loader

Principale

Cosmetologo

Acne acne

L'acne, o punti neri, è un disturbo dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee che di solito colpisce gli adolescenti, ma può manifestarsi a qualsiasi età. Porta alla comparsa di foruncoli sulla pelle del viso, fronte, collo, schiena e petto. Le escrescenze possono variare da acne lieve e indolore a foruncoli doloranti o pustole piene di pus con dolore.

Perché si verifica l'acne??

L'acne è molto probabilmente causata da un cambiamento dei livelli ormonali durante la pubertà. È per questo motivo che più adolescenti sono colpiti rispetto ad altri gruppi di età. Quelli con la pelle grassa sono più suscettibili allo sviluppo di acne. Le ghiandole sebacee durante la pubertà secernono sebo, che può bloccare i piccoli pori della pelle attraverso i quali crescono i capelli - follicoli piliferi.

Quando i dotti sono bloccati, i follicoli possono essere infettati da batteri, provocando punti neri e brufoli. L'acne può svilupparsi in vari gradi di gravità, comprese cisti e noduli che possono cicatrizzare.

Tipi di acne

Esistono 6 tipi di lesioni da acne. Questi includono:

  • Punti neri o punti neri sulla pelle che sono gialli o neri a causa della pigmentazione causata dal rivestimento interno dei follicoli piliferi
  • Acne purulenta - protuberanze con liquido all'interno
  • Papule - piccole protuberanze rosse dolorose
  • Pustole - papule piene di pus bianco
  • Noduli: grandi protuberanze dure che si formano sotto la pelle che possono essere dolorose al tatto
  • Cisti: grandi, piene di pus, possono cicatrizzare

Punti neri (Comedoni)

Questi sono pori ostruiti che sono pieni di sebo e secrezioni cellulari. I comedoni possono avere teste bianche o nere, a seconda di quanto sono profondi nei pori e da quanto tempo sono stati esposti all'aria. L'acne è il primo passo verso l'acne.

La parola comedo è stata coniata alla fine del 1800. si basa sul termine per i vermi parassiti, che hanno una certa somiglianza con un poro ostruito.

Cos'è l'acne?

I punti neri appaiono sulla pelle come minuscoli punti neri e il colore scuro non è causato dallo sporco ma dall'esposizione all'aria. L'acne allunga anche l'apertura del poro.

Acne purulenta

I brufoli bianchi e pieni di pus compaiono quando un follicolo pilifero si ostruisce con il sebo. A differenza dei punti neri, non escono completamente sulla superficie della pelle e sono chiusi dall'aria.

Le ulcere bianche sono comuni sul viso, specialmente sul mento e sul naso.

Papule

Una papula è un piccolo brufolo di 1-2 millimetri con bordi lisci. Di solito ha una forma a cupola. Le papule sono talvolta chiamate "capocchia di spillo" e non contengono pus. Grandi quantità possono indicare un rischio di acne.

Non schiacciare l'acne! Questo tipo di acne può essere sensibile al tatto, raccogliere o spremere può aggravare l'infiammazione e provocare cicatrici.

Acne papulare

Una forma di acne chiamata acne papulare è più comune nelle persone con pelle grassa.

Le pustole possono apparire quasi ovunque sul corpo. Contengono un'alta concentrazione di batteri.

Pustole

Le pustole sono un altro tipo di brufolo infiammato. Assomigliano a punti neri purulenti con un anello rosso attorno alla protuberanza piena di pus bianco o giallo..

Come si formano le pustole?
Si tratta di pori infiammati pieni di batteri P. acnes che infettano le cellule del corpo che combattono le infezioni, provocando irritazione e arrossamento..
Le pustole alla fine scoppiano, rilasciando sebo e batteri, aumentando l'infiammazione.

Possono formarsi ovunque, ma il più delle volte si verificano:

  • Viso,
  • Indietro,
  • Le spalle,
  • Il petto
  • Ascelle e inguine.

Non puoi schiacciare una pustola! Questo può portare alla formazione di cicatrici o macchie scure sulla pelle..

Noduli

I noduli sono forme di papule, ma sono più grandi e si formano in profondità sotto la pelle. Grande, duro e doloroso al tatto. Di solito sono trattati da un dermatologo. I farmaci da banco potrebbero non funzionare bene e i farmaci da prescrizione possono migliorare significativamente la condizione.

Cisti

Come i noduli, le cisti sono lesioni più comuni che possono derivare dall'acne. Possono essere molto dolorosi e dovrebbero essere trattati da un dermatologo. Le cisti dell'acne sono lesioni chiuse piene di pus che assomigliano a foruncoli. I chirurghi drenano e rimuovono le cisti. Questo tipo è più comune negli uomini che nelle donne. L'acne cistica richiede un trattamento speciale.

Cause dell'acne

La causa principale dell'acne è un'infezione dei follicoli piliferi. Quando un bambino raggiunge la pubertà, il livello degli ormoni sessuali inizia a salire. Stimolano le caratteristiche sessuali secondarie come lo sviluppo dei peli delle ascelle e dell'inguine e la formazione della voce.

Gli ormoni causano anche cambiamenti significativi nella pelle stimolando le ghiandole a secernere più sebo. La sua funzione principale è quella di lubrificare e proteggere la pelle.

L'epidermide e i follicoli piliferi contengono diversi batteri innocui. Sono comunemente indicati come organismi commensali. La loro presenza non è pericolosa in una persona sana. Ma quando viene prodotto un eccesso di sebo, si combina con le cellule morte che si rinnovano regolarmente nello strato superiore della pelle. Questa combinazione forma un tappo nel poro chiamato comedone..

Un comedone, o follicolo ostruito, alla fine si rompe. Ciò provoca la fuoriuscita del sebo, provocando infiammazione. I batteri commensali possono scomporre i costituenti del sebo in acidi grassi. Il che provoca anche irritazione. Il risultato di questo processo patologico è la formazione di un ascesso solido - pustole sulla superficie della pelle o la formazione di una cisti (una borsa piena di liquido).

Un'infezione batterica dei punti bianchi può portare a papule, pustole o cisti.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare l'acne

Un aumento del livello di testosterone (ormone sessuale maschile) porta a cambiamenti sessuali secondari e sviluppo riproduttivo nei ragazzi. Nelle ragazze, i livelli di testosterone aumentano anche durante la pubertà, ma in misura molto minore, favorendo la crescita ossea e muscolare. L'aumento dei livelli ormonali fa sì che le ghiandole producano molto più sebo del necessario.

I principali fattori nella comparsa di acne:

  • Eredità: coloro i cui genitori hanno sofferto di acne sono più inclini a.
  • La pelle grassa è il risultato di una maggiore secrezione di sebo.
  • Cambiamenti ormonali. Alcune donne possono sviluppare l'acne immediatamente prima del ciclo - questo indica una connessione ormonale. L'acne può colpire le donne in gravidanza, soprattutto durante i primi 3 mesi di gravidanza.
  • Disturbi ormonali Le donne con condizioni ormonali, come la sindrome dell'ovaio policistico, hanno maggiori probabilità di avere l'acne.
  • L'acne può essere il risultato di effetti collaterali di alcuni farmaci, come steroidi, litio (assunto per il disturbo bipolare o la depressione).

