loader

Principale

Foruncolo

Acne sul viso nei neonati: segni di "fioritura", trattamento e regole per la cura della pelle del bambino

Spesso le madri notano eruzioni cutanee caratteristiche sul viso del bambino: questa è l'acne dei neonati. Il luogo della loro localizzazione: testa e viso. Esternamente, le neoplasie assomigliano all'acne giovanile, si nota anche una rete vascolare, che conferisce un colore caratteristico. Le persone chiamano questo fenomeno la fioritura della pelle ei pediatri avvertono i genitori che hanno a che fare con la pustolosi cefalica neonatale o l'acne nei neonati. È facile per uno specialista distinguerli dalla manifestazione di allergie: le eruzioni cutanee sono rosse alla base con una transizione verso la madreperla bianca. L'acne dei neonati non colpisce il corpo, l'eruzione cutanea colpisce la fronte, le guance, il naso, a volte le orecchie e il collo del bambino.

È abbastanza facile per un pediatra diagnosticare l'acne dei bambini, poiché ha una localizzazione, un colore, una densità caratteristici

Nei neonati, la fioritura sul viso assume una delle seguenti forme:

  • papule;
  • comedoni - piccoli brufoli bianchi (si consiglia di leggere: brufoli sul viso di un neonato);
  • ascessi.

Patogenesi e frequenza delle eruzioni cutanee

Il meccanismo dell'acne nei bambini, come negli adulti, è lo stesso: il più delle volte è l'infiammazione dei dotti delle ghiandole sebacee. La fioritura dei neonati può essere notata a circa 2-3 settimane di vita, le eruzioni cutanee finali scompaiono entro tre mesi. A volte un'eruzione ormonale simile si sviluppa nel periodo prenatale e il bambino "fiorisce" fino a circa 6 mesi e in manifestazioni gravi - fino a un anno.

Cause di formazioni fiorite e malsane:

  1. Una storia di acne nei neonati è un cambiamento nel background ormonale della donna in travaglio. Nell'ultimo trimestre di gravidanza, il livello di estrogeni della futura mamma aumenta: questo ormone è responsabile della produzione di grasso sottocutaneo. Il bambino nei primi giorni di vita "eredita" l'alto livello dell'ormone materno.
  2. Durante l'allattamento, il trasferimento di estrogeni dalla madre al bambino continua. Le mamme dovrebbero scegliere con cura solo cibi sani, evitare lo stress. Il cortisolo è un ormone che entra nel corpo di un'infermiera durante un periodo di disordini, ansia, ha un effetto negativo sul metabolismo, aumenta la produzione di sebo.
  3. Mancata regolazione delle ghiandole sebacee del neonato. L'eccesso di sebo porta al blocco dei dotti, compare una specifica eruzione cutanea sul viso e sul collo del bambino (consigliamo la lettura: un neonato ha un'eruzione cutanea sul viso). Secondo il dottor Komarovsky, l'acne infantile scompare senza lasciare traccia entro 3-6 mesi di vita del bambino. Per la prima volta, la malattia può essere notata e successivamente diagnosticata da specialisti quando il bambino ha 1 mese (si consiglia di leggere: sviluppo del bambino a 1 mese). La foto mostra qual è la localizzazione delle pustole, la loro struttura, il colore. I genitori sono anche in grado di distinguere l'acne neonatale da altre manifestazioni cutanee patologiche in un bambino..

Se le eruzioni cutanee, come dice Komarovsky nella sua scuola di video, compaiono in bambini di un anno e più, non appartengono alla diagnosi di acne. Consultare un dermatologo pediatrico, allergologo per identificare la natura, le cause e ottenere un trattamento adeguato per le eruzioni cutanee.

Come distinguere da soli l'acne dalle allergie?

I due problemi che iniziano con "A" sono abbastanza simili. Se l'acne non richiede cure mediche di emergenza, o addirittura scompare senza farmaci, l'allergia richiede un intervento tempestivo da parte di specialisti qualificati, diagnosi accurata.

I genitori possono solo indovinare che tipo di eruzioni cutanee si trovano nelle loro briciole, analizzando l'immagine della malattia dalla foto di altri bambini:

  • Se vedi un "iceberg rosso e bianco" che include sfumature perlescenti (una replica esatta dell'acne adolescenziale), rilassati: questa non è un'allergia. Basta razionalizzare la nutrizione della madre, monitorare la dieta del bambino: il problema scomparirà da solo, perché stiamo parlando di acne.
  • I cambiamenti della pelle non causano prurito e l'appetito del bambino non si deteriora. Dorme bene, è allegro, giocherellone - anche questa è l'acne.
  • Con altri cambiamenti nella pelle, il bambino è irrequieto, in lacrime, cercando di pettinare i brufoli. La possibile diagnosi è l'allergia. Affrettati dal pediatra e fidati di lui.
  • Macchie rosse "punteggiate" il corpo del bambino: non solo il viso e il collo, le pieghe naso-labiali sono interessate. L'acne "si annidava" sui fianchi, sulla schiena, sul sedere del bambino - non scompariranno senza trattamento. Preparati per procedure sistemiche a lungo termine, determinazione dell'allergene, selezione della nutrizione artificiale.
  • Se noti non solo cambiamenti nella pelle, ma anche rugosità, secchezza della pelle, disturbi delle feci del bambino, contatta il tuo pediatra il prima possibile.

Trattamento e prevenzione

C'è un ottimo "sedativo" per i genitori: se a un bambino viene diagnosticata l'acne, andrà via da sola, non ha bisogno di essere curata. Il bambino "supererà il problema", la madre migliorerà la sua alimentazione e il suo stile di vita. Il bambino ti delizierà con una pelle pulita, delicata e liscia 3-4 settimane dopo aver identificato il problema con l'acne infantile.

Sarà possibile fare a meno del trattamento se vengono seguite alcune regole:

  • inizia da te, mamme: ti consigliamo una corretta alimentazione, uno stile di vita sano, un atteggiamento ottimista;
  • prenditi cura con cura della pelle delicata del neonato - fai il bagno quotidiano in acqua bollita o corrente infusa di erbe;
  • già ora temperare la mollica con il sole, l'aria, l'acqua;
  • osservare il regime motorio attivo del bambino.

Cosa è vietato per le eruzioni cutanee?

I genitori sono tentati di risolvere meccanicamente il problema delle eruzioni pustolose o dei comedoni chiusi, per prenderlo e spremerlo. Assolutamente no! Aumenterai l'area delle eruzioni cutanee, ottenendo intere colonie di papule sul viso del bambino. Da qui il percorso diretto verso un dermatologo pediatrico e il trattamento a lungo termine.

Quando il pediatra ha confermato la diagnosi di acne neonatale, dimentica oli, lozioni per la cura della pelle, briciole. Rientrano anche nella categoria proibita:

  • verde brillante;
  • soluzione di permanganato di potassio;
  • iodio;
  • unguenti antibiotici;
  • polvere;
  • creme ormonali.

