti. Allo stesso tempo, alcuni ricercatori contestano la capacità dell'insolazione di provocare l'acne, spiegando l'effetto negativo della luce solare dalla fotosensibilizzazione causata dall'assunzione di farmaci usati per curare l'acne..
  4. Contatto professionale con tossine e contaminanti. Nelle persone impiegate nella produzione chimica o in contatto con sostanze chimiche, l'acne attraverso lo sviluppo di ipercheratosi della pelle e dei follicoli piliferi viene diagnosticata nella maggior parte dei casi. Inoltre, lavorare in condizioni polverose o piene di fumo aggrava la malattia, provocando l'insorgenza di comedogenesi nei lavoratori delle miniere di carbone, dei mulini, dei cucinieri.
  5. Spremere l'acne. Quasi tutte le persone con l'acne cercano di sbarazzarsi del problema spremendo il contenuto di un follicolo ostruito. L'effetto di tali azioni è esattamente l'opposto delle aspettative. Il trauma meccanico causato da influenze esterne porta alla diffusione dell'infiammazione nei tessuti circostanti. Anche l'infezione, la cui penetrazione è inevitabile in assenza di sterilità, aggrava questo processo. Di conseguenza, l'infiammazione colpisce gli strati più profondi della pelle, lasciando cicatrici ruvide e cicatrici.
  6. Acne medicamentosa. Alcuni farmaci provocano l'acne poiché influenzano direttamente i legami nella patogenesi dell'acne. Fondamentalmente, si tratta di farmaci con effetto androgeno (terapia corticosteroidea sistemica, steroidi anabolizzanti, contraccettivi orali a base di solo progestinico). Inoltre, i sali di litio, gli anticonvulsivanti (anticonvulsivanti), l'isoniazide provocano l'acne.
  7. Pulizia eccessiva. C'è un mito sull'acne, secondo il quale lo sporco sulla pelle provoca malattie. Infatti, è stato notato che l'eccessiva pulizia e l'uso eccessivo di antisettici peggiorano le condizioni della pelle. Questo perché i batteri propionici sono solitamente inibiti dalla normale microflora cutanea. Con l'uso frequente di antibiotici, prodotti per l'igiene personale con antisettici (in particolare, l'abuso di sapone e detergenti con triclosan), vi è una violazione della composizione e una diminuzione del numero di batteri benefici che sono antagonisti del Propionibacterium acnes. Gli esperti sconsigliano di utilizzare troppo spesso prodotti con effetto antibatterico. L'ipotesi è supportata da studi che hanno dimostrato l'efficacia dell'applicazione dei lattobacilli sulla pelle dei pazienti con acne. Come risultato del ripristino della normale microflora cutanea, la gravità dell'infiammazione è diminuita e il numero di colonie batteriche seminate dalla pelle è diminuito.

Cause endogene (interne) di acne

Le cause endogene (interne) dell'acne includono:

  1. Ormoni. Gli ormoni sessuali maschili (il testosterone ed i suoi metaboliti attivi ad attività androgenica) sono in grado di stimolare la formazione di sebo e aumentare l'attività funzionale delle ghiandole sebacee. Per questo motivo l'acne si manifesta nel 90% degli adolescenti di entrambi i sessi durante la pubertà. Gli androgeni sono sintetizzati normalmente sia dai testicoli nei ragazzi che dalle ovaie nelle ragazze. Gli ormoni steroidei della corteccia surrenale, gli steroidi anabolizzanti ei derivati ​​sintetici del cortisolo, utilizzati nel trattamento di malattie infiammatorie, distrofie, malattie allergiche e autoimmuni, hanno struttura e funzione simili. Pertanto, alcuni farmaci possono anche causare l'acne..
  2. Fluttuazioni cicliche nei livelli ormonali. Oltre alla pubertà, sono possibili altre situazioni, accompagnate da cambiamenti nell'attività delle ghiandole sessuali. Questi fenomeni includono il ciclo mestruale e la gravidanza nelle donne. Per alcuni di loro, l'acne peggiora durante la gravidanza o prima delle mestruazioni..
  3. Disturbi endocrini in pazienti di entrambi i sessi. L'acne, essendo un sintomo, spesso accompagna alcune malattie endocrine (malattia e sindrome di Itsenko-Cushing, ipertiroidismo, malattia dell'ovaio policistico, disturbi metabolici, ecc.). Queste patologie sono spesso accompagnate da cambiamenti generali nel funzionamento delle ghiandole endocrine, che non possono che comportare un aumento del rischio di acne o un'esacerbazione di un problema cutaneo esistente..
  4. Alterata regolazione della proliferazione cellulare della pelle (ipercheratosi). Normalmente, le cellule della pelle si rinnovano e muoiono alla stessa frequenza. L'ipercheratosi è una condizione patologica in cui la divisione delle cellule della pelle viene accelerata con una violazione simultanea dell'esfoliazione dei cheratinociti morti. L'ipercheratosi follicolare osservata nell'acne colpisce le cellule della pelle in profondità nel follicolo pilifero. La ragione di questi cambiamenti risiede in fattori ereditari, immunitari e ormonali che portano a una proliferazione anormale dei cheratinociti in profondità nel follicolo pilifero. Non è ancora chiaro se l'ipercheratosi sia primaria o secondaria nella patogenesi dell'acne. Alcuni dati suggeriscono che questo processo precede i cambiamenti infiammatori ed è causato dal rilascio di citochine da parte delle cellule immunitarie sotto l'influenza della microflora cutanea patogena condizionale, cambiamenti congeniti nel sistema immunitario. Altri studi hanno trovato livelli anormalmente alti di interleuchina-1-alfa nei comedoni già formati. Molto probabilmente, c'è un'eccessiva proliferazione di cheratinociti, supportata sia dalle caratteristiche innate del sistema immunitario che dalla risposta immunitaria alla colonizzazione del follicolo pilifero da parte di Propionibacterium acnes e altri microrganismi. Inoltre, il sebo con proprietà fisico-chimiche alterate può aumentare la permeabilità della pelle e stimolare una risposta infiammatoria.
  5. Malattie del tratto gastrointestinale come causa di acne. C'era un punto di vista che patologie funzionali e organiche dell'apparato digerente sono una possibile causa di acne. Tuttavia, questa opinione è stata criticata a causa della mancanza di conoscenza dei meccanismi di relazione tra infiammazione della pelle e patologie del tratto gastrointestinale. Nel frattempo, negli ultimi anni, è stato scoperto che lo stato del tratto gastrointestinale e della microflora intestinale possono infatti influenzare la risposta immunitaria e l'infiammazione non solo nella pelle, ma in tutto il corpo. I ricercatori hanno assegnato il ruolo principale alla normale microflora intestinale, il cui stato influenza i processi infiammatori. È stato dimostrato che una diminuzione del numero di lattobacilli che vivono nel lume del tratto gastrointestinale porta a una serie di disturbi. Questi includono tendenze all'obesità, cancro, disturbi metabolici, aumento dei livelli di lipidi nel sangue e, soprattutto nel caso dell'acne, alterazioni infiammatorie nel sistema immunitario del corpo. Pertanto, le malattie gastrointestinali possono effettivamente influenzare il rischio e la gravità dell'acne. Alcuni segni di acne mostrano un legame tra il consumo di cibi ricchi di grassi e carboidrati (soprattutto fast food, dolciumi, cioccolato, patatine, snack, prodotti da forno) e la gravità delle eruzioni cutanee. L'efficacia della dieta, della pulizia dell'intestino, dell'idroterapia del colon non è dimostrata dai fatti. Un fatto interessante: gli abitanti della Polinesia, ad esempio, isolati dalla civiltà, praticamente non soffrono di acne. Tuttavia, quando passano dalla loro dieta abituale al menu di un normale abitante medio della maggior parte del mondo civilizzato, spesso hanno problemi di pelle.
  6. Microflora cutanea individuale come causa di acne. La pelle di ogni persona ospita migliaia di tipi di microbi. Alcuni di essi possono portare a un peggioramento dei sintomi dell'acne, infiammazione e suppurazione della pelle con formazione di pustole purulente e cisti. Il ruolo principale è svolto dal Propionibacterium acnes, un batterio gram-positivo anaerobico, il cui prodotto è l'acido propionico. Propionibacterium acnes vive in profondità nei pori e nei follicoli piliferi, utilizzando il sebo come terreno fertile ottimale. Normalmente, piccole quantità di nutrienti limitano la crescita dei batteri. Tuttavia, all'aumentare della produzione di sebo, il microbo riceve molto più substrato adatto all'uso come cibo. Di conseguenza, la colonia cresce, il numero di batteri aumenta, portando alla manifestazione di proprietà patogene e infiammazione. Un ruolo importante in questo processo è svolto dai prodotti di scarto del microbo, gli enzimi da esso secreti, che hanno proprietà pro-infiammatorie (innescano l'infiammazione attraverso i recettori TLR sulla membrana delle cellule immunitarie). Inoltre, elaborando il sebo, il batterio modifica le sue proprietà fisico-chimiche, che irrita la pelle, riduce l'immunità e aumenta la permeabilità delle sezioni profonde del follicolo e delle ghiandole sebacee per altri microbi opportunisti (principalmente dalla famiglia degli stafilococchi). L'infiammazione indotta dai propionbatteri acneici esacerba l'ipercheratosi, che a sua volta diventa una delle cause del blocco dei dotti delle ghiandole sebacee. È necessario eliminare questo "ciclo chiuso" per normalizzare la condizione della pelle.
  7. Lo stress come causa dell'acne. Lo stress mentale e lo stress sono un fattore di rischio e possono innescare un'esacerbazione dell'acne. La ragione di ciò risiede nella stretta connessione dei sistemi nervoso ed endocrino con la pelle. Lo stress può scatenare l'acne in diversi modi. In primo luogo, lo stress mentale attiva la sintesi della sostanza propionbacterium, un neuropeptide prodotto dalle sezioni terminali delle fibre nervose sensibili della pelle. Questa sostanza agisce come un agente pro-infiammatorio, aumentando la gravità dell'infiammazione. In secondo luogo, il rilascio di ormone corticotropico e catecolamine nel flusso sanguigno durante lo stress stimola una maggiore produzione di sebo e provoca la formazione di comedoni. Inoltre, la parte simpatica del sistema nervoso autonomo coinvolta nella risposta allo stress aumenta anche la funzione delle ghiandole sebacee. La gravità dell'acne è direttamente proporzionale al carico sul sistema nervoso. Ciò significa che più è stressante, più probabile è l'acne..
  8. Disturbi del sistema immunitario come causa di acne. In alcune persone, l'aumento della produzione di sebo, accompagnato dalla formazione di macchie nere, non porta alla suppurazione delle ghiandole sebacee ostruite e all'infiammazione estesa, mentre in altri pazienti l'acne non si limita solo alla comparsa di comedoni e si trasforma quasi immediatamente in una forma infiammatoria. Ciò è dovuto al fatto che un fallimento locale o generale del sistema immunitario può influenzare il decorso dell'acne. Inoltre, l'aumento della produzione di sebo da solo non è sufficiente per l'insorgenza della malattia. È noto che il ruolo dei microbi (principalmente Propionibacterium acnes) nella patogenesi dell'acne gioca un ruolo importante. Normalmente, l'immunità sopprime la riproduzione della flora condizionatamente patogena. Le persone con anomalie congenite del sistema immunitario o patologie acquisite accompagnate da uno stato immunitario compromesso hanno maggiori probabilità di soffrire di forme gravi di acne. Nei pazienti con acne grave, viene spesso rilevato il polimorfismo dei geni che codificano per molecole di mediatori ed enzimi infiammatori, come il fattore di necrosi tumorale (TNF-alfa, interleuchina-1-alfa, un certo numero di proteine ​​del citocromo P450, idrossilasi steroidee, utilizzo di androgeni in eccesso, ecc.). ). Di conseguenza, la risposta immunitaria all'espansione del Propionibacterium acnes è compromessa, il che porta a un'infiammazione patologica. Inoltre, in tali pazienti, viene rivelata una violazione geneticamente determinata della composizione qualitativa del sebo con un basso contenuto di immunoglobuline, acidi grassi essenziali con proprietà antinfiammatorie e un'alta concentrazione di acidi grassi liberi con proprietà pro-infiammatorie. Per questo motivo anche le caratteristiche ereditarie del sistema immunitario sono fattori che giocano un ruolo importante nella patogenesi dell'acne..