1 L'acne non è causata da una cattiva alimentazione o da una dieta ricca di spezie o oli. Tuttavia, si consiglia di mangiare pasti sani ed equilibrati..

2 L'acne non è causata da cure insufficienti. Sebbene la mancanza di prevenzione delle aree colpite o infiammate porti all'accumulo di sebo e sporco in soggetti predisposti, aumentando il rischio di acne.

3 L'acne non è associata all'attività sessuale o alla masturbazione. L'esposizione al sole non è stata dimostrata, ma i lettini abbronzanti dovrebbero essere evitati poiché aumentano il rischio di cancro della pelle.

Chi è a rischio?

1 L'acne è ereditaria. I cambiamenti ormonali durante la pubertà e durante il ciclo mestruale, così come la gravidanza, possono aumentare il rischio di acne. Quasi l'80% delle persone di età compresa tra 1 e 30 anni può sviluppare infiammazione.

2 Adolescenti: più comune tra le ragazze di età compresa tra 14 e 17 anni e tra i ragazzi di età compresa tra 16 e 19 anni.

I sintomi possono andare e venire, ma la situazione migliora con l'età. Solo il 5% delle donne e l'1% degli uomini hanno l'acne di età superiore ai 25 anni.

Prevenzione

Mantenere la pelle pulita e rimuovere il sebo in eccesso è il passo più importante per prevenire e curare l'acne. Le zone interessate devono essere trattate 2 volte al giorno con sapone neutro o prodotti cosmetici. La pelle non deve essere strofinata, poiché ciò può irritare gli strati superiori più sottili, causando infiammazione.

Esistono creme, lozioni e unguenti che possono essere utilizzati per alleviare i sintomi dell'acne. Poiché questa non è una condizione curabile, è più probabile che tornino. Potrebbe essere necessario trattare i brufoli che colpiscono il petto e la schiena con antibiotici e creme più forti.

Trattamento per l'acne

Per le persone con acne lieve, i farmaci da banco possono essere un trattamento efficace. Per quelli con casi più gravi, vengono spesso utilizzati antibiotici prescritti e trattamenti topici.

Come alleviare la condizione:

  • Lavare e fare la doccia 2 volte al giorno
  • Fare la doccia più spesso se ti impegni in attività intense che aumentano la produzione di sudore
  • Non toccare la tua pelle
  • Evita di usare lettini abbronzanti
  • Evita di spazzolare o schiacciare l'acne in quanto aumenta il rischio di infezioni e cicatrici.

Quali farmaci sono raccomandati per l'acne?

Retinoidi

I retinoidi sono derivati ​​della vitamina A che prevengono l'infiammazione e sono usati per trattare i casi lievi di acne. Esistono tre tipi principali di farmaci usati per curare l'acne. Accelerano e promuovono il rinnovamento cellulare della pelle. I nuovi sostituiscono quelli vecchi, quindi c'è un miglioramento.

I retinoidi sono considerati molto efficaci nel trattamento dell'acne, con una riduzione delle lesioni del 40-70%, con 4 persone su 5 che riferiscono una pelle chiara dopo 4 mesi di utilizzo. Tuttavia, hanno una serie di effetti collaterali tra cui secchezza, sensibilità al sole, sangue dal naso, dolore, vomito e ansia o altri problemi di salute mentale. La ricezione è irta di conseguenze negative per il feto durante la gravidanza.

Farmaci antimicrobici

I farmaci antimicrobici rallentano o arrestano la diffusione di batteri e funghi. È stato riscontrato che vari tipi di farmaci antimicrobici riducono le lesioni infiammatorie fino all'86%. Tuttavia, la loro assunzione dovrebbe essere limitata o presa per un breve periodo per evitare lo sviluppo di farmacoresistenza (resistenza) dei batteri..

Esistono anche farmaci più potenti che eliminano tutte le possibili cause di acne, ma a causa degli effetti collaterali, i pazienti che scelgono questo corso di trattamento devono essere costantemente sotto la supervisione di un medico. Gli effetti collaterali includono eruzioni cutanee, diarrea e infezioni fungine come il mughetto. Tuttavia, circa l'85% dei pazienti si sbarazza della malattia in modo permanente dopo un ciclo di tali farmaci..

Antibiotici orali

Il primo passo nel trattamento è un ciclo di antibiotici con un medicinale che viene applicato sulla pelle per ridurre i batteri e i pori ostruiti. Gli antibiotici orali sono sia antimicrobici che antinfiammatori. Tuttavia, alcuni batteri, in particolare il Propionibacterium acnes (P. acnes), sono diventati resistenti a determinati farmaci. Se uno non aiuta a sbarazzarsi dell'acne, puoi provarne altri..

Contraccettivo

Per le donne, le pillole anticoncezionali possono essere un trattamento efficace per l'acne. Possono essere utilizzati in combinazione con antibiotici e altri farmaci. L'uso di contraccettivi è disponibile solo per le donne. Riducono l'espressione degli androgeni, che svolgono un ruolo chiave nello sviluppo dell'acne. Uno studio su 128 donne ha mostrato una riduzione del 63% dell'infiammazione. Mentre i trattamenti per l'acne di solito affrontano più cause della condizione contemporaneamente, l'uso di più metodi in combinazione tra loro spesso dà i migliori risultati..

Rimedi naturali per l'acne

I trattamenti naturali per l'acne stanno diventando più popolari perché causano meno effetti collaterali e hanno migliori tassi di tolleranza del paziente..

1 Un esempio è l'olio dell'albero del tè, ottenuto dalla pianta Melaleuca alternifolia in Australia. Può essere acquistato liberamente nei negozi e nelle farmacie. L'olio ha effetto antimicrobico, ma non dà risultati rapidi.

2 Sacred Vitex è un arbusto originario dell'Asia e del Mediterraneo ed è usato per curare l'acne che si verifica prima delle mestruazioni in molte donne. Abbassa i livelli di estrogeni ma non è raccomandato per le donne in gravidanza o in allattamento perché aumenta il rischio di effetti collaterali.

Non raccomandato per il trattamento dell'acne

Corticosteroidi

I corticosteroidi sono disponibili in diverse forme, come creme, lozioni, gel, mousse o unguenti. Altre forme più potenti possono essere ottenute solo con prescrizione medica. Sebbene i corticosteroidi siano utilizzati per una varietà di condizioni della pelle come l'eczema atopico o la psoriasi, non sono raccomandati per l'acne in quanto possono peggiorare la condizione.

Dentifricio

Un malinteso comune è che il dentifricio possa aiutare a seccare l'acne. Tuttavia, il dentifricio contiene ingredienti che possono irritare la pelle e quindi non è raccomandato per il trattamento dell'acne.

Trattamento chirurgico dell'acne

Escissione

Alcune escrescenze sono difficili da trattare con i farmaci prescritti dal medico. In questo caso, il tuo dermatologo potrebbe decidere di farli rimuovere chirurgicamente. Un'escissione è la prima cosa che viene in mente quando si sente parlare di un intervento chirurgico per l'acne, una semplice procedura che prevede di praticare una piccola incisione nella pelle per rimuovere pus e depositi. Non viene eseguito in anestesia generale; il medico può utilizzare un anestetico locale per alleviare il dolore e il disagio..