Seguendo semplici consigli, seguendo il buon senso ed i nostri consigli, supererai tranquillamente il pericoloso periodo della "fioritura" e della comparsa dell'acne nella mollica.

Ricorda: solo i primi sei mesi di vita di un bambino possono portare al problema dell'acne. L'esordio tardivo delle eruzioni cutanee sono sintomi di altre malattie nei neonati. Il rinvio tempestivo a specialisti ripristinerà la salute del tuo bambino!

Acne o fioritura dei neonati: cosa è pericoloso e come riconoscerlo

Cos'è l'acne nei neonati?

L'acne o l'acne sul corpo è un'infiammazione della pelle sotto forma di eruzione cutanea dovuta a malattie dei follicoli piliferi o delle ghiandole sebacee.

In medicina, l'acne neonatale è nota come pustolosi cefalica neonatale. L'acne dei neonati nella medicina popolare è anche chiamata fioritura nei neonati. L'acne nei neonati inizia a 2-3 settimane di vita e scompare da sola entro i 3 mesi di età.

L'acne nei neonati si manifesta sotto forma di brufoli rossi o brufoli con una leggera parte superiore purulenta. Il rossore si diffonde su tutto il viso: sulle guance, sulla testa, sul naso, sul collo, sulle orecchie, in rari casi sulla schiena. Ma, nonostante l'aspetto brutto, queste acne non infastidiscono il bambino, il corpo non prude e il bambino si sente bene: questa è la loro principale differenza rispetto ad altre eruzioni cutanee.

La fioritura nei neonati è considerata la fase della pulizia e dell'adattamento di un bambino alle condizioni di vita. Questo è lo stato fisiologico del corpo, che non dovrebbe dar luogo a nessuna preoccupazione in sua madre e suo padre. Il compito principale dei genitori è riconoscerlo correttamente, poiché l'acne nei bambini causata da altri fattori non dovrebbe essere lasciata senza cure mediche..

Più spesso la fioritura dei bambini può essere di natura ormonale. È stato scientificamente dimostrato che dopo 10-20 giorni di vita molti bambini sperimentano una crisi ormonale. Ciò è dovuto al fatto che l'ormone follicolare della madre esiste ancora nel corpo dei bambini.

Foto di acne nei neonati

Sintomi dell'acne nei neonati

I sintomi dell'acne neonatale possono essere distinti da altri tipi di eruzioni cutanee del bambino:

  • L'acne o l'acne nei neonati copre il viso del bambino, inoltre, i brufoli compaiono su tutta la testa.
  • Il rossore può trasformarsi in chiazze di tonalità gialle, rosa o biancastre.
  • Un'eruzione cutanea appare sul corpo di un neonato, solo i brufoli sono molto più piccoli che sul viso.
  • L'acne non provoca prurito o disagio nel bambino, quindi, di regola, il bambino non risponde a questo tipo di eruzione cutanea
  • Si osserva una scarica abbondante dalle ghiandole sebacee. Un sottile film grasso si forma sul viso.

Cause di acne nei neonati

In molti casi, le cause della fioritura nei neonati nei ragazzi e nelle ragazze sono diverse. Le cause dell'acne nei neonati possono essere le seguenti:

  1. Con un leggero squilibrio ormonale in un bambino, si verifica un'interruzione temporanea degli ormoni. Ciò potrebbe essere dovuto all'allattamento al seno. Quando si alimenta attraverso il latte, gli ormoni della madre entrano nel corpo del bambino, portando ad un eccesso di alcuni elementi. Ecco come si verifica l'eruzione ormonale nei neonati..
  2. Le ragazze hanno un motivo diverso per la fioritura: ghiandole sebacee iperattive. L'acne si verifica quando un bambino ha un aumento del lavoro delle ghiandole sebacee. Non esiste una minaccia particolare e non tutti gli organismi reagiscono in modo così violento ai cambiamenti.
  3. Il lubrificante prodotto dalle ghiandole sebacee appare sul corpo del bambino, attirando germi e polvere, ostruendo così i pori. Per prevenire la comparsa dell'acne, è necessario prendersi cura del corpo del bambino in modo tempestivo, lavandolo con acqua tiepida.
  4. La nutrizione squilibrata della mamma può portare alla fioritura del bambino.

Sotto l'influenza degli ormoni della madre, le ghiandole sebacee del bambino funzionano in modo molto energico, producendo una grande quantità di grasso, ma non hanno il tempo di espellerlo all'esterno. Di conseguenza, si intasano, si formano brufoli..

Come distinguere l'acne dalle allergie o dal caldo pungente

La ragione della fioritura dei neonati può essere non solo l'acne nei neonati, ma anche le manifestazioni allergiche e il calore pungente. Come capire qual è stata esattamente la causa principale dell'acne sul corpo del bambino? Miliaria, di regola, è localizzata in alcune aree del corpo del bambino a contatto con i vestiti e nelle pieghe della pelle.

Un'eruzione allergica differisce dall'acne nei neonati in quanto può verificarsi su una parte arbitraria del corpo del bambino ed è caratterizzata da un forte prurito. Se le briciole hanno i brufoli, questo è il risultato di un'allergia, allora chiaramente non sarà sufficiente limitarti alle procedure igieniche. La mamma dovrà adattare la dieta e decidere i prodotti consentiti.

Quando il rossore si verifica sul viso di un bambino, le donne sono spesso confuse su cosa sia: fioritura di neonati o un'altra malattia. Solo un pediatra può fare una diagnosi accurata. Pertanto, non appena iniziano a comparire punti rossi nel neonato, è necessario consultare un medico..

Come curare l'acne nei neonati

Di solito, il trattamento dell'acne neonatale non è richiesto. Ricorrono ai farmaci se l'acne del bambino non scompare per un paio di mesi, ma progredisce solo. Qualsiasi trattamento per l'acne neonatale inizia con la raccomandazione di un pediatra pediatra dopo che la diagnosi è stata confermata.

Anche se un particolare farmaco ha aiutato un bambino a curare l'acne, non significa che avrà lo stesso effetto per un altro. Ogni organismo è individuale, alcuni farmaci aiutano, altri non fanno che aggravare la situazione.

Spesso il medico consiglia i seguenti medicinali:

  • Crema di idrocortisone all'1%, spalmare una volta al giorno;
  • Crema di ketoconazolo al 2%, usare 2 volte al giorno.

Senza eccezioni, tutte le mamme e i papà non possono semplicemente guardare se il viso del bambino è coperto di acne. Cercano di elaborarli con qualcosa, asciugarli e in alcuni casi persino spremerli. In nessun caso quest'ultimo dovrebbe essere fatto: in questo modo puoi infettare le ferite, causando una grave infiammazione. È anche indesiderabile applicare oli o creme grassi sulla pelle del bambino. Sono composti da componenti con un alto contenuto di grassi, che porta a pori della pelle ostruiti.