Segni e sintomi di acne

Fondamentalmente, l'acne è accompagnata da sintomi locali sotto forma di elementi polimorfici sulla pelle del viso e del tronco. Gli elementi primari dell'acne possono essere rappresentati dai comedoni - punti neri sulla pelle che si verificano quando i dotti delle ghiandole sebacee sono bloccati, comedoni bianchi chiusi, papule, pustole, cisti, noduli e alterazioni cicatriziali. Il colore nero dei comedoni è causato dall'ossidazione del pigmento melanina al contatto con l'aria. Clinicamente, tutte le patologie cutanee elencate sono fasi successive dello stesso processo. I comedoni sono causati da un blocco delle ghiandole sebacee. Quando è attaccata un'infezione, il contenuto della ghiandola diventa purulento, il che porta all'infiammazione e alla formazione di papule, pustole e cisti, che di solito si alzano sopra la superficie della pelle. In questi casi, l'acne è accompagnata da dermatite, eritema e dolore. L'infiammazione grave viene risolta dai cambiamenti sclerotici, che portano alla comparsa di cicatrici e nodi, costituiti da tessuto connettivo.

Molto spesso, l'acne è localizzata sul viso, sulla schiena, sul torace e sulla parte prossimale degli arti superiori, cioè dove sono presenti aree della pelle contenenti un gran numero di ghiandole sebacee. Quasi il 100% dei pazienti è colpito dalla pelle del viso, il 50% - la pelle della schiena, il 15% - il torace e il cingolo scapolare. La pelle è grassa al tatto, ha una lucentezza oleosa, che riflette l'eccessiva produzione di sebo. I pori sono dilatati, secernono una grande quantità di grasso. Il colore della pelle è opaco, malsano, possibili focolai di iperpigmentazione.

Sintomi generali o sistemici dell'acne possono verificarsi in pazienti con malattia grave. Sono possibili un leggero aumento della temperatura corporea durante un'esacerbazione, febbre lieve e artralgia. Più spesso l'acne influisce sullo stato psicologico del paziente. L'acne sul viso e sul corpo spesso causa disagio, insicurezza, sentimenti di inferiorità, isolamento di sé e discriminazione sociale. Nell'adolescenza, questo è percepito in modo particolarmente acuto, fino a una depressione clinicamente grave e persino a pensieri suicidi. Gli studi hanno evidenziato un impatto significativo della presenza dell'acne sulla qualità della vita, una diminuzione della quale è paragonabile a quella delle malattie somatiche gravi. La gravità dell'acne non sempre corrisponde al grado di impatto sullo stato psicologico del paziente. Anche manifestazioni lievi della malattia possono avere un impatto significativo sulla vita del paziente..

Cause dell'acne

Una delle cose più frustranti che accadono alla pelle del viso è l'acne. Secondo le statistiche, circa l'80% della popolazione mondiale deve affrontare questo problema. Come riconoscere l'acne nel tempo e affrontare efficacemente le sue manifestazioni, leggi il nostro articolo.

Alina Kharaz Autore

Alexander Prokofiev Dermatologo

Cos'è l'acne

L'acne è una malattia infiammatoria cronica della pelle che deriva dall'aumento della produzione di sebo e dal blocco delle ghiandole sebacee, seguito da infiammazione.

L'acne è uno dei problemi dermatologici più comuni. Secondo le statistiche, ogni terza visita a un dermatologo o cosmetologo è associata all'acne sul viso ".

Perché compare l'acne

Questo fenomeno ha almeno quattro ragioni:

  1. 1

aumento della produzione di sebo;

ipercheratinizzazione dei dotti delle ghiandole sebacee, con conseguente loro intasamento;

riproduzione del batterio Propionibacterium acnes nei dotti delle ghiandole sebacee;

Inoltre, una serie di altri fattori contribuiscono all'acne..

Assegna l'acne negli adolescenti e negli adulti © iStock

Genetica

“Molto spesso, l'acne si manifesta durante l'adolescenza, quando il corpo sta subendo cambiamenti ormonali. E, a sua volta, provoca l'aumento del lavoro delle ghiandole sebacee, - afferma Alexander Prokofiev, dermatovenerologo, esperto medico del marchio La Roche-Posay. - Questa caratteristica del background ormonale può essere ereditata. Quindi se i tuoi genitori, da adolescenti, soffrivano di acne, allora forse sarai affetto da questo problema "..

Sfondo ormonale

Uno dei fattori scatenanti dell'acne è l'ipersensibilità agli androgeni. Fino al 75% delle donne nota un aumento del numero di eruzioni cutanee nella seconda fase del ciclo mestruale.

Fatica

Di per sé, lo stress non causa eruzioni cutanee, ma influenza attivamente lo sfondo ormonale e può peggiorare il decorso della malattia. Per molti pazienti, la stessa presenza di acne è stressante..

Menu irrazionale

A livello globale, l'alimentazione non influisce sul decorso della malattia. Ma ci sono alimenti che possono influire negativamente sulle condizioni della pelle..

I carboidrati in eccesso possono far lavorare di più le ghiandole sebacee in alcuni casi..

Il latte - questo è stato dimostrato nella ricerca - aumenta anche l'attività delle ghiandole e favorisce l'inizio dell'infiammazione. Gli acidi saturi nel latte stimolano l'ormone della crescita IGF-1 (IGF 1) che stimola la crescita cellulare. E lui, come gli ormoni maschili, provoca la comparsa di acne.

Grassi trans. Più precisamente, acidi grassi trans (grassi insaturi), che si trovano, ad esempio, in patatine fritte, patatine fritte e cibi pronti. Inoltre, i grassi trans si formano nell'olio d'oliva durante la frittura. Il loro consumo aumenta anche il tasso di secrezione.

Zucchero. Per assicurarti che anche il "dolce veleno" sia responsabile dei problemi della pelle, conduci un esperimento: non mangiare dolci e dessert per tre settimane e noterai che ci sono meno eruzioni cutanee.

Latticini e prodotti da forno possono scatenare l'acne © iStock

Per evitare i sintomi dell'acne, prova ad adattare la tua dieta in modo che sia basata su:

frutta (sì, c'è molto zucchero, ma ci sono anche vitamine, oligoelementi e fibre);

noci e cereali integrali;

Sintomi dell'acne

Non è difficile riconoscere l'acne in se stessi: sul viso sono presenti acne, acne, zone cutanee infiammate. Parlando di acne, gli esperti distinguono gli elementi primari e quelli secondari che si presentano nel sito del primario.