Dopo che il pus è stato rimosso e il poro eliminato, inizia a restringersi e guarire. La procedura stessa può avere conseguenze e lasciare piccole cicatrici, quindi devi essere d'accordo con il tuo medico che questo trattamento è accettabile per te..

Peeling e pulizia profonda

Questo metodo è adatto per rimuovere escrescenze non infiammate come acne o brufoli (noto anche come Milia). L'estrazione può anche essere utilizzata per drenare sacche piene di pus chiamate pustole.

A differenza della chirurgia classica, questa procedura non deve essere eseguita in ambito medico. Può essere fatto in istituti di bellezza o saloni specializzati. L'estrazione è relativamente indolore, quindi non è necessario un anestetico o un analgesico. La pulizia profonda è spesso preceduta dall'esfoliazione e dalla rimozione delle cellule morte della pelle. Quindi l'estetista strizzerà delicatamente il brufolo o lo premerà con uno strumento di metallo: un cappio cosmetico.

L'escissione e la pulizia profonda non impediscono la comparsa di nuove lesioni, ma rimuovono solo i difetti esistenti. Sarà comunque necessario ricorrere a farmaci per l'acne per controllare l'infiammazione. È meglio lasciare queste procedure ai professionisti medici. Non provare mai a colpire o schioccare un'anguilla, piccola o no. Ti esponi al rischio di infezioni o danni alla pelle.

Chirurgia laser

Esistono molti tipi diversi di trattamenti laser. Quale è giusto per te dipende da molti fattori, come il tipo e il colore della tua pelle e cosa vuoi ottenere..

Durante il trattamento laser, viene inviato alla pelle un impulso luminoso ad alta intensità. Il laser riduce l'infiammazione e uccide i batteri che causano l'acne, asciuga l'acne, guarisce e rinnova le cellule della pelle. I laser sono usati per curare l'acne e rimuovere le cicatrici da acne. Alcuni laser vengono utilizzati una volta per ottenere l'effetto desiderato, mentre altri richiedono più trattamenti. Tali sessioni sono costose: questo è uno svantaggio significativo.

Peeling chimico

Un peeling chimico è l'applicazione di un prodotto cosmetico sulla superficie della pelle per rimuovere le cellule morte e migliorare le condizioni della pelle. Durante la procedura, le particelle vengono delicatamente esfoliate e la pelle diventa rosa. I peeling superficiali sono i migliori per il trattamento dell'acne lieve.

I peeling chimici più forti, medi e profondi sono disponibili presso lo studio medico. Un dermatologo può aiutarti a decidere quale è il migliore per la tua pelle.

I peeling chimici includono l'uso, ad esempio, di acidi glicolici, salicilici o tricloroacetici, che vengono lasciati sulla pelle per un po 'per rimuovere lo strato superficiale. Questo innesca il processo di rinnovamento quando la pelle inizia a guarire da sola. Si staccherà nei prossimi giorni o settimane. Proprio come i trattamenti laser, i peeling chimici possono essere usati per curare l'acne e le cicatrici..

Cos'è l'acne, fasi e trattamento. Dottore - il dermatologo risponde alle domande

L'acne è una malattia comune della ghiandola sebacea, in cui si blocca con l'infiammazione del follicolo pilifero. L'acne, e questo è il secondo nome della malattia, si manifesta per una serie di motivi e si manifesta a qualsiasi età. È importante considerare un approccio individuale e completo durante il trattamento..

Un concetto come l'acne indica che esiste una certa connessione tra questa malattia e le condizioni generali del corpo. Le cause dell'acne possono essere molto diverse e sarebbe sbagliato incolpare tutto sui cambiamenti nel background ormonale..

L'acne si manifesta a quasi tutte le età. Tale diagnosi può essere fatta a un neonato, a un paziente che ha già 30 anni e persino a una persona anziana. Pertanto, è sbagliato dire che l'acne è solo un problema adolescenziale..

Recentemente, questa diagnosi viene fatta sempre di più a persone di età compresa tra 25 e 35 anni, ma ancora il 90% di tutti i casi riguarda l'acne adolescenziale. Allo stesso tempo, i giovani possono essere notevolmente turbati dal loro aspetto e persino diventare depressi..

Il trattamento dell'acne è a lungo termine e richiede un approccio integrato. È importante consultare un medico quando compaiono le prime eruzioni cutanee per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Sintomi e segni

Un'ampia varietà di elementi dell'eruzione cutanea può apparire sulla pelle con l'acne. È meglio inserirli in tale elenco per renderlo più chiaro..

  • Comedoni chiusi.
  • Comedoni aperti.
  • Acne papulare.
  • Acne pustolosa.
  • Formazioni nodali.
  • Cisti.

Ora dobbiamo smontare ogni tipo separatamente per sapere esattamente con cosa abbiamo a che fare..

Se sulla pelle sono presenti solo comedoni chiusi, puoi dire che sei fortunato. Questi sono piccoli noduli bianchi non infiammatori che non hanno uno sbocco..

Se non c'è trattamento nella fase dei comedoni chiusi, allora entrano in quelli aperti. Ciò accade con un ulteriore accumulo di sebo, epitelio morto, polvere.

Una caratteristica distintiva di un comedone aperto dovrebbe essere considerata un punto nero sulla sua sommità. Di solito, tali eruzioni cutanee da acne si osservano sul viso - sulla fronte, sul mento e sulle ali del naso..

Se in questo caso non vengono prese misure contro l'acne, si verifica un blocco del follicolo pilifero e un processo infiammatorio attivo porta alla formazione di papule e pustole. Nei casi più gravi sul viso compaiono cavità cistiche, acne flemmonosa e necrotica..

I brufoli dell'acne sono spesso rappresentati da papule e pustole..

Papula o acne papulare (lat. "Papula" - un nodulo, brufolo) - una piccola protuberanza che sale sopra la pelle. La dimensione non è più grande di un pisello. Stretto al tatto. Colore: rossastro con leggera cianosi.

Quando si accumula un gran numero di papule, la pelle sembra troppo irregolare. In questo caso, le papule possono scomparire da sole o assumere una forma più grave: pustole.

Pustole o acne pustolosa ("pustula" latina - ascesso) - una piccola bolla con pus all'interno. Questo è lo stesso classico brufolo di cui gli adolescenti cercano così duramente di sbarazzarsi. Le principali qualità delle pustole sono:

  • Dolore.
  • Morbidezza.
  • Pus dentro.
  • Varie dimensioni.

Se la pustola non supera i 5 mm di dimensione, guarisce senza lasciare traccia con un trattamento adeguato. Quando la pustola è troppo grande, appaiono cicatrici sulla pelle, che non è così facile da eliminare..

Se l'acne si sviluppa ulteriormente, le pustole inizieranno a crescere in nodi..

I nodi sono grandi formazioni, la cui dimensione supera i 5 mm, che si trovano nel derma e nel grasso sottocutaneo. Spesso i nodi si disintegrano, al loro posto compaiono vere ulcere che guariscono con la comparsa di tessuto cicatriziale.

Una cisti è una grande cavità piena di pus. La loro guarigione termina con la formazione di tessuto cicatriziale..

Improvvisamente hai un brufolo su:

E non sai cosa fare? Niente panico! Nei nostri articoli unici, troverai sicuramente le risposte a tutte queste e molte altre domande. Chiedendosi se l'acne è ereditaria o quali abitudini quotidiane possono causare l'acne?