Il dottor Komarovsky non consiglia di toccare le eruzioni cutanee, nel tempo scompariranno da sole. Il trattamento dell'acne nei neonati consiste nell'uso di pomata di zinco o Bepanten, ma non mostrano un effetto significativo, ma solo l'acne secca sulla pelle dei neonati e rimuovono leggermente l'infiammazione.

Trattamento dell'acne nei neonati con rimedi popolari

Prima di ricorrere alla medicina tradizionale, non sarà superfluo consultare un pediatra. Impacchi frequenti possono scatenare reazioni allergiche.

Per placare la malattia, puoi fare il lavaggio usando la camomilla e una serie. Il trattamento dura circa una settimana, non sono esclusi i casi in cui dopo un paio di giorni l'acne sulla pelle del bambino diminuirà o scomparirà del tutto. I neonati con squilibrio ormonale hanno maggiori probabilità di ammalarsi per 2 o 3 mesi.

Prevenzione dell'acne neonatale

Per ridurre le eruzioni cutanee, non dovresti violare le regole di igiene, fornire alle briciole più aria fresca. Meno camminare sotto l'influenza della luce solare, poiché durante la stagione calda viene attivata l'attività delle ghiandole sebacee.

Affinché la pelle del bambino sia in perfette condizioni, è necessario aderire a determinate misure per prevenire eruzioni cutanee.

Durante la formazione dell'acne nei neonati, la madre è perfettamente in grado di monitorare le condizioni del bambino e di prendersi cura di lui con competenza, eseguendo tutte le procedure igieniche richieste. Per prendersi cura adeguatamente della pelle delicata di un bambino, è necessario eseguire una serie di azioni:

  • assicurarsi che la pelle dei bambini rimanga pulita. Lava il tuo bambino ogni giorno, ma non strofinare le zone acneiche. Lavare il bambino usando il sapone per bambini almeno 2 volte al giorno;
  • fare il bagno al bambino utilizzando solo prodotti per il bagnetto;
  • non utilizzare unguenti e soluzioni alcoliche senza consiglio medico; al mattino è consentito asciugarsi il viso con decotti di camomilla, spago o calendula;
  • un'alternativa ai brodi può servire come dischetti di cotone, precedentemente imbevuti di acqua saponosa, per pulire il viso;
  • i brufoli arrossati possono anche essere lubrificati con Pantenolo;
  • il bambino deve avere un asciugamano individuale;
  • non permettere alla luce solare diretta di colpire il viso del bambino;
  • bisogno di camminare più spesso all'aria aperta
  • un graffio aperto è il percorso dell'infezione. Per questo motivo, assicurati che tuo figlio non graffi i brufoli. Ti ricordiamo che sulle braccia dei bambini, le calendule vengono tagliate una volta ogni 5 giorni e sulle gambe - una volta ogni 10 giorni.
  • i bagni d'aria non sono solo un eccellente metodo di indurimento, ma anche la prevenzione di eruzioni cutanee e infiammazioni sulla pelle dei bambini.
  • Gli indumenti per neonati dovrebbero essere realizzati solo con materiali naturali, ma preferibilmente con cuciture esterne, perfettamente puliti e stirati. Questo vale anche per la sua biancheria da letto..
  • La stanza in cui si trova il letto deve essere mantenuta a un'umidità e una temperatura adeguate per il bambino. Il calore nella stanza è inaccettabile!
  • Se compaiono macchie rossastre sul corpo del bambino e la pelle inizia a prudere, assicurati di mostrare il bambino al medico.

Non è facile proteggersi completamente dall'acne nei neonati. Ma le precauzioni riducono notevolmente il rischio di sviluppare brufoli ed eruzioni cutanee nei bambini..

La pustolosi cefalica neonatale o l'acne neonatale è normale e per questo motivo i genitori non hanno bisogno di essere turbati e farsi prendere dal panico. L'eruzione ormonale si interrompe da sola dopo un certo tempo. Pertanto, devi solo avere un po 'di pazienza e l'acne del bambino andrà via da sola..

Acne nei neonati: dalle cause alla prevenzione

L'acne è spiacevole per adolescenti e adulti, ma poche persone sanno che è comune nei bambini che allattano. La comparsa di acne nei neonati è allarmante per le giovani madri e le obbliga a prendere misure di emergenza immediate. Tuttavia, prima di iniziare il trattamento, è necessario capire cosa sono l'acne e i comedoni nei bambini molto piccoli e se vale la pena ricorrere a un trattamento immediato..

  1. Perché l'acne compare nei neonati??
  2. Quando passerà?
  3. Diagnostica: come distinguere l'acne dalle allergie (foto)
  4. Trattamento
  5. Come ungere?
  6. Altri significati
  7. In quale altro modo puoi combattere l'acne nei neonati??
  8. Prevenzione

Perché l'acne compare nei neonati??

In pediatria, questa malattia è chiamata pustolosi cefalica neonatale. I principali luoghi di localizzazione sono la fronte, le guance, il mento. L'eruzione cutanea appare anche sulla testa, nel punto in cui crescono i capelli. Con l'acne, altre parti del corpo non sono interessate, il che rende più facile riconoscere la natura della malattia.

Secondo il dott.Komarovsky, le cause dell'acne in un neonato sul viso si trovano nella fisiologia e non richiedono un trattamento speciale. Afferma che questo è un processo normale per età inferiore a 1 anno e spiega il verificarsi di eruzioni cutanee come segue:

  • L'ormone estrogeno, che viene prodotto attivamente dal corpo della madre, stimola l'insieme del grasso sottocutaneo nel bambino e provoca la comparsa di acne;
  • L'attivazione degli ormoni sessuali in combinazione con il lavoro non regolato delle ghiandole sebacee provoca formazioni cutanee, poiché viene prodotta una maggiore quantità di grasso.

Anche altri pediatri attribuiscono lo sviluppo dell'acne al naturale adattamento della pelle del bambino a un ambiente aggressivo. Secondo le statistiche, il 20% dei bambini ha l'acne, che molti specialisti pediatrici non considerano nemmeno una patologia. Nella ricerca scientifica è possibile trovare la formulazione "stato funzionale". Secondo i medici, è causato dai processi di adattamento del bambino al mondo circostante.

Quando passerà?

L'acne del bambino molto spesso andrà via da sola. I medici sconsigliano di ricorrere a metodi terapeutici seri per forme più lievi di eruzioni cutanee. Scompaiono dopo che gli ormoni della madre sono stati completamente rimossi dal corpo del lattante. È necessario che anche il sistema ormonale del bambino stesso torni alla normalità..