Comedoni

Sono di due tipi.

Questo è il sebo che si accumula nei dotti delle ghiandole sebacee e, di conseguenza, si forma una "testa" bianca..

Formato a causa dell'accumulo di sebo nel dotto della ghiandola sebacea, cellule morte dell'epidermide, polvere. Tutto questo, come un tappo, intasa il poro, quindi lo strato superiore viene ossidato e si manifesta la melanina del pigmento: è così che il comedone acquisisce un colore scuro. Pertanto, i comedoni aperti sono chiamati punti neri..

Papule

Se una reazione infiammatoria inizia nei tessuti intorno al comedone, viene distrutta e si forma una papula, un tubercolo rosso infiammato sulla pelle.

Pustole (pustole)

Si tratta di cavità riempite di pus e derivanti dall'attaccamento e dalla riproduzione del Propionibacterium acnes.

Noduli e cisti

Classificazione dell'acne

"A seconda della natura degli elementi dell'eruzione cutanea e della gravità del decorso dell'infiammazione, si distinguono diversi tipi di acne", spiega Alexander Prokofiev:

  1. 1

l'ordinario (volgare, giovanile) appare nell'adolescenza;

i conglobati sono caratterizzati dalla presenza di grandi elementi dolorosi nodulari inclini alla formazione di cisti;

quelli fulminei sorgono molto rapidamente e fortemente suppurati, c'è un'intossicazione generale del corpo, un aumento della temperatura; con questo modulo è indicato il ricovero in ospedale;

meccanico appaiono come risultato dell'esposizione alla pelle in luoghi in cui un abbigliamento o un cappello (ad esempio, un berretto o un berretto) stringe e strofina la pelle ".

Esistono diversi tipi di acne © iStock

Inoltre, l'acne è classificata in base all'età..

Acne nei neonati

Appare nei primi giorni di vita di un bambino sotto l'influenza degli androgeni surrenali della madre e del bambino. Il trattamento di solito non richiede, passa da solo.

Acne giovanile (adolescenziale)

Sono ciò che intendono quando menzionano il termine "acne". Il tipo più comune di acne, che si verifica nell'80% degli adolescenti di 12-16 anni.

Acne adulta (acne tarda)

Tale diagnosi viene data ai pazienti di età superiore ai 25 anni, indipendentemente dal fatto che l'esordio sia una malattia o eruzioni cutanee ricorrenti a lungo termine che sono continuate dall'adolescenza. Il debutto può essere influenzato da:

cambiamenti nello sfondo ormonale;

prendere farmaci;

cosmetici selezionati in modo improprio;

Classificazione per età dell'acne

Tipi di acneLe ragioniPosizione delle eruzioni cutaneeForme di acneCaratteristiche:
giovanileFluttuazioni dei livelli di steroidi e ormoni sessuali durante la pubertà.Sulla fronte e sul naso, cioè nelle zone della pelle con un'alta concentrazione di ghiandole sebacee.Allo stesso tempo ci sono papule, pustole, pori ostruiti sulla pelle.Con un trattamento e una cura adeguati, la pelle si riprende rapidamente, senza lasciare segni o cicatrici.
adultoEsiste una comprovata dipendenza dalla fase del ciclo mestruale, dai disturbi alimentari e dallo stress cronico.Di regola, l'eruzione cutanea è concentrata nella parte centrale e inferiore del viso, sulle guance e sul mento..Prevalgono i comedoni chiusi e aperti.Le eruzioni cutanee hanno una posizione più profonda, quindi spesso lasciano cicatrici, danno arrossamento e dolore più pronunciati.

Le procedure cosmetologiche vengono utilizzate per combattere l'acne © iStock

Modi per combattere l'acne

Il metodo di trattamento dell'acne dipende dalla sua forma e dalla gravità del decorso. I pazienti con una forma lieve di solito vengono sottoposti a terapia locale, con forme moderate e gravi, viene aggiunta la terapia sistemica. Il trattamento per l'acne mira a prevenire i comedoni, pulire i dotti sebacei ostruiti, ridurre la produzione di sebo e proteggere dai batteri.

Procedure cosmetologiche

Per accelerare l'effetto, le procedure cosmetiche possono essere incluse nella complessa terapia anti-acne..

La pulizia meccanica e ad ultrasuoni sono procedure cosmetiche particolarmente adatte per rimuovere i comedoni. Dopo la seduta, i preparati topici penetrano meglio nella pelle.

Il peeling con acidi (ad esempio salicilico, glicolico, retinoico) riduce la produzione di sebo, aiuta a esfoliare le cellule della pelle e schiarire le macchie dell'età.

Tecnica di iniezione, in cui vi è una consegna diretta di sostanze attive dove sono richieste.

Uno dei passaggi nella cura della pelle acneica: le maschere per il viso all'argilla © iStock

Cosmetici

La cura adeguata della pelle a tendenza acneica la sosterrà durante il trattamento e, nelle forme più lievi, ridurrà significativamente l'aspetto, a condizione che i fondi siano selezionati con l'aiuto di un medico. L'importante è assicurarsi che le formule siano delicate, non secchino o irritino la pelle..

Detersivo. Usa gel schiumogeni delicati per la pulizia.

Tonico. Scegli prodotti per la tonificazione della pelle senza alcool.

Crema. La consistenza dovrebbe essere leggera e nella composizione sono necessari componenti idratanti. Le formule a base di lipidi possono causare pori ostruiti.

Maschera. Fai la maschera detergente 1-2 volte a settimana, a condizione che non ci siano infiammazioni sul viso. Per eliminare l'eccesso di sebo, le maschere di argilla sono adatte, inoltre puliscono in profondità i pori.

Scrub viso. La tua scelta sono esfolianti con particelle abrasive morbide (ad esempio, granuli di polimero) o peeling atraumatici.

Cos'è l'acne, fasi e trattamento. Dottore - il dermatologo risponde alle domande

L'acne è una malattia comune della ghiandola sebacea, in cui si blocca con l'infiammazione del follicolo pilifero. L'acne, e questo è il secondo nome della malattia, si manifesta per una serie di motivi e si manifesta a qualsiasi età. È importante considerare un approccio individuale e completo durante il trattamento..