Leggi, commenta, fai domande. Insieme troveremo un modo per sbarazzarci dell'acne per sempre!

Come si forma l'acne

Prima di parlare delle cause dell'acne, va detto di come si formano l'acne e l'acne. I medici notano l'interazione simultanea di 4 fattori.

  1. Lavoro eccessivo delle ghiandole sebacee. Con una maggiore secrezione di sebo, non può svolgere la sua funzione battericida. Anche la sua consistenza cambia in modo significativo. La secrezione della ghiandola sebacea diventa troppo densa, incapace di uscire da sola. Questo porta alla formazione di tappi che bloccano i condotti. Osservato negli adolescenti e nelle donne durante le mestruazioni.
  2. Ipercheratosi follicolare. In questo caso, si verifica una violazione del normale processo di rinnovamento delle cellule del follicolo pilifero. C'è un notevole ispessimento dello strato corneo, che non ha il tempo di essere rigettato, che dovrebbe essere osservato normalmente. Questo, insieme ai tappi sebacei, è un ulteriore ostacolo al deflusso delle secrezioni delle ghiandole sebacee..
  3. Moltiplicazione dei batteri dell'acne (Propionibacterium acnes). In condizioni normali, Propionibacterium acnes è anche un buon batterio. Ma non appena compaiono gli ascessi, è questo microbo che diventa il colpevole di una reazione infiammatoria acuta. L'infiammazione si sviluppa nei tappi sebacei e i microbi si nutrono dello strato corneo dell'epitelio. E il ruolo principale nell'insorgenza dell'acne appartiene ai batteri propionici..
  4. Sviluppo dell'infiammazione. Tutti e tre i fattori di cui sopra portano alla comparsa di acne sulla pelle, che è comunemente chiamata acne e brufoli..

La pelle a tendenza acneica richiede cure speciali. Solo cosmetici correttamente selezionati aiuteranno a prevenire lo sviluppo dell'infiammazione, che in alcuni casi può portare a una grave depressione senza trattamento..

Cause interne dell'acne

Il motivo principale per la comparsa dell'acne è una disfunzione della ghiandola sebacea. Allo stesso tempo, inizia a secernere troppo sebo. Questo non accade solo così, ma per alcuni motivi. È impossibile stabilire in modo indipendente tali fattori provocatori di acne. dovresti assolutamente visitare un dermatologo.

Androgeni e acne

La causa più comune di acne negli adolescenti sono i cambiamenti ormonali nel corpo. Molto spesso nella foto puoi vedere proprio questa acne. Quando gli ormoni steroidei, in particolare gli androgeni, iniziano a essere rilasciati nel sangue, e questo accade sia nei ragazzi che nelle ragazze, il lavoro delle ghiandole sebacee aumenta. La pelle stessa cambia non solo la sua consistenza in una più spessa, ma anche la sua funzione da protettiva a provocante acne e acne.

L'acne con l'acne è un'eredità che non può essere evitata. Se anche i genitori dell'adolescente hanno avuto problemi di acne, il giovane si sentirà allo stesso modo. Se i genitori hanno avuto una minima eruzione cutanea sul viso, il bambino avrà un piccolo numero di acne durante l'adolescenza..

Acne mestruale

L'acne nelle donne inizia spesso ad apparire in determinati giorni del ciclo mestruale. Anche in questo caso, la colpa è dell'aumento dei livelli di ormoni steroidei. Un aumento dei livelli ematici di steroidi si osserva circa una settimana prima dell'inizio del sanguinamento mestruale. L'acne mestruale si verifica nel 70% di tutte le donne. Il resto durante questo periodo può apparire uno alla volta: due brufoli.

Acne ormonale

La comparsa di acne e acne negli adolescenti è abbastanza comprensibile. E se l'acne a questa età è spiegata dall'età di transizione, negli adulti dopo 25 anni, l'acne appare più spesso a causa di disturbi ormonali.

Nelle donne, l'acne ormonale può segnalare la malattia dell'ovaio policistico. L'acne può svilupparsi durante la gravidanza o dopo un aborto, che è associato a improvvisi cambiamenti nei livelli ormonali.

Un'altra causa comune di acne ormonale sono le malattie endocrine, che sono associate alla rottura delle ghiandole surrenali o ipofisarie. L'aumento dei livelli di androgeni è spesso la causa dell'acne negli adulti. Pertanto, tutti coloro che notano brufoli e acne dopo 25 anni dovrebbero non solo visitare un dermatologo e cosmetologo, ma anche un endocrinologo, e per le donne è obbligatorio vedere un ginecologo.

Ipercheratosi

L'acne adulta appare spesso su uno sfondo di ipercheratosi. In questo caso, sulla superficie della pelle si sviluppa un ispessimento dello strato corneo superiore. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • Disturbi ormonali.
  • Mancanza di vitamina A.
  • Lavora con sostanze pericolose.
  • Strofinando costantemente.
  • Pressione costante.

Lo strato corneo intasa le ghiandole sebacee, il che significa che il sebo semplicemente non ha via d'uscita. Questo diventerà un ambiente ideale per lo sviluppo del processo infiammatorio..

Malattie dello stomaco e dell'intestino

La malattia dell'acne può svilupparsi sullo sfondo di malattie dello stomaco o dell'intestino. È stato dimostrato che l'acne e i punti neri si verificano in coloro che preferiscono mangiare più carboidrati, ma meno aminoacidi naturali e grassi sani. Questo fa sì che la pelle diventi grassa. e solo la normalizzazione della nutrizione ti consentirà di curare l'acne senza componenti medicinali aggiuntivi.

Se guardi le statistiche mediche, risulta che l'acne viene diagnosticata più spesso nei pazienti con gastrite o disbiosi. Inoltre, esiste una relazione visibile tra la malattia di questo o quell'organo e il luogo dell'acne..

  • L'acne sul ponte del naso, sulle guance, agli angoli della bocca può segnalare malattie del pancreas.
  • L'acne sulle tempie indica un problema alla cistifellea..
  • L'acne sopra il labbro superiore appare con patologia dell'intestino crasso.
  • Sulla fronte - per le malattie dell'intestino tenue.

Quindi, per stabilire la causa esatta dell'acne negli adulti, dovresti assolutamente contattare un gastroenterologo..

Microflora cutanea individuale

La microflora di ogni persona è strettamente individuale. Una varietà di microbi, funghi, batteri vive sulla pelle di ogni persona. Con una buona immunità, sono assolutamente sicuri. Ma con il minimo disturbo alla salute, batteri e microbi iniziano a moltiplicarsi attivamente. Ciò provoca la comparsa di acne e punti neri non solo sul viso, ma anche su altre parti del corpo..

Fatica

Lo stress in sé non influisce sulle condizioni della pelle. ma allo stesso tempo, il livello degli ormoni nel sangue aumenta e l'immunità inizia a diminuire. Pertanto, lo stress in questa forma può essere definito la causa dell'acne nelle donne e negli uomini e, naturalmente, negli adolescenti..

Diminuzione dell'immunità

L'immunità può diminuire per una serie di ragioni: questo è stress, malattie dello stomaco o dell'intestino e altri fattori avversi. Allo stesso tempo, i microbi che prima erano completamente innocui diventano aggressivi e causano l'acne..