Il recupero di solito avviene in 2-3 settimane. Meno spesso ci vogliono 1,5 mesi. L'acne non lascia segni sulla pelle del bambino, se i genitori non hanno provato a spremere i brufoli.

Diagnostica: come distinguere l'acne dalle allergie (foto)

Distinguere l'acne da un'eruzione allergica o da una malattia dermatologica è abbastanza semplice se i genitori sono attenti.

I criteri principali con cui puoi capire di cosa è malato il bambino:

  • L'acne si manifesta solo sul viso, si verificano eruzioni allergiche sull'addome, sul petto e sulle gambe;
  • Con l'acne, il neonato non avverte disagio, mentre l'allergia provoca prurito e il bambino inizia a piangere e preoccuparsi;
  • L'acne è caratterizzata da noduli rosa, comedoni o eruzioni cutanee biancastre e pustole. Con le allergie, si osserva solo il rossore senza punti bianchi;
  • Le allergie sono spesso accompagnate da vomito, dolore quando si tocca l'addome, guance rosse, formazioni ruvide, flatulenza, diarrea.

Per immaginare chiaramente la differenza tra eruzioni allergiche e manifestazioni di acne, è sufficiente studiare la foto. L'immagine consente di comprendere le sfumature per avere un'idea primaria della natura dell'eruzione cutanea.

I principali segni con cui è possibile determinare con precisione l'acne che si è sviluppata in un bambino:

  • Presenza obbligatoria di pustole o papule con una caratteristica testa biancastra contenente pus;
  • Un'eruzione cutanea simile si verifica in tenera età, di solito a 3 mesi, ma i primi segni possono comparire prima;
  • È possibile la formazione di comedoni aperti o chiusi;
  • La malattia tende a scomparire da sola.

Trattamento

Quando l'acne si sviluppa nei neonati, il trattamento non è sempre necessario. La forma lieve della malattia passa senza intervento medico.

Tuttavia, è molto importante che i genitori seguano una serie di regole:

  • Non puoi spremere i brufoli. Questo è doloroso per il bambino e contribuisce anche alla formazione di cicatrici;
  • I cosmetici devono essere selezionati con il marchio "Dai primi giorni di vita". Lo iodio, il verde brillante, le soluzioni contenenti alcol danneggeranno solo. Il divieto si applica anche agli unguenti contenenti antibiotici e crema per neonati oleosa;
  • Se una madre allatta il suo bambino, deve evitare lo stress. L'eccessiva eccitazione attiva l'ormone cortisolo. Entrare con il latte nel corpo del bambino provoca anche lo sviluppo dell'acne;
  • Per un bambino che ha l'acne, i bagni d'aria e di sole, così come l'indurimento, sono estremamente utili. Nella stagione calda, si consiglia al bambino di stare all'aperto più spesso;
  • L'uso della fitoterapia può accelerare il processo di guarigione. Include l'uso di uno spago, camomilla, calendula.

Come ungere?

Gli antisettici sono dannosi per un bambino. Insieme ai mezzi comuni, dovresti anche abbandonare la soluzione di permanganato di potassio, clorofillite e fucorcina. Da questo, la pelle si secca e inizia a staccarsi, il che causa ulteriore disagio al bambino. L'opzione migliore è imbrattare le aree colpite con Bepanten, a condizione che la malattia non progredisca.

Se l'acne dura più di 2 mesi e i sintomi della malattia si intensificano, possono essere necessari farmaci topici. È possibile utilizzare farmaci basati su:

  • Perossido di benzoile;
  • Antibiotici.

È importante che i genitori comprendano che tali mezzi non possono essere utilizzati categoricamente senza prescrizione medica. Il corpo del bambino si sta adattando solo alla vita al di fuori dell'utero materno e qualsiasi auto-trattamento con potenti farmaci può causare danni irreparabili alla salute del bambino.

  • Auto-medicazione;
  • Usa oli cosmetici e creme grasse, hanno la proprietà di ostruire i pori, il che aggrava il decorso della malattia;
  • Applicare farmaci ormonali;
  • Polvere l'eruzione cutanea con polveri e borotalco;
  • Ricorrere a unguento di zinco o acido salicilico;
  • Dare antibiotici o assorbenti da soli;
  • Usa antistaminici, hanno lo scopo di affrontare gli effetti delle allergie e non hanno lo scopo di combattere l'acne neonatale.

Altri significati

Rimedi alternativi consigliati per stimolare il processo di guarigione sono la fitoterapia. Secondo le recensioni di molti giovani genitori, i decotti di camomilla, spago e calendula dovrebbero essere preparati per lavare il viso di un bambino..

È particolarmente importante eseguire la procedura dopo il risveglio. In un sogno, i bambini sudano e questo attiva lo sviluppo dell'acne..

In quale altro modo puoi combattere l'acne nei neonati??

Un modo efficace per combattere l'acne nei bambini è l'igiene rigorosa. Le regole che le mamme dovrebbero seguire:

  • Lavati il ​​viso due volte al giorno con acqua tiepida. Dopo la procedura è necessario un asciugamano morbido. Una volta ogni 2 giorni, è consentito ricorrere al sapone per bambini;
  • È importante cambiare gli asciugamani del bambino il più spesso possibile, dovrebbero essere individuali;
  • Non essere zelante con le procedure igieniche.

Prevenzione

La prevenzione al cento per cento dell'acne nei neonati è impossibile, poiché i suoi prerequisiti risiedono nell'origine ormonale. Tuttavia, una serie di misure riduce la probabilità di sviluppare la malattia, accelera il processo di guarigione e riduce il numero di acne infiammata..

Questi includono:

  • Integratori vitaminici che possono essere somministrati previa consultazione con il pediatra;
  • Attivazione del sistema immunitario;
  • Attenta osservanza delle norme e delle norme igieniche;
  • Prendere il sole sistematico durante la stagione calda;
  • Accesso di aria fresca alla pelle del bambino;
  • Rispetto del regime di temperatura prescritto nella stanza dei bambini;
  • Pulizia giornaliera a umido e ventilazione della stanza;
  • Allattamento al seno il più a lungo possibile.

È importante rendersi conto che il verificarsi di acne nei neonati non è una malattia grave. L'eccessiva eccitazione della madre può solo aggravare la salute del bambino, dovresti mantenere uno stato emotivo stabile e prevenire il panico in relazione a qualsiasi cambiamento nel benessere del bambino.

Soprattutto con l'allattamento al seno, qualsiasi cambiamento dell'umore di una madre viene trasmesso al suo bambino, quindi è importante mantenere un umore uniforme e di buon umore. L'acne nei neonati è un processo che può essere definito una norma relativa. Pertanto, la resistenza e la calma di una giovane madre, unite a procedure semplici, renderanno in breve tempo la pelle del bambino vellutata e pulita..