Un concetto come l'acne indica che esiste una certa connessione tra questa malattia e le condizioni generali del corpo. Le cause dell'acne possono essere molto diverse e sarebbe sbagliato incolpare tutto sui cambiamenti nel background ormonale..

L'acne si manifesta a quasi tutte le età. Tale diagnosi può essere fatta a un neonato, a un paziente che ha già 30 anni e persino a una persona anziana. Pertanto, è sbagliato dire che l'acne è solo un problema adolescenziale..

Recentemente, questa diagnosi viene fatta sempre di più a persone di età compresa tra 25 e 35 anni, ma ancora il 90% di tutti i casi riguarda l'acne adolescenziale. Allo stesso tempo, i giovani possono essere notevolmente turbati dal loro aspetto e persino diventare depressi..

Il trattamento dell'acne è a lungo termine e richiede un approccio integrato. È importante consultare un medico quando compaiono le prime eruzioni cutanee per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Sintomi e segni

Un'ampia varietà di elementi dell'eruzione cutanea può apparire sulla pelle con l'acne. È meglio inserirli in tale elenco per renderlo più chiaro..

  • Comedoni chiusi.
  • Comedoni aperti.
  • Acne papulare.
  • Acne pustolosa.
  • Formazioni nodali.
  • Cisti.

Ora dobbiamo smontare ogni tipo separatamente per sapere esattamente con cosa abbiamo a che fare..

Se sulla pelle sono presenti solo comedoni chiusi, puoi dire che sei fortunato. Questi sono piccoli noduli bianchi non infiammatori che non hanno uno sbocco..

Se non c'è trattamento nella fase dei comedoni chiusi, allora entrano in quelli aperti. Ciò accade con un ulteriore accumulo di sebo, epitelio morto, polvere.

Una caratteristica distintiva di un comedone aperto dovrebbe essere considerata un punto nero sulla sua sommità. Di solito, tali eruzioni cutanee da acne si osservano sul viso - sulla fronte, sul mento e sulle ali del naso..

Se in questo caso non vengono prese misure contro l'acne, si verifica un blocco del follicolo pilifero e un processo infiammatorio attivo porta alla formazione di papule e pustole. Nei casi più gravi sul viso compaiono cavità cistiche, acne flemmonosa e necrotica..

I brufoli dell'acne sono spesso rappresentati da papule e pustole..

Papula o acne papulare (lat. "Papula" - un nodulo, brufolo) - una piccola protuberanza che sale sopra la pelle. La dimensione non è più grande di un pisello. Stretto al tatto. Colore: rossastro con leggera cianosi.

Quando si accumula un gran numero di papule, la pelle sembra troppo irregolare. In questo caso, le papule possono scomparire da sole o assumere una forma più grave: pustole.

Pustole o acne pustolosa ("pustula" latina - ascesso) - una piccola bolla con pus all'interno. Questo è lo stesso classico brufolo di cui gli adolescenti cercano così duramente di sbarazzarsi. Le principali qualità delle pustole sono:

  • Dolore.
  • Morbidezza.
  • Pus dentro.
  • Varie dimensioni.

Se la pustola non supera i 5 mm di dimensione, guarisce senza lasciare traccia con un trattamento adeguato. Quando la pustola è troppo grande, appaiono cicatrici sulla pelle, che non è così facile da eliminare..

Se l'acne si sviluppa ulteriormente, le pustole inizieranno a crescere in nodi..

I nodi sono grandi formazioni, la cui dimensione supera i 5 mm, che si trovano nel derma e nel grasso sottocutaneo. Spesso i nodi si disintegrano, al loro posto compaiono vere ulcere che guariscono con la comparsa di tessuto cicatriziale.

Una cisti è una grande cavità piena di pus. La loro guarigione termina con la formazione di tessuto cicatriziale..

Improvvisamente hai un brufolo su:

E non sai cosa fare? Niente panico! Nei nostri articoli unici, troverai sicuramente le risposte a tutte queste e molte altre domande. Chiedendosi se l'acne è ereditaria o quali abitudini quotidiane possono causare l'acne?

Leggi, commenta, fai domande. Insieme troveremo un modo per sbarazzarci dell'acne per sempre!

Come si forma l'acne

Prima di parlare delle cause dell'acne, va detto di come si formano l'acne e l'acne. I medici notano l'interazione simultanea di 4 fattori.

  1. Lavoro eccessivo delle ghiandole sebacee. Con una maggiore secrezione di sebo, non può svolgere la sua funzione battericida. Anche la sua consistenza cambia in modo significativo. La secrezione della ghiandola sebacea diventa troppo densa, incapace di uscire da sola. Questo porta alla formazione di tappi che bloccano i condotti. Osservato negli adolescenti e nelle donne durante le mestruazioni.
  2. Ipercheratosi follicolare. In questo caso, si verifica una violazione del normale processo di rinnovamento delle cellule del follicolo pilifero. C'è un notevole ispessimento dello strato corneo, che non ha il tempo di essere rigettato, che dovrebbe essere osservato normalmente. Questo, insieme ai tappi sebacei, è un ulteriore ostacolo al deflusso delle secrezioni delle ghiandole sebacee..
  3. Moltiplicazione dei batteri dell'acne (Propionibacterium acnes). In condizioni normali, Propionibacterium acnes è anche un buon batterio. Ma non appena compaiono gli ascessi, è questo microbo che diventa il colpevole di una reazione infiammatoria acuta. L'infiammazione si sviluppa nei tappi sebacei e i microbi si nutrono dello strato corneo dell'epitelio. E il ruolo principale nell'insorgenza dell'acne appartiene ai batteri propionici..
  4. Sviluppo dell'infiammazione. Tutti e tre i fattori di cui sopra portano alla comparsa di acne sulla pelle, che è comunemente chiamata acne e brufoli..

La pelle a tendenza acneica richiede cure speciali. Solo cosmetici correttamente selezionati aiuteranno a prevenire lo sviluppo dell'infiammazione, che in alcuni casi può portare a una grave depressione senza trattamento..

Cause interne dell'acne

Il motivo principale per la comparsa dell'acne è una disfunzione della ghiandola sebacea. Allo stesso tempo, inizia a secernere troppo sebo. Questo non accade solo così, ma per alcuni motivi. È impossibile stabilire in modo indipendente tali fattori provocatori di acne. dovresti assolutamente visitare un dermatologo.