Cause esterne di acne

Tuttavia, lo squilibrio ormonale non è l'unica causa di acne e acne. Oltre ai fattori interni descritti sopra, esiste un ampio gruppo di cause di componenti provocanti esterne. E coloro che soffrono di acne dovrebbero assolutamente conoscerli..

Cosmetici

La pelle problematica e la cura della pelle impropria sono le principali cause dell'acne. Il fattore provocante in questo caso è il cosiddetto fattore comedogenico. Cosa significa?

Ci sono alcuni prodotti cosmetici che ostruiscono i pori e impediscono alla pelle di respirare. Ciò provoca la comparsa di acne e punti neri, poiché i batteri si sviluppano molto rapidamente sotto la crosta oleosa che ricopre la pelle..

Va ricordato che i principali agenti comedogenici nell'industria cosmetica sono gli oli: mais, cocco, minerali, pesca, mandorle, nonché lanolina, vaselina, zolfo e alcuni altri componenti.

E se decidi di mascherare l'acne con la polvere, otterrai l'effetto opposto: l'infiammazione si intensificherà.

Pertanto, prima di acquistare, è necessario leggere attentamente la confezione e non acquistare quei cosmetici in cui non è presente il marchio "non comedogenico" o tale iscrizione non è comedogenica.

Clima caldo e umido

Si nota che l'acne si aggrava molto più spesso in estate. Le eruzioni cutanee possono verificarsi non solo sul viso, ma anche sulla schiena, soprattutto se si preferisce indossare indumenti sintetici.

È importante fare la doccia più spesso quando fa caldo, non indossare tessuti sintetici ed evitare l'esposizione prolungata al sole.

Sole e ultravioletti

Si ritiene che i raggi del sole possano aiutare a far fronte all'acne. Sì. Ma solo se usi questo metodo con saggezza. Altrimenti, puoi ottenere un effetto completamente diverso..

La luce ultravioletta, penetrando sulla pelle, aumenta la produzione di sebo, asciuga lo strato corneo, che porta all'esacerbazione dell'acne. E il numero di acne aumenta notevolmente. Va ricordato che puoi contrarre l'acne solare non solo sulla spiaggia, ma anche nel solarium.

Contatto con sostanze tossiche

Molti, per la loro professione, sono costantemente a contatto con sostanze chimiche dannose per la pelle. è principalmente petrolio e prodotti petrolchimici, cloro, oli e molto altro ancora.

In questo caso, si sviluppano per prime ipercheratosi e follicolite, che porta alla comparsa di acne..

Spremere l'acne

Se la procedura viene eseguita in modo errato, il pus non scorre in superficie, ma finisce all'interno della pelle. questo porta a ulteriori eruzioni cutanee e infiammazioni.

Inoltre, non puoi usare gli scrub per eliminare l'acne, anche se sono fatti in casa con prodotti naturali. Il trattamento dell'acne, il più efficace e soprattutto sicuro, viene effettuato solo nello studio del dermatologo.

Attrito e pressione

Quando si indossano cappelli troppo stretti, che premono costantemente sulla fronte, l'acne inizierà ad apparire in quest'area. Lo stesso vale per gli occhiali. L'acne in questo caso non tarderà ad arrivare. E appariranno eruzioni cutanee nell'area del naso e sulle tempie.

Acne medicamentosa

La malattia dell'acne può apparire non solo a causa di cosmetici o malattie selezionati in modo improprio. Spesso la causa dell'acne e dell'acne è l'uso di farmaci che contengono steroidi. E prima di tutto, questi sono agenti ormonali per prevenire la gravidanza. Ciò significa che il più delle volte l'acne indotta da farmaci si sviluppa nelle donne..

Lavaggi frequenti

Non dovresti pensare che una pelle troppo pulita sia garanzia di una completa assenza di acne. Questo non è vero. Lavaggi frequenti con gel, schiume e altri prodotti seccano la pelle. E la pelle secca, come quella grassa, è soggetta a tutti i tipi di eruzioni cutanee..

Ma questo non riguarda le mani. Dovrebbero essere lavati il ​​più spesso possibile, poiché i batteri si diffondono dalle mani in tutto il corpo..

Quali sono le fasi dello sviluppo dell'acne?

L'acne si manifesta in più fasi. Perché l'acne e i brufoli compaiono più spesso sul viso? Il fatto è che è qui che si trova un gran numero di ghiandole sebacee. Ma sui palmi e sui piedi non lo sono affatto. Ciò significa che l'acne semplicemente non può apparire qui..

Pertanto, la maggior parte dell'acne e dei brufoli compaiono sulla fronte, sul naso, sul mento e meno spesso sulle guance. Non meno ghiandole sebacee si trovano sulla schiena o sul petto. Ciò significa che l'acne non sarà rara in questi luoghi..

Gli elementi dell'acne possono essere infiammatori e non infiammatori. Il trattamento e le ulteriori tattiche per trattare le eruzioni cutanee dipenderanno da questo..

L'acne ha sempre quattro fasi. Ognuno di loro ha le sue caratteristiche e sintomi..

Fase 1. Questa è la forma più semplice. Viene diagnosticato in molti adolescenti. I comedoni appaiono sul viso, sia chiusi che aperti. Non si osserva infiammazione. Potrebbero esserci diverse papule. Il primo stadio dell'acne viene trattato rapidamente e facilmente.

Fase 2. Qui l'acne è già più pronunciata. Ci sono un gran numero di comedoni aperti e chiusi. Il numero di acne può variare da 10 a 20 e finora sono rappresentati da papule. ci sono segni di infiammazione. Il trattamento richiede circa 6-8 settimane. La prognosi è favorevole con una visita tempestiva da un medico.

Fase 3. Stadio grave dell'acne. Gli stessi segni sono presenti nella seconda fase, ma l'acne diventa molto di più e il loro numero cresce fino a 40 pezzi. richiede un trattamento specializzato, la cui durata sarà fino a 3-6 mesi.

Fase 4. Quello più duro e serio. Allo stesso tempo, sul viso si nota un gran numero di papule, pustole e nodi. Ce ne sono più di 40. Spesso è richiesto un trattamento ospedaliero con farmaci gravi..

Trattamento per l'acne

L'infiammazione, nota come acne, viene trattata da un dermatologo. In questo caso, il medico deve assolutamente dire al paziente quali obiettivi vuole raggiungere durante il trattamento..

  • Prevenzione della comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  • Rimozione di acne e punti neri esistenti.
  • Ridurre la quantità di sebo secreta dalle ghiandole sebacee.
  • Eliminazione dell'infiammazione e prevenzione del suo ulteriore sviluppo e diffusione alle aree circostanti.
  • Ridurre la comparsa di cicatrici sulla pelle, se presenti.

Affinché il trattamento dell'acne sia effettivamente efficace, è imperativo utilizzare un trattamento complesso con diversi farmaci, nonché visite a un dermatologo, cosmetologo e, se necessario, un endocrinologo..

Preparazioni topiche per il trattamento dell'acne

Solo un medico può dire come curare l'acne. l'autotrattamento per questa malattia della pelle non è consentito, poiché potrebbe terminare con lo sviluppo di una varietà di complicazioni, inclusa la comparsa di cicatrici, di cui sarà molto difficile sbarazzarsi.