Acne nei neonati: che cos'è

Ogni donna che è diventata madre, fin dai primi minuti del tanto atteso incontro con il bambino, monitora da vicino le sue condizioni. All'inizio è preoccupata per il gonfiore, che scompare da solo poche ore dopo il parto, nel secondo giorno di vita, la pelle del bambino si copre di macchie rosse, simili a piccoli brufoli con un alone rosso. Questa eruzione cutanea può diffondersi in tutto il corpo, compreso il cuoio capelluto, e può essere localizzata solo sul viso. Dopo un po 'di tempo, da quattro a nove giorni, questi piccoli brufoli si trasformano prima in bianchi, poi in piccoli punti neri, in seguito scompaiono completamente.

Informazioni aggiuntive. Nell'ospedale di maternità, ogni madre viene visitata più volte da un neonatologo che, dopo aver esaminato il neonato, spiegherà che questa eruzione cutanea non è pericolosa, non ha bisogno di essere curata. Il quarto giorno dopo la nascita, la madre e il bambino verranno dimessi a casa, quando l'acne ormonale del bambino quasi scompare.

Sintomi dell'acne nei neonati

L'acne dei neonati appare, di regola, il secondo giorno dopo la nascita. Non influisce sulle condizioni generali del corpo, non è accompagnato da un flusso dal naso. La temperatura corporea rimane normale, il prurito non si verifica. L'eruzione cutanea scompare da sola dopo 4-9 giorni. La maggior parte dell'acne è localizzata su viso, schiena e petto. Mani e piedi sono meno soggetti a eruzioni cutanee. I fuochi dell'eruzione cutanea non possono essere rilevati visivamente, poiché si diffonde in modo uniforme, senza formare isole separate.

Cause di acne nei neonati

La ragione per la comparsa dell'acne sulla pelle del viso e del corpo nei bambini sono i processi biologici nell'intestino. Il corpo di un bambino appena nato non ha esperienza di convivenza con i batteri. Quando viene ricevuto il primo cibo, colostro o formula, l'intestino del neonato viene colonizzato da batteri che aiutano a elaborare il cibo in arrivo. Iniziano i processi attivi di formazione della microflora intestinale, che si riflettono sotto forma di acne sulla pelle dei bambini. Questo tipo di eruzione cutanea non comporta alcun pericolo per la salute del bambino..

Caratteristiche distintive dell'acne neonatale da allergie

Oltre all'acne neonatale, i bambini sono spesso esposti a eruzioni cutanee allergiche. Questo tipo di rossore indica che è necessario prestare particolare attenzione alla salute del bambino. Le allergie possono essere di due tipi: contatto e cibo. Un'eruzione cutanea con qualsiasi tipo di reazione a uno stimolo può avere un aspetto diverso e apparire in diverse parti del corpo.

Allergia alimentare dietro le ginocchia

La caratteristica principale che distingue l'acne neonatale dalle allergie è la distribuzione uniforme delle eruzioni cutanee in tutto il corpo. L'eruzione allergica si concentra su aree particolarmente delicate della pelle:

  • sulle guance;
  • sui glutei;
  • sulle pieghe di piegare le braccia;
  • sul retro del ginocchio.

Come distinguere da soli l'acne dalle allergie

Non è difficile distinguere in modo indipendente l'acne della pelle dei neonati dalle allergie. Il modo più semplice per escludere allergie alimentari è. Se non sono trascorsi più di 4 giorni dalla nascita, l'eruzione cutanea non ha bisogno di cure, perché un bambino del genere non può avere un'allergia alimentare. Una donna che ha partorito depone un neonato al seno quasi immediatamente dopo la sua nascita. Ma il suo latte inizierà a essere prodotto solo dopo 4-5 giorni. Fino a questo momento, il bambino si nutre di colostro, un liquido ricco di sostanze necessarie per un bambino, dall'aspetto simile al latte diluito. Il colostro non contiene sostanze che possono causare allergie alimentari.

Importante! Se il bambino è già stato dimesso con la madre dall'ospedale e, dopo un certo numero di giorni, sulla pelle sono comparse macchie rosse o acne, non si parla più di acne dei neonati.

L'acne neonatale è la causa di un'infezione batterica e dovrebbe essere visitata da un pediatra. Nel 90% dei casi, quando compare il pus, possiamo parlare di stafilococco. È necessario trattare tali eruzioni cutanee con l'aiuto della terapia antibiotica, che sarà prescritta da un medico..

Se l'eruzione cutanea non è acne, insorta dopo che il bambino ha consumato il latte materno o un altro prodotto (dopo i sei mesi di età vengono introdotti alimenti complementari nella dieta del bambino), si può parlare di allergie alimentari. Se stiamo parlando di un bambino allattato al seno, la madre dovrebbe ricordare quale nuovo prodotto ha mangiato il giorno in cui è comparsa l'eruzione cutanea. Se al bambino vengono introdotti alimenti complementari, è necessario analizzare tutto ciò con cui il bambino è stato nutrito, oltre al latte materno o al latte artificiale.

Gli alimenti allergenici più comuni sono:

  • albume;
  • latte di mucca;
  • porridge di grano:
  • prodotti di soia:
  • rappresentanti di frutti di mare (code di gamberi, gamberetti).

Molto spesso, le eruzioni cutanee dopo aver consumato tali prodotti scompaiono da sole, dopo aver interrotto l'uso. Gli alimenti stessi sono innocui, ma mangiarli in quantità che superano la capacità del corpo di elaborare le proteine ​​porta a eruzioni cutanee sulla pelle dei bambini. Oltre ai prodotti proteici, le reazioni allergiche sotto forma di eruzione cutanea possono causare:

  • Fragola;
  • anguria;
  • cioccolato;
  • zucchero;
  • noccioline;
  • miele.

Eliminandoli dalla dieta di una mamma o di un bambino (o limitandoli riducendo la dose di consumo quando si tratta di zucchero), puoi eliminare gli arrossamenti sulla pelle.

Tra le reazioni allergiche, si trova spesso il tipo di contatto: la dermatite. In questo caso, l'eruzione cutanea si verifica sullo sfondo dell'irritazione della pelle stessa. È facile distinguere l'allergia da contatto dall'allergia alimentare: è localizzata nei punti di contatto della pelle con una sostanza irritante. L'eruzione allergica da contatto più comune si verifica sotto il pannolino. Glutei, inguine, genitali esterni diventano rossi.

Rossore sotto il pannolino

Nelle stagioni calde, la pelle dei neonati è particolarmente soggetta a eruzioni cutanee allergiche da contatto, a seguito della costante esposizione a pannolini e indumenti artificiali, che, insieme al sudore, provocano irritazione cutanea. È facile diagnosticare da solo una tale eruzione cutanea: è sufficiente adagiare un bambino svestito su un lato, mettendo un pannolino familiare sotto di esso. Dopo pochissimo tempo la parte di pelle che è venuta a contatto con il pannolino risulterà più arrossata e più irritata rispetto a quella che è entrata in contatto solo con l'aria..