Androgeni e acne

La causa più comune di acne negli adolescenti sono i cambiamenti ormonali nel corpo. Molto spesso nella foto puoi vedere proprio questa acne. Quando gli ormoni steroidei, in particolare gli androgeni, iniziano a essere rilasciati nel sangue, e questo accade sia nei ragazzi che nelle ragazze, il lavoro delle ghiandole sebacee aumenta. La pelle stessa cambia non solo la sua consistenza in una più spessa, ma anche la sua funzione da protettiva a provocante acne e acne.

L'acne con l'acne è un'eredità che non può essere evitata. Se anche i genitori dell'adolescente hanno avuto problemi di acne, il giovane si sentirà allo stesso modo. Se i genitori hanno avuto una minima eruzione cutanea sul viso, il bambino avrà un piccolo numero di acne durante l'adolescenza..

Acne mestruale

L'acne nelle donne inizia spesso ad apparire in determinati giorni del ciclo mestruale. Anche in questo caso, la colpa è dell'aumento dei livelli di ormoni steroidei. Un aumento dei livelli ematici di steroidi si osserva circa una settimana prima dell'inizio del sanguinamento mestruale. L'acne mestruale si verifica nel 70% di tutte le donne. Il resto durante questo periodo può apparire uno alla volta: due brufoli.

Acne ormonale

La comparsa di acne e acne negli adolescenti è abbastanza comprensibile. E se l'acne a questa età è spiegata dall'età di transizione, negli adulti dopo 25 anni, l'acne appare più spesso a causa di disturbi ormonali.

Nelle donne, l'acne ormonale può segnalare la malattia dell'ovaio policistico. L'acne può svilupparsi durante la gravidanza o dopo un aborto, che è associato a improvvisi cambiamenti nei livelli ormonali.

Un'altra causa comune di acne ormonale sono le malattie endocrine, che sono associate alla rottura delle ghiandole surrenali o ipofisarie. L'aumento dei livelli di androgeni è spesso la causa dell'acne negli adulti. Pertanto, tutti coloro che notano brufoli e acne dopo 25 anni dovrebbero non solo visitare un dermatologo e cosmetologo, ma anche un endocrinologo, e per le donne è obbligatorio vedere un ginecologo.

Ipercheratosi

L'acne adulta appare spesso su uno sfondo di ipercheratosi. In questo caso, sulla superficie della pelle si sviluppa un ispessimento dello strato corneo superiore. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • Disturbi ormonali.
  • Mancanza di vitamina A.
  • Lavora con sostanze pericolose.
  • Strofinando costantemente.
  • Pressione costante.

Lo strato corneo intasa le ghiandole sebacee, il che significa che il sebo semplicemente non ha via d'uscita. Questo diventerà un ambiente ideale per lo sviluppo del processo infiammatorio..

Malattie dello stomaco e dell'intestino

La malattia dell'acne può svilupparsi sullo sfondo di malattie dello stomaco o dell'intestino. È stato dimostrato che l'acne e i punti neri si verificano in coloro che preferiscono mangiare più carboidrati, ma meno aminoacidi naturali e grassi sani. Questo fa sì che la pelle diventi grassa. e solo la normalizzazione della nutrizione ti consentirà di curare l'acne senza componenti medicinali aggiuntivi.

Se guardi le statistiche mediche, risulta che l'acne viene diagnosticata più spesso nei pazienti con gastrite o disbiosi. Inoltre, esiste una relazione visibile tra la malattia di questo o quell'organo e il luogo dell'acne..

  • L'acne sul ponte del naso, sulle guance, agli angoli della bocca può segnalare malattie del pancreas.
  • L'acne sulle tempie indica un problema alla cistifellea..
  • L'acne sopra il labbro superiore appare con patologia dell'intestino crasso.
  • Sulla fronte - per le malattie dell'intestino tenue.

Quindi, per stabilire la causa esatta dell'acne negli adulti, dovresti assolutamente contattare un gastroenterologo..

Microflora cutanea individuale

La microflora di ogni persona è strettamente individuale. Una varietà di microbi, funghi, batteri vive sulla pelle di ogni persona. Con una buona immunità, sono assolutamente sicuri. Ma con il minimo disturbo alla salute, batteri e microbi iniziano a moltiplicarsi attivamente. Ciò provoca la comparsa di acne e punti neri non solo sul viso, ma anche su altre parti del corpo..

Fatica

Lo stress in sé non influisce sulle condizioni della pelle. ma allo stesso tempo, il livello degli ormoni nel sangue aumenta e l'immunità inizia a diminuire. Pertanto, lo stress in questa forma può essere definito la causa dell'acne nelle donne e negli uomini e, naturalmente, negli adolescenti..

Diminuzione dell'immunità

L'immunità può diminuire per una serie di ragioni: questo è stress, malattie dello stomaco o dell'intestino e altri fattori avversi. Allo stesso tempo, i microbi che prima erano completamente innocui diventano aggressivi e causano l'acne..

Cause esterne di acne

Tuttavia, lo squilibrio ormonale non è l'unica causa di acne e acne. Oltre ai fattori interni descritti sopra, esiste un ampio gruppo di cause di componenti provocanti esterne. E coloro che soffrono di acne dovrebbero assolutamente conoscerli..

Cosmetici

La pelle problematica e la cura della pelle impropria sono le principali cause dell'acne. Il fattore provocante in questo caso è il cosiddetto fattore comedogenico. Cosa significa?

Ci sono alcuni prodotti cosmetici che ostruiscono i pori e impediscono alla pelle di respirare. Ciò provoca la comparsa di acne e punti neri, poiché i batteri si sviluppano molto rapidamente sotto la crosta oleosa che ricopre la pelle..

Va ricordato che i principali agenti comedogenici nell'industria cosmetica sono gli oli: mais, cocco, minerali, pesca, mandorle, nonché lanolina, vaselina, zolfo e alcuni altri componenti.

E se decidi di mascherare l'acne con la polvere, otterrai l'effetto opposto: l'infiammazione si intensificherà.

Pertanto, prima di acquistare, è necessario leggere attentamente la confezione e non acquistare quei cosmetici in cui non è presente il marchio "non comedogenico" o tale iscrizione non è comedogenica.