Farmaci di prima scelta

Il perossido di benzile è il trattamento dell'acne più popolare. Questo medicinale ha un forte effetto cheratolitico e sbiancante. La proprietà principale di questo medicinale è quella di sciogliere lo strato superiore cheratinizzato dell'epidermide, nonché un eccellente effetto antibatterico. Usa il perossido di benzile per trattare l'acne da lieve a moderata.

Il medicinale si sposa bene con antibiotici, retinoidi, preparati a base di zolfo. Inoltre, è impossibile trovare il perossido di benzile puro per il trattamento dell'acne in una farmacia: è solo un componente di molti farmaci usati nella terapia dell'acne..

L'acido azelaico è un altro noto rimedio contro l'acne. Aiuta a sbarazzarsi dei comedoni, ha eccellenti proprietà antibatteriche e ha effetti antinfiammatori. Allo stesso tempo, non influisce in alcun modo sulla capacità della ghiandola sebacea di produrre grandi quantità di grasso. Pertanto, viene utilizzato insieme ad altri componenti medicinali..

La tretinoina è l'analogo sintetico più famoso della vitamina A. Il trattamento dell'acne sul viso viene spesso effettuato con il suo aiuto. È usato esternamente come parte di un unguento e crema. Inoltre, questa è l'opzione migliore per sostituire il perossido di benzile, che a volte potrebbe non essere efficace..

Il medicinale aiuta ad eliminare l'acne esistente, previene lo sviluppo di nuovi sfoghi e controlla la produzione di sebo.

Se un paziente ha un'infiammazione della pelle come l'acne, il perossido di benzile, l'acido azelaico e la tretionina saranno i farmaci di scelta in primo luogo. La loro efficacia per l'acne non arriva prima di tre mesi dall'inizio del trattamento. Durante il trattamento con questi medicinali, non dovresti essere al sole, usare altri medicinali e andare a temperature estreme.

Antibiotici topici (creme e unguenti)

A volte ciò richiede l'uso di antibiotici sotto forma di unguenti, creme o gel. Sono usati in assenza di effetto dopo l'intero ciclo dei medicinali sopra descritti, così come nell'acne grave. Va ricordato che con l'antibiotico sbagliato per l'acne, i batteri che hanno causato l'acne possono sviluppare una dipendenza persistente dal farmaco. E in questo caso, la medicina dovrebbe essere cambiata.

L'eritromicina è l'antibiotico più popolare e comunemente prescritto per l'acne. Si consiglia di scegliere quei farmaci in cui è contenuta l'eritromicina insieme allo zinco. Il primo aiuta a far fronte all'infiammazione e il secondo normalizza il lavoro delle ghiandole sebacee, consentendo agli antibiotici di penetrare nel luogo stesso dell'infiammazione.

La clindamicina è un altro rimedio per coloro che chiedono come trattare l'acne. Il medicinale è particolarmente attivo contro propionibatteri e stafilococchi.

Antibiotici per azione sistemica (compresse e soluzioni iniettabili)

Gli antibiotici sistemici sono usati in combinazione con farmaci topici per curare l'acne. Particolarmente bene questa combinazione ti consente di far fronte alla seconda e terza fase dell'acne..

La minociclina e la doxiciclina sono le più comunemente usate. Non solo vengono assorbiti rapidamente nello stomaco, ma si accumulano anche nelle ghiandole sebacee, aiutando a far fronte rapidamente all'infiammazione esistente.

I farmaci meno comunemente usati per il trattamento dell'acne includono compresse di clindamicina e compresse di eritromicina, nonché farmaci che appartengono ai sulfonamidi.

Per curare l'acne con farmaci del gruppo antibiotico, è necessario prenderli per almeno un mese. questo può causare lo sviluppo di disbiosi intestinale e vaginale nelle donne. In alcuni casi si sviluppano ulcere gastriche, ammorbidimento delle unghie, iperpigmentazione della pelle.

Se dopo un ciclo completo non è stato possibile sbarazzarsi dell'acne, dovresti assolutamente consultare un medico per cambiare il farmaco o sostituire questo gruppo con i retinoidi.

Contraccettivi ormonali

Acne, che viene spesso chiamata anche acne, nelle ragazze e nelle donne adolescenti, puoi provare a curare con l'aiuto delle pillole anticoncezionali, che sono correttamente chiamate contraccettivi ormonali.

È importante capire che solo un medico - un ginecologo può prescrivere un tale medicinale dopo il passaggio obbligatorio di un'analisi per gli ormoni e la visita di un endocrinologo.

Retinoidi

Come curare l'acne sul viso se i farmaci disponibili sono improvvisamente impotenti? Il medico può consigliare in questo caso farmaci classificati come retinoidi. Sono quasi sempre utilizzati nel trattamento dell'acne di quarto grado. E sono raramente prescritti nel trattamento del terzo stadio della malattia.

I retinoidi sono presentati in farmacia con una varietà di mezzi: unguenti, creme, compresse. Ma tutti i medicinali vengono dispensati solo su prescrizione medica..

Previsione

La pelle grassa incline all'acne è sempre un motivo per pensare a una cura adeguata. E se l'acne e i punti neri compaiono ancora, dovresti assolutamente conoscere fatti così poco noti..

  • L'acne è una malattia genetica cronica (ereditaria) difficile da trattare. Anche se l'acne ei punti neri sono completamente guariti, sotto l'influenza di un fattore provocante, la malattia può ripresentarsi..
  • Se la malattia esiste già, si sviluppano cambiamenti irreversibili nella pelle. Pertanto, non funzionerà per ripristinare la sua salute precedente..
  • L'intero ciclo di trattamento dell'acne dovrebbe essere di almeno 4 mesi. E in alcuni casi, anche fino a 6.
  • Trattare l'acne nelle prime fasi può causare una nuova riacutizzazione. E questo è un fenomeno del tutto normale che durerà fino a quando il meccanismo di sviluppo della malattia non sarà completamente soppresso..
  • Un ciclo completo di trattamento dell'acne è imperativo, senza una singola interruzione. E anche se c'è stato un notevole miglioramento, è impossibile interrompere la terapia, poiché ciò causerà una nuova esacerbazione.

Anche sapendo che l'acne è una malattia cronica che ti accompagnerà per tutta la vita, non dovresti cedere al panico. Una scelta moderna di farmaci e un trattamento tempestivo aiuteranno a ridurre al minimo lo sviluppo di complicanze - post-acne. E il trattamento dell'acne viene effettuato in tutte le fasi della malattia con un buon effetto cosmetico e una remissione a lungo termine..

L'autrice è Anna Mikhailova, dermatologa-cosmetologa della prima categoria, specialista dell'Accademia di bellezza scientifica. Soprattutto per il sito "Trattare l'acne".

Acne (acne, brufoli) - cause, diagnosi e trattamento

Il contenuto dell'articolo:

  • Cos'è l'acne
  • Fisiologia e biologia dell'acne (cause di acne e acne)
  • Acne tossica (acne)
  • Acne ormonale (acne)
  • Trattamenti topici per l'acne che possono inibire l'enzima 5a-reduttasi di tipo 1
  • Tipi e gradi di acne
  • Cause di acne o acne ormonale
  • Trattamento dell'acne per fase

Cos'è l'acne

L'acne (punti neri, brufoli) o acne è una condizione della pelle unica che ha un gran numero di principali caratteristiche diagnostiche: consistenza, colore della pelle e secrezione. Il colore più evidente è dovuto all'infiammazione. È a causa di questi segni che sorgono problemi quando non è chiaro da dove iniziare il trattamento..