Come curare l'acne nei neonati

Quando il bambino ha solo pochi giorni e sul corpo appare una piccola acne, questo non è un motivo per farsi prendere dal panico e prendere misure. Ma le allergie alimentari, l'acne e la dermatite da contatto non dovrebbero essere ignorate..

Metodi di farmacia

L'acne dei neonati si verifica a causa dell'attività vitale dello stafilococco, quindi solo un farmaco antibatterico può risolvere il problema, che deve essere trattato con lesioni. Tale bambino dovrebbe essere immediatamente portato in pediatria, dove rilasceranno una prescrizione per l'acquisto del medicinale..

Puoi combattere le eruzioni allergiche causate dal cibo con l'aiuto di antistaminici. Per i bambini, sono disponibili sotto forma di gocce, che in piccole quantità (circa 5) vengono miscelate nella bevanda non più di due volte al giorno..

La dermatite da contatto viene trattata con farmaci topici. Per il rossore sotto il pannolino, dovresti usare creme a base di zinco. Allo stesso tempo ammorbidiscono la pelle del bambino e la proteggono dai danni a contatto con l'urina e le feci, alleviando rapidamente l'irritazione. È necessario applicare una tale crema ogni volta dopo aver lavato il bambino..

Lubrificare i glutei sotto il pannolino

Ogni bagno dovrebbe essere completato applicando la crema per bambini su tutta la pelle del bambino. L'acqua del rubinetto è carica di sostanze chimiche che seccano la pelle, compreso il cloro. Per preservare la funzione protettiva della pelle sottile del bambino, è necessario lubrificarla ogni volta con crema per bambini, preferibilmente senza additivi aromatici.

Trattamento dell'acne dei bambini con rimedi popolari

Un'eruzione allergica sulla pelle di un bambino può essere trattata con un decotto di camomilla preparato a casa. Un batuffolo di cotone viene inumidito nella soluzione e trattato con la pelle colpita. La pianta ha un effetto calmante, allevia irritazioni e arrossamenti. Il metodo è efficace per la dermatite da contatto. In caso di reazione allergica al cibo, l'esposizione locale alla pelle senza correggere il menu del bambino non porterà a un risultato positivo.

Prevenzione dell'acne neonatale

Per prevenire l'acne sul corpo di un bambino a causa di allergie alimentari, una madre che allatta dovrebbe monitorare la sua dieta, non mangiare cibi che possono causare allergie. L'introduzione di alimenti complementari dovrebbe iniziare anche con frutta e verdura ipoallergeniche. Controlla l'assunzione di zucchero di un bambino più grande.

Parametri ottimali dell'aria

Attenzione! La dermatite da pannolino è facile da evitare se la stanza in cui vive il bambino è sempre fresca e con aria umida, i vestiti del bambino vengono lavati solo con un prodotto speciale per bambini e quindi risciacquati accuratamente. È meglio vestire i bambini con abiti di cotone di colore chiaro, evitando coloranti brillanti.

Devi fare il bagno ai bambini senza usare detergenti. L'uso del sapone per bambini è consentito solo durante il lavaggio dopo un movimento intestinale. L'applicazione quotidiana di una crema non grassa e priva di profumo fornirà una protezione aggiuntiva contro la secchezza.

Acne nei neonati sul viso

L'acne (o, in altre parole, acne o fioritura) nei neonati è spesso motivo di preoccupazione per i genitori, che inconsapevolmente attribuiscono tutto a un'allergia o un'infezione, perché in entrambi i casi si verificano eruzioni cutanee. Secondo le statistiche, il 20-30% dei bambini soffre di acne. Quali sono i sintomi di questa patologia e quali sono le ragioni del suo aspetto? Quali sono i trattamenti e come distinguere l'acne dalle allergie a casa? Quali misure possono essere prese come misura preventiva e cosa ne pensa il dottor Komarovsky?

Acne nei neonati: che cos'è?

L'acne o l'acne è un'infiammazione della pelle che si manifesta come un'eruzione cutanea a seguito di malattie delle ghiandole sebacee o dei follicoli piliferi. I medici chiamano questa patologia pustolosi cefalica neonatale. L'acne compare nei bambini per circa 2-3 settimane di vita e scompare da sola entro i 3 mesi di età. In questo caso, l'eruzione cutanea è localizzata su cuoio capelluto, collo, mento, guance, orecchie e schiena. Ma più tardi tutto il viso e il corpo iniziano a "fiorire".

L'acne può essere il risultato della pulizia e dell'adattamento del corpo del bambino alle condizioni ambientali. E, come assicurano i medici, questo fenomeno fisiologico non dovrebbe allarmare i genitori. È un'altra cosa se il bambino piange costantemente ed esprime ansia in ogni modo possibile, non dorme bene, ecc. In questo caso, il bambino dovrebbe essere mostrato al pediatra.

Nonostante l'aspetto spaventoso, l'acne non infastidisce il bambino (non prude e non provoca una sensazione di bruciore).

Cause dell'acne

Il motivo principale per la comparsa dell'acne nei neonati è l'adattamento del corpo a condizioni ambientali nuove e insolite. Altre cause di pelle "in fiore" sono le seguenti:

  • Cambiamenti ormonali nel corpo. Ciò può essere causato dall'allattamento al seno, poiché insieme al latte materno, il frastuono della madre (follicolare) entra nel corpo del neonato. Pertanto, i bambini sviluppano un'eruzione cutanea.
  • Ghiandole sebacee iperattive (solo ragazze). Con l'aumento del lavoro delle ghiandole sebacee, la pelle del viso e del corpo è spesso coperta da acne rossa.
  • Pori della pelle ostruiti. Le ghiandole sebacee producono uno speciale lubrificante che, con un'igiene insufficiente, attira polvere e batteri patogeni, che contribuisce alla comparsa dell'acne.
  • Alimentazione impropria della madre (con carenze nutrizionali) durante la gravidanza o l'allattamento.
  • Fattore ereditario. Si ritiene che se uno dei genitori del bambino ha avuto l'acne, il rischio di acne nel bambino aumenta di circa 2 volte..
  • Aumento della produzione di androgeni da parte delle ghiandole surrenali, un ormone sessuale maschile che si trova comunemente nei ragazzi.

L'acne nei neonati non è una malattia contagiosa che può essere trasmessa ad altre persone. Questo è lo stato naturale del corpo del bambino in procinto di adattarsi a nuove condizioni..