Clima caldo e umido

Si nota che l'acne si aggrava molto più spesso in estate. Le eruzioni cutanee possono verificarsi non solo sul viso, ma anche sulla schiena, soprattutto se si preferisce indossare indumenti sintetici.

È importante fare la doccia più spesso quando fa caldo, non indossare tessuti sintetici ed evitare l'esposizione prolungata al sole.

Sole e ultravioletti

Si ritiene che i raggi del sole possano aiutare a far fronte all'acne. Sì. Ma solo se usi questo metodo con saggezza. Altrimenti, puoi ottenere un effetto completamente diverso..

La luce ultravioletta, penetrando sulla pelle, aumenta la produzione di sebo, asciuga lo strato corneo, che porta all'esacerbazione dell'acne. E il numero di acne aumenta notevolmente. Va ricordato che puoi contrarre l'acne solare non solo sulla spiaggia, ma anche nel solarium.

Contatto con sostanze tossiche

Molti, per la loro professione, sono costantemente a contatto con sostanze chimiche dannose per la pelle. è principalmente petrolio e prodotti petrolchimici, cloro, oli e molto altro ancora.

In questo caso, si sviluppano per prime ipercheratosi e follicolite, che porta alla comparsa di acne..

Spremere l'acne

Se la procedura viene eseguita in modo errato, il pus non scorre in superficie, ma finisce all'interno della pelle. questo porta a ulteriori eruzioni cutanee e infiammazioni.

Inoltre, non puoi usare gli scrub per eliminare l'acne, anche se sono fatti in casa con prodotti naturali. Il trattamento dell'acne, il più efficace e soprattutto sicuro, viene effettuato solo nello studio del dermatologo.

Attrito e pressione

Quando si indossano cappelli troppo stretti, che premono costantemente sulla fronte, l'acne inizierà ad apparire in quest'area. Lo stesso vale per gli occhiali. L'acne in questo caso non tarderà ad arrivare. E appariranno eruzioni cutanee nell'area del naso e sulle tempie.

Acne medicamentosa

La malattia dell'acne può apparire non solo a causa di cosmetici o malattie selezionati in modo improprio. Spesso la causa dell'acne e dell'acne è l'uso di farmaci che contengono steroidi. E prima di tutto, questi sono agenti ormonali per prevenire la gravidanza. Ciò significa che il più delle volte l'acne indotta da farmaci si sviluppa nelle donne..

Lavaggi frequenti

Non dovresti pensare che una pelle troppo pulita sia garanzia di una completa assenza di acne. Questo non è vero. Lavaggi frequenti con gel, schiume e altri prodotti seccano la pelle. E la pelle secca, come quella grassa, è soggetta a tutti i tipi di eruzioni cutanee..

Ma questo non riguarda le mani. Dovrebbero essere lavati il ​​più spesso possibile, poiché i batteri si diffondono dalle mani in tutto il corpo..

Quali sono le fasi dello sviluppo dell'acne?

L'acne si manifesta in più fasi. Perché l'acne e i brufoli compaiono più spesso sul viso? Il fatto è che è qui che si trova un gran numero di ghiandole sebacee. Ma sui palmi e sui piedi non lo sono affatto. Ciò significa che l'acne semplicemente non può apparire qui..

Pertanto, la maggior parte dell'acne e dei brufoli compaiono sulla fronte, sul naso, sul mento e meno spesso sulle guance. Non meno ghiandole sebacee si trovano sulla schiena o sul petto. Ciò significa che l'acne non sarà rara in questi luoghi..

Gli elementi dell'acne possono essere infiammatori e non infiammatori. Il trattamento e le ulteriori tattiche per trattare le eruzioni cutanee dipenderanno da questo..

L'acne ha sempre quattro fasi. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche e sintomi..

Fase 1. Questa è la forma più semplice. Viene diagnosticato in molti adolescenti. I comedoni appaiono sul viso, sia chiusi che aperti. Non si osserva infiammazione. Potrebbero esserci diverse papule. Il primo stadio dell'acne viene trattato rapidamente e facilmente.

Fase 2. Qui l'acne è già più pronunciata. Ci sono un gran numero di comedoni aperti e chiusi. Il numero di acne può variare da 10 a 20 e finora sono rappresentati da papule. ci sono segni di infiammazione. Il trattamento richiede circa 6-8 settimane. La prognosi è favorevole con una visita tempestiva da un medico.

Fase 3. Stadio grave dell'acne. Gli stessi segni sono presenti nella seconda fase, ma l'acne diventa molto di più e il loro numero cresce fino a 40 pezzi. richiede un trattamento specializzato, la cui durata sarà fino a 3-6 mesi.

Fase 4. Quello più duro e serio. Allo stesso tempo, sul viso si nota un gran numero di papule, pustole e nodi. Ce ne sono più di 40. Spesso è richiesto un trattamento ospedaliero con farmaci gravi..

Trattamento per l'acne

L'infiammazione, nota come acne, viene trattata da un dermatologo. In questo caso, il medico deve assolutamente dire al paziente quali obiettivi vuole raggiungere durante il trattamento..

  • Prevenzione della comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  • Rimozione di acne e punti neri esistenti.
  • Ridurre la quantità di sebo secreta dalle ghiandole sebacee.
  • Eliminazione dell'infiammazione e prevenzione del suo ulteriore sviluppo e diffusione alle aree circostanti.
  • Ridurre la comparsa di cicatrici sulla pelle, se presenti.

Affinché il trattamento dell'acne sia effettivamente efficace, è imperativo utilizzare un trattamento complesso con diversi farmaci, nonché visite a un dermatologo, cosmetologo e, se necessario, un endocrinologo..

Preparazioni topiche per il trattamento dell'acne

Solo un medico può dire come curare l'acne. l'autotrattamento per questa malattia della pelle non è consentito, poiché potrebbe terminare con lo sviluppo di una varietà di complicazioni, inclusa la comparsa di cicatrici, di cui sarà molto difficile sbarazzarsi.

Farmaci di prima scelta

Il perossido di benzile è il trattamento dell'acne più popolare. Questo medicinale ha un forte effetto cheratolitico e sbiancante. La proprietà principale di questo medicinale è quella di sciogliere lo strato superiore cheratinizzato dell'epidermide, nonché un eccellente effetto antibatterico. Usa il perossido di benzile per trattare l'acne da lieve a moderata.