Molti terapisti iniziano il loro programma di trattamento della pelle in termini di produzione di sebo in eccesso, poiché ritengono che sia la causa principale dell'acne. Altri medici presteranno attenzione prima al colore perché pensano che l'infiammazione sia il sintomo principale della malattia. Alcuni terapisti pensano che il problema dell'acne sia legato alla consistenza della pelle, o meglio, a un'eccessiva cheratinizzazione. E il fatto che i medici affrontino il trattamento dell'acne da così tanti aspetti diversi rende questa condizione della pelle unica e controversa. È controverso perché molti programmi e testi di bellezza e cura della pelle descrivono ancora il concetto obsoleto che questa condizione è causata principalmente dalla pelle grassa. E solo negli ultimi anni si è scoperto che nella maggior parte dei casi la pelle grassa era solo un fattore che contribuisce, e non la causa principale dell'acne..

Fisiologia e biologia dell'acne (cause di acne e acne)

Acne e brufoli causano molte controversie a causa della varietà di approcci al loro trattamento.
Naturalmente, per comprendere appieno la natura dell'acne, dobbiamo comprendere la fisiologia e la biologia della condizione..
Ciò può avvenire solo aggiornando la nostra conoscenza della struttura e della funzione dei vari sistemi che causano questa condizione. Questi sistemi sono i dotti pilo-sebacei / blocchi sebacei e, nel caso di acne mediata da ormoni, il sistema endocrino.
Iniziamo con il dotto / ghiandola sega-sebacea, non perché il grasso che produce sia la causa dell'acne, ma perché l'infiammazione del canale capillare è una risposta all'azione infiammatoria dell'acne.

All'interno del canale pilifero troviamo Propionibacterium acnes, (batteri Propionibacterium acnes) e un'alta percentuale di trigliceridi (solitamente 50-60%) nei lipidi sebacei

Questi batteri Propionibacterium acnes producono enzimi (lipasi) che idrolizzano i trigliceridi in acidi grassi liberi e glicerolo. Questa glicerina viene assorbita e l'acido grasso libero viene rilasciato. Sono questi acidi grassi liberi che sono responsabili del pH acido.

Il principale vantaggio degli acidi grassi liberi è il ruolo che svolgono nel mantenere il pH della superficie della pelle a 5,5, tuttavia, l'aspetto negativo degli acidi grassi liberi è che possono avere proprietà infiammatorie e comedogeniche, soprattutto se c'è un eccesso di questi acidi. La pelle grassa è un indicatore che il sebo è prodotto dalle cellule delle ghiandole sebacee più del solito, e quindi è logico presumere che se questo è il caso, la quantità di acidi grassi assimilati allo stato libero sarà più del necessario.

Acidi grassi liberi - un fattore aggravante per l'acne

Gli acidi grassi liberi causano infiammazione perché sono un corpo estraneo nella ghiandola.
Se il mantello acido è disturbato ei batteri Propionibacterium acnes non hanno nessuna delle loro fonti di cibo preferite o non hanno un posto dove vivere, a causa di un cambiamento superficiale nell'ambiente, allora è logico presumere che inizieranno a spostarsi verso la fonte di cibo più vicina (trigliceridi) e questa sarà entro la ghiandola sebacea stessa.

Qui i batteri Propionibacterium acnes continueranno a convertire i trigliceridi, che creeranno acidi grassi liberi. Sfortunatamente, in questo ambiente, gli acidi grassi liberi sono un corpo estraneo all'interno della ghiandola e causano infiammazione. Ciò può accadere in diversi modi perché Propionibacterium acnes non solo può abbattere i trigliceridi, ma può anche rilasciare sostanze chimiche che possono attrarre i globuli bianchi fagocitici (neutrofili). Questi globuli bianchi, a loro volta, rilasciano enzimi che possono perforare la parete cellulare e causare infiammazione. Inoltre, Propionibacterium acnes può anche innescare il rilascio di enzimi proteici chiamati proteasi. La penetrazione di questi enzimi nel derma circostante può ulteriormente esacerbare i processi infiammatori già in atto..

Cheratinizzazione in eccesso: la principale causa di acne e acne

L'eccesso di cheratinizzazione può essere causato da molti fattori ed è la causa principale dell'acne
Possiamo vedere come la produzione di sebo in eccesso possa causare una risposta infiammatoria, tuttavia, questa combinazione di pelle grassa con arrossamento non è ancora acne, poiché c'è un altro fattore che causa il processo dell'acne. Questo fattore è l'eccessiva cheratinizzazione (cheratinizzazione).

In che modo la cheratinizzazione in eccesso influisce sull'acne (acne, acne)? Cosa succede se l'ingresso al canale dei capelli è bloccato? Ciò può accadere a causa di una serie di fattori..

Come si forma l'acne con un eccesso di cheratinizzazione

1. La carenza di acidi grassi essenziali (EFAD) interromperà la normale formazione di doppi strati, responsabili dell'adesione corneo (adesione) e della perdita di acqua transepidermica (TEWL)

2. Mancanza di acqua libera nell'epidermide per stimolare gli enzimi responsabili della decomposizione dei desmosomi, che limitano le cellule cheratinocitiche l'una dall'altra.

3. La perdita di saturazione di ossigeno rallenta la velocità di divisione cellulare e rallenta la formazione del mantello acido protettivo, ed è un altro motivo che porta all'ispessimento dello strato corneo..

4. Il fattore più semplice è l'accumulo di cellule morte della pelle (cheratinizzazione eccessiva), derivante dalla negligenza di scottature solari o radiazioni UV (quando non si utilizzano filtri solari).

5. L'uso di una sostanza comedogena come acido oleico, alcol lanolina acetilato, glicole esilenico, deciloleato, isoparaffina, olio di soia e altri.

Una delle cause più comuni di pelle problematica è la schiuma detergente con tensioattivi aggressivi o la mancanza di agenti essiccanti come il perossido di benzile. Entrambi causano secchezza della superficie della pelle e quindi portano a un eccesso di cheratinizzazione..

Un'eccessiva cheratinizzazione provoca il blocco dell'ingresso del canale sebaceo dei capelli, con conseguente chiusura o apertura dei comedoni. Questo blocco impedisce all'olio di raggiungere la superficie della pelle, intrappolando i batteri Propionibacterium acnes all'interno della ghiandola. I batteri Propionibacterium acnes sono in grado di sopravvivere in questo ambiente grazie alla loro natura anaerobica e ai trigliceridi illimitati.

La costante conversione di questi trigliceridi in acidi grassi liberi provoca una risposta infiammatoria che si chiude nel canale bloccato. Il risultato è un brufolo. Diagramma che mostra la composizione dei lipidi che costituiscono il mantello acido della pelle (vedi sotto). Si noti che gli acidi grassi liberi sono generati da lipasi di batteri e / o sono di origine pilosebacea, quindi fanno anche parte del mantello acido e sono presenti in quantità eccessive nei comedoni.

È stato precedentemente affermato che gli acidi grassi liberi possono avere proprietà infiammatorie e comedogeniche, soprattutto se è presente un eccesso..
C'è molto dibattito sulle proprietà comedogeniche di alcuni prodotti chimici cosmetici come gli acidi grassi liberi, e c'è una buona ragione per la maggior parte di essi, ma dobbiamo considerare l'effetto di questi ingredienti nella prospettiva della diffusione delle malattie della pelle. Il diagramma seguente mostra gli acidi grassi essenziali che si trovano nel guscio acido. Gli acidi grassi liberi comedogenici utilizzati nelle formulazioni cosmetiche sono contrassegnati in rosso.

Acidi grassi essenziali presenti nel mantello acido

È logico che se la pelle ha un eccesso di acidi grassi liberi, come spesso accade con la pelle grassa, e allo stesso tempo vengono regolarmente utilizzati cosmetici che contengono anche una grande quantità di acidi grassi liberi che non vengono rimossi tutto il giorno (ad esempio, una base per il trucco), allora questo provocherà e aggraverà il problema. Questi problemi possono manifestarsi come punti neri chiusi o aperti, che possono diventare pustole se lasciati a marcire..

Ora siamo chiari: questi acidi grassi liberi diventano un problema solo quando il tipo di pelle sottostante (interna) è grassa. Va sottolineato che non sono un problema per la pelle secca, anzi, al contrario, perché la pelle secca è priva di lipidi. Le sostanze comedogeniche nei cosmetici sono la causa principale dei pori ostruiti, causano problemi alla pelle e il medico curante deve essere attento e informato su questi problemi per essere considerato un professionista. Deve aggiornare costantemente le sue conoscenze in chimica cosmetica e apprendere tutte le nuove informazioni, in particolare sui cosmetici venduti nei supermercati e nei negozi al dettaglio. Quindi l'estetista sarà molto informato su ciò che è adatto all'uso e su come influisce sui diversi tipi di pelle. Ciò significa che il cliente dovrebbe portare con sé i suoi cosmetici e prodotti per la cura alla consultazione (il motivo potrebbe essere in essi). Ci sono molti più acne oltre a papule e pustole, ma se comprendi appieno la loro causa, puoi prescrivere un programma di trattamento davvero efficace.

Le regole d'oro per il trattamento dell'acne (acne): mantenere intatto il mantello acido, garantire il flusso di grasso nelle ghiandole sebacee, prevenire l'eccessiva cheratinizzazione e osservare attentamente le formulazioni cosmetiche (cercare sostanze comedogeniche).

Abbiamo esaminato la ghiandola sebacea e la sua interazione con il batterio Propionibacterium acnes, nonché quale ruolo gioca il batterio nella formazione dell'infiammazione e nella formazione di comedoni e pustole, ma questa è solo una parte del processo dell'acne, che appare dovuto a cause naturali..

Acne tossica (acne)

La prossima cosa che considereremo è l'acne di origine tossica. Questi sono meno comuni, ma, sfortunatamente, la loro frequenza è in aumento. Questo tipo di acne può derivare da effetti collaterali di farmaci (antibiotici, cortisone e tranquillanti), cause professionali e cause interne. Stabilire la causa di questo tipo di acne è il compito principale, poiché eliminare la causa da sola di solito garantisce un miglioramento della condizione della pelle..

Alcune forme di acne possono derivare dagli effetti collaterali dei farmaci

SOSTANZE CHE DEVONO ESSERE EVITATE E DI CUI DEVONO ESSERE CONSAPEVOLI NEL PROCESSO DI TRATTAMENTO DELL'ACNE

• Steroidi
• Testosterone
• Barbiturici
• Anfetamine
• Cloro, resine e altri composti petrolchimici
• Pigmenti sintetici rossi o arancioni (D&C Red è comedogenico)
• Radiazioni ultraviolette
• Sostanze fortemente essiccanti
• Acidi grassi liberi.
• Forti idratanti

Acne resistente agli antibiotici

L'uso di antibiotici tratta solo i sintomi dell'acne, non la causa principale.
I medici di solito prescrivono antibiotici per curare l'acne (acne, acne) per ridurre i livelli dei batteri Propionibacterium acnes. A causa della riduzione dei batteri, il tasso di conversione dei trigliceridi in acidi grassi liberi diminuirà, riducendo così la risposta infiammatoria. Poiché questo approccio tratta solo i sintomi e non la vera causa della malattia, aggrava il problema solo con un uso prolungato..
Sfortunatamente, l'uso di antibiotici per trattare l'acne grave può portare allo sviluppo di resistenza agli antibiotici nei batteri, che può ulteriormente peggiorare la condizione della pelle. Come molti batteri che sono già stati esposti agli antibiotici, il Propionibacterium acnes ha sviluppato molti ceppi e resistenza a uno o più antibiotici comuni.

È lo sviluppo di questi numerosi ceppi resistenti agli antibiotici (oltre 153) che rende inefficace l'uso a lungo termine di molti antibiotici. C'è molta letteratura su Internet sui batteri resistenti agli antibiotici, molte informazioni sono disponibili sul sito web della Food and Drug Administration statunitense..

Sarebbe interessante capire come agiscono gli antibiotici, ma nonostante tutti i loro benefici, non neutralizzano gli acidi grassi liberi, che alla fine portano all'infiammazione. Poiché gli acidi grassi liberi sono pro-infiammatori, è meglio iniziare il trattamento con loro invece di uccidere o ridurre fin dall'inizio i batteri benefici, che svolgono un ruolo importante nella prima linea della barriera protettiva della pelle e non sono il principale agente causale dell'acne.

Acne ormonale (acne)

Sappiamo che gli ormoni svolgono un ruolo importante nella fisiologia della pelle, ma quanto è importante il loro ruolo nella formazione dell'acne?
Il termine "acne ormonale" può riferirsi all'acne, che appare a seguito di cambiamenti ormonali nel corpo, quindi vale la pena considerarli più in dettaglio, parliamo degli ormoni comuni e del ruolo che ciascuno di essi svolge.

Ormoni che svolgono un ruolo nello sviluppo dell'acne

Gli ormoni sono molecole che trasportano istruzioni da oltre una dozzina di ghiandole e tessuti endocrini alle cellule di tutto il corpo.
Gli esseri umani hanno circa 50 diversi ormoni conosciuti che differiscono per struttura, azione e risposta. Controllano molti processi biologici tra cui la crescita muscolare, la frequenza cardiaca, i cicli mestruali e la fame..

Gli ormoni viaggiano in tutto il corpo, nel flusso sanguigno o nel fluido intorno alle cellule, alla ricerca di cellule bersaglio. Una volta che gli ormoni trovano una cellula bersaglio, si legano a specifici recettori proteici all'interno o sulla superficie cellulare e alterano in modo specifico le azioni della cellula..
Un recettore proteico legge un messaggio ormonale ed esegue istruzioni influenzando l'espressione genica o alterando l'attività proteica cellulare. Queste azioni creano molte reazioni rapide e azioni di lunga durata..

Il ruolo degli estrogeni nello sviluppo dell'acne

Non esiste un ormone chiamato estrogeno. L'estrogeno è in realtà il nome di una classe di ormoni. L'estriolo, l'estradiolo e l'estrone sono i tre principali estrogeni prodotti dalle donne..

L'estrogeno è noto come "ormone femminile" perché svolge un ruolo chiave nel modellare il corpo femminile e prepararlo per specifiche