Sintomi dell'acne nei neonati

L'acne nei neonati è caratterizzata dalla comparsa di brufoli rossi con una punta purulenta, che risalta con una tinta bianco-giallastra. I seguenti segni possono anche indicare un'eruzione cutanea:

  • Per la maggior parte, la testa e il viso del bambino "fioriscono". In questo caso, le eruzioni cutanee rosse possono diventare giallastre, biancastre o rosa..
  • L'eruzione cutanea appare non solo sul viso, ma anche sul corpo del bambino (solo sul viso, l'acne è più grande).
  • L'acne non causa prurito e dolore, quindi il bambino spesso lascia questi sintomi incustoditi..
  • Un sottile film di grasso si forma sulla pelle del viso e, allo stesso tempo, è possibile trovare abbondante scarico dalle ghiandole sebacee.

Tale acne, di regola, scompare da sola in un periodo di 1-3 mesi, in rari casi dura fino a un anno..

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, non è richiesto alcun trattamento speciale. I farmaci vengono utilizzati nei casi in cui l'acne non scompare entro 2-3 mesi e la patologia progredisce. In un modo o nell'altro, è possibile iniziare la terapia solo dopo un esame preliminare da parte di un pediatra o un dermatologo pediatrico (e dopo la conferma della diagnosi).

Ai piccoli pazienti vengono solitamente prescritti i seguenti medicinali:

  • Unguento all'idrocortisone (1%) - ha effetto antinfiammatorio, antipruriginoso e antiedemigeno. Si consiglia di applicare il prodotto sulle zone interessate una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 1-2 settimane..
  • Crema "Ketoconazole" - penetra in profondità nella pelle e ha un effetto antinfiammatorio, disinfettante e lenitivo. Gli ingredienti nutrienti del prodotto ammorbidiscono e idratano la pelle. È dimostrato che la crema viene applicata sull'area dell'eruzione cutanea 2 volte al giorno. Il corso del trattamento è impostato individualmente.
  • Crema "Bepanten" - favorisce la guarigione e la rigenerazione dei tessuti colpiti, ha un effetto essiccante. Si consiglia di applicare la crema sulle aree problematiche 1-2 volte al giorno (fino al completo recupero).
  • Unguento allo zinco - ha un effetto essiccante, disinfettante, astringente e adsorbente. L'agente viene applicato sulla pelle 2-3 volte al giorno, dopo aver pretrattato le aree interessate con qualsiasi soluzione antisettica (Clorexidina, Miramistina, ecc.).

Spremere i punti neri e lubrificarli con creme e oli grassi è categoricamente controindicato, poiché ciò può portare all'infezione delle ferite e all'ostruzione dei pori della pelle.

Rimedi popolari

Come terapia alternativa, è possibile alternare decotti di camomilla, calendula e sequenziali (1 cucchiaio. L. Per bicchiere di acqua bollente) per lavare la pelle infiammata. La durata del corso è di 5-7 giorni. In caso di reazioni allergiche (ancora più arrossamento della pelle, il bambino piange e non riesce a dormire), il trattamento deve essere interrotto e deve essere consultato un medico.

Come distinguere l'acne neonatale dalle allergie?

Un'eruzione cutanea di eziologia allergica, in contrasto con l'acne, è caratterizzata dal fatto che può verificarsi su una parte del corpo e, inoltre, provoca forte prurito e ansia per il bambino. In caso di acne, l'eruzione cutanea copre ampie aree della pelle, non limitate a un'area, che non preoccupa in alcun modo il bambino.

E un'altra caratteristica distintiva: con un'allergia ai brufoli, non ci sono "teste" purulente di una tonalità biancastra sulla superficie delle formazioni rosso vivo.

L'opinione del dottor Komarovsky

Evgeny Komarovsky ritiene che l'eruzione da acne nella maggior parte dei casi sia di natura fisiologica e non richieda un trattamento speciale. Allo stesso tempo, toccare e ancor più cercare di spremere l'acne non è categoricamente raccomandato, poiché ciò aggrava solo le condizioni del bambino e può provocare un'infezione batterica della pelle. Se i brufoli vengono lasciati soli, molto probabilmente andranno via da soli..

Il medico consiglia di utilizzare un unguento di zinco e Bepanten come medicinali. Si consiglia di trattare periodicamente le aree della pelle colpite con un antisettico e pulire con decotti di erbe medicinali (camomilla, spago, ecc.).

Non è necessario cauterizzare i brufoli con iodio, alcool e verde brillante. Anche la crema per neonati è vietata (a causa dell'aumentato contenuto di grassi). La polvere è completamente inutile nel trattamento dell'eruzione cutanea..

Prevenzione

Per evitare la comparsa di acne in un bambino, è necessario seguire semplici regole preventive:

  • Lava il tuo bambino ogni giorno usando il sapone per bambini (almeno due volte al giorno).
  • Pulisci il bambino solo con un asciugamano personale.
  • Utilizzare solo prodotti per bambini per il bagno.
  • Evita la luce solare diretta sul viso del bambino.
  • Cammina all'aria aperta il più spesso possibile e arieggia l'asilo ogni giorno.
  • Tratta i graffi esistenti sulla pelle con una soluzione antisettica.
  • Gli indumenti e le lenzuola per bambini devono essere realizzati con materiali naturali.
  • Evita il calore interno.
  • Al primo segno di un'eruzione cutanea, mostra il bambino a uno specialista.

L'acne nei neonati è un fenomeno abbastanza comune, il più delle volte causato da processi fisiologici nel corpo durante il periodo di adattamento all'ambiente esterno. Pertanto, se un bambino ha i brufoli rossi con una "testa" purulenta, non c'è bisogno di farsi prendere dal panico (ma vale comunque la pena mostrare il bambino a uno specialista). Il trattamento medico è applicabile solo se l'eruzione cutanea persiste per diversi mesi. E una diagnosi tempestiva accelererà il processo di guarigione.

Dr. Komarovsky sull'acne nei neonati

  • Cos'è?
  • Come distinguersi da altre malattie?
  • Il consiglio del dottor Komarovsky
  • Quando vedere un dottore?

Il bambino nasce, ma contrariamente alla credenza popolare che la sua pelle debba essere morbida e pulita, sul suo minuscolo viso, con orrore di mamme e papà con poca esperienza genitoriale, compaiono brufoli biancastri o giallastri - l'acne. Possono essere singoli o multipli, coprendo un'area abbastanza ampia della fronte o delle guance. Alla domanda su chi è la colpa e cosa fare con queste eruzioni cutanee ora, i genitori si rivolgono spesso al famoso pediatra della più alta categoria Yevgeny Komarovsky.

Cos'è?

L'acne neonatale (pustolosi cefalica neonatale) non è rara. Si verifica in circa il 30% di tutti i neonati. Brufoli bianchi o gialli compaiono sulle briciole nella zona della fronte, intorno al naso, sulle guance, sul mento, sul cuoio capelluto. Questi sono i siti di acne più comuni..