Il medicinale si sposa bene con antibiotici, retinoidi, preparati a base di zolfo. Inoltre, è impossibile trovare il perossido di benzile puro per il trattamento dell'acne in una farmacia: è solo un componente di molti farmaci usati nella terapia dell'acne..

L'acido azelaico è un altro noto rimedio contro l'acne. Aiuta a sbarazzarsi dei comedoni, ha eccellenti proprietà antibatteriche e ha effetti antinfiammatori. Allo stesso tempo, non influisce in alcun modo sulla capacità della ghiandola sebacea di produrre grandi quantità di grasso. Pertanto, viene utilizzato insieme ad altri componenti medicinali..

La tretinoina è l'analogo sintetico più famoso della vitamina A. Il trattamento dell'acne sul viso viene spesso effettuato con il suo aiuto. È usato esternamente come parte di un unguento e crema. Inoltre, questa è l'opzione migliore per sostituire il perossido di benzile, che a volte potrebbe non essere efficace..

Il medicinale aiuta ad eliminare l'acne esistente, previene lo sviluppo di nuovi sfoghi e controlla la produzione di sebo.

Se un paziente ha un'infiammazione della pelle come l'acne, il perossido di benzile, l'acido azelaico e la tretionina saranno i farmaci di scelta in primo luogo. La loro efficacia per l'acne non arriva prima di tre mesi dall'inizio del trattamento. Durante il trattamento con questi medicinali, non dovresti essere al sole, usare altri medicinali e andare a temperature estreme.

Antibiotici topici (creme e unguenti)

A volte ciò richiede l'uso di antibiotici sotto forma di unguenti, creme o gel. Sono usati in assenza di effetto dopo l'intero ciclo dei medicinali sopra descritti, così come nell'acne grave. Va ricordato che con l'antibiotico sbagliato per l'acne, i batteri che hanno causato l'acne possono sviluppare una dipendenza persistente dal farmaco. E in questo caso, la medicina dovrebbe essere cambiata.

L'eritromicina è l'antibiotico più popolare e comunemente prescritto per l'acne. Si consiglia di scegliere quei farmaci in cui è contenuta l'eritromicina insieme allo zinco. Il primo aiuta a far fronte all'infiammazione e il secondo normalizza il lavoro delle ghiandole sebacee, consentendo agli antibiotici di penetrare nel luogo stesso dell'infiammazione.

La clindamicina è un altro rimedio per coloro che chiedono come trattare l'acne. Il medicinale è particolarmente attivo contro propionibatteri e stafilococchi.

Antibiotici per azione sistemica (compresse e soluzioni iniettabili)

Gli antibiotici sistemici sono usati in combinazione con farmaci topici per curare l'acne. Particolarmente bene questa combinazione ti consente di far fronte alla seconda e terza fase dell'acne..

La minociclina e la doxiciclina sono le più comunemente usate. Non solo vengono assorbiti rapidamente nello stomaco, ma si accumulano anche nelle ghiandole sebacee, aiutando a far fronte rapidamente all'infiammazione esistente.

I farmaci meno comunemente usati per il trattamento dell'acne includono compresse di clindamicina e compresse di eritromicina, nonché farmaci che appartengono ai sulfonamidi.

Per curare l'acne con farmaci del gruppo antibiotico, è necessario prenderli per almeno un mese. questo può causare lo sviluppo di disbiosi intestinale e vaginale nelle donne. In alcuni casi si sviluppano ulcere gastriche, ammorbidimento delle unghie, iperpigmentazione della pelle.

Se dopo un ciclo completo non è stato possibile sbarazzarsi dell'acne, dovresti assolutamente consultare un medico per cambiare il farmaco o sostituire questo gruppo con i retinoidi.

Contraccettivi ormonali

Acne, che viene spesso chiamata anche acne, nelle ragazze e nelle donne adolescenti, puoi provare a curare con l'aiuto delle pillole anticoncezionali, che sono correttamente chiamate contraccettivi ormonali.

È importante capire che solo un medico - un ginecologo può prescrivere un tale medicinale dopo il passaggio obbligatorio di un'analisi per gli ormoni e la visita di un endocrinologo.

Retinoidi

Come curare l'acne sul viso se i farmaci disponibili sono improvvisamente impotenti? Il medico può consigliare in questo caso farmaci classificati come retinoidi. Sono quasi sempre utilizzati nel trattamento dell'acne di quarto grado. E sono raramente prescritti nel trattamento del terzo stadio della malattia.

I retinoidi sono presentati in farmacia con una varietà di mezzi: unguenti, creme, compresse. Ma tutti i medicinali vengono dispensati solo su prescrizione medica..

Previsione

La pelle grassa incline all'acne è sempre un motivo per pensare a una cura adeguata. E se l'acne e i punti neri compaiono ancora, dovresti assolutamente conoscere fatti così poco noti..

  • L'acne è una malattia genetica cronica (ereditaria) difficile da trattare. Anche se l'acne ei punti neri sono completamente guariti, sotto l'influenza di un fattore provocante, la malattia può ripresentarsi..
  • Se la malattia esiste già, si sviluppano cambiamenti irreversibili nella pelle. Pertanto, non funzionerà per ripristinare la sua salute precedente..
  • L'intero ciclo di trattamento dell'acne dovrebbe essere di almeno 4 mesi. E in alcuni casi, anche fino a 6.
  • Trattare l'acne nelle prime fasi può causare una nuova riacutizzazione. E questo è un fenomeno del tutto normale che durerà fino a quando il meccanismo di sviluppo della malattia non sarà completamente soppresso..
  • Un ciclo completo di trattamento dell'acne è imperativo, senza una singola interruzione. E anche se c'è stato un notevole miglioramento, è impossibile interrompere la terapia, poiché ciò causerà una nuova esacerbazione.

Anche sapendo che l'acne è una malattia cronica che ti accompagnerà per tutta la vita, non dovresti cedere al panico. Una scelta moderna di farmaci e un trattamento tempestivo aiuteranno a ridurre al minimo lo sviluppo di complicanze - post-acne. E il trattamento dell'acne viene effettuato in tutte le fasi della malattia con un buon effetto cosmetico e una remissione a lungo termine..

L'autrice è Anna Mikhailova, dermatologa-cosmetologa della prima categoria, specialista dell'Accademia di bellezza scientifica. Soprattutto per il sito "Trattare l'acne".