Molto meno spesso, si può osservare un'eruzione cutanea nell'area delle orecchie e del collo. Evgeny Komarovsky lenisce: questa eruzione cutanea da acne è spesso di natura fisiologica e non richiede alcun trattamento speciale.

Il fatto è che il bambino è influenzato dal background ormonale residuo della madre, che era naturale per lui durante i nove mesi di permanenza nella pancia. L '"istigatore" dei brufoli in questo caso è l'ormone estrogeno, che viene prodotto in grandi quantità nel corpo materno nell'ultimo trimestre di gravidanza e durante il parto. Permette al bambino di guadagnare grasso sottocutaneo e contribuisce anche alla comparsa dell'acne..

Inoltre, dopo la nascita, vengono attivate le ghiandole sessuali di una nuova persona, questo provoca anche l'acne nei neonati. Soprattutto se ti ricordi che le ghiandole sebacee del bambino non sono ancora in grado di funzionare nella corretta modalità "debug".

Molto spesso, una tale eruzione cutanea è presente alla nascita o compare nei primi sei mesi della vita indipendente di un bambino dopo la nascita. C'è un'opinione abbastanza diffusa tra i pediatri che l'acne infantile sia un modo per la pelle del bambino di adattarsi il più possibile a un ambiente piuttosto aggressivo, in cui sono presenti molti batteri, funghi e altri patogeni..

Come distinguersi da altre malattie?

I genitori attenti, secondo Komarovsky, sono perfettamente in grado di capire in modo indipendente cosa è apparso esattamente sulla pelle del bambino: brufoli neonatali o eruzioni cutanee con allergie. Con un cibo o un'altra reazione allergica, l'eruzione cutanea sarà su tutto il corpo, con l'acne dei neonati - solo sul viso.

E ora, infatti, il dottor Komarovsky ci dirà cos'è l'acne dei bambini, come viene spiegata questa malattia e le regole di una corretta cura della pelle.

Un'eruzione allergica, di regola, dà al bambino molte sensazioni spiacevoli, pruriti, pruriti, il bambino inizia a comportarsi irrequieto, essere capriccioso, piangere senza una ragione apparente. L'acne dei neonati non causa effetti ossessivi e spiacevoli, il bambino non lo sente.

L'acne nei bambini può essere sotto forma di papule (foche rossastre), comedoni (biancastri, come se un'eruzione cutanea "chiusa") o pustole (foche rossastre con una parte superiore chiara, pus). In caso di eruzione cutanea allergica, le eruzioni cutanee e le zone circostanti assumono una marcata tinta rossa, senza "teste" purulente, punte biancastre.

Il dottor Komarovsky consiglia, quando viene rilevata un'eruzione cutanea, di guardare attentamente quella parte del sedere del bambino, che è sempre nascosta sotto il pannolino. Non viene a contatto con alcun allergene, e quindi se l'eruzione cutanea non è presente, non vale la pena parlare di allergie alimentari. Se lo è, molto probabilmente non stiamo parlando di brufoli innocui, ma di una vera reazione allergica.

Presentiamo alla vostra attenzione un'altra interessante questione tematica del programma del dottor Komarovsky.

A volte l'acne viene confusa con il calore pungente. Se il bambino è avvolto, il bagno quotidiano viene trascurato, quindi l'eruzione cutanea sul viso inizialmente assomiglierà all'acne (questo disturbo è anche chiamato fioritura del viso). Si distingue per la sua prevalenza: il sudore si diffonde attraverso il corpo più velocemente dell'acne e, di regola, non ha teste purulente.

Ancora più spesso, l'acne può essere confusa con la dermatite. Solo il medico può determinare la differenza, e quindi Komarovsky consiglia in ogni caso di mostrare il bambino al pediatra.

Il consiglio del dottor Komarovsky

Come abbiamo già detto, non è richiesto alcun trattamento speciale per l'acne in un neonato, ma ci sono alcune sfumature che Evgeny Olegovich consiglia di imparare e imparare a tutte le giovani madri.

  • È severamente vietato spremere i brufoli al bambino! In primo luogo, fa male e, in secondo luogo, i batteri patogeni possono entrare nelle ferite e causare un processo infiammatorio. Quindi, al posto di ferite così "complicate", rimarranno brutte cicatrici di cui non è più possibile liberarsi.
  • Se i genitori usano cosmetici per i bambini, devono essere etichettati "dai primi giorni di vita". Non è necessario cauterizzare l'acne con soluzioni contenenti verde brillante, iodio, alcol e alcol. Sono vietati anche gli unguenti con antibiotici e persino una normale crema per bambini, perché è piuttosto untuosa. Non dovresti provare a risolvere il problema con la polvere, è inutile. Se ci sono molte eruzioni cutanee, puoi usare un unguento di zinco o "Sudokrem", in modo efficace i brufoli "secchi".
  • Se l'acne non scompare per molto tempo, l'eruzione cutanea diventa più grande e sempre più aree del viso del bambino ne sono coperte, assicurati di consultare un medico. Tali brufoli potrebbero non avere una causa principale ormonale, ma infettiva.
  • Una madre che allatta al seno dovrebbe preoccuparsi meno in modo che il cortisolo, l'ormone dello stress, non entri nel latte. Contribuisce anche alla comparsa di problemi di pelle in un bambino. Inoltre, una madre che allatta dovrebbe rivedere la sua dieta..
  • Un bambino con acne neonatale ha bisogno di sole e bagni d'aria, indurimento. Nella stagione calda, un bambino con problemi di pelle dovrebbe essere esposto all'aria più spesso. La medicina di erbe è accettabile: fare il bagno in acqua con l'aggiunta di un decotto di camomilla e uno spago. Puoi lavare la camomilla del tuo bambino più volte al giorno, evitando che il brodo entri negli occhi, nel naso e nelle orecchie.
  • Con il giusto approccio, secondo Evgeny Komarovsky, l'acne scompare senza lasciare traccia da sola in un tempo abbastanza breve - da diverse settimane a 3 mesi.

Quando vedere un dottore?

  • Se l'acne compare dopo un anno, questo è un ottimo motivo per contattare un pediatra, quindi un allergologo e un dermatologo..
  • Se un bambino con una grave eruzione cutanea da acne perde l'appetito, il comportamento disturbato, il sonno, la pelle diventa secca e ruvida, questo è anche un motivo per sottoporsi a un esame approfondito da parte di specialisti.
  • Se non è possibile determinare l'origine dell'eruzione cutanea. Se non è possibile capire se è allergica o fisiologica da bambina, Komarovsky consiglia di visitare un medico. Uno specialista sarà in grado di risolvere rapidamente tutti i problemi e fornire le raccomandazioni necessarie.
  • Eruzione cutanea infantile
  • Ormonali
  • Acne nei neonati
  • Eruzione cutanea e prurito

revisore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 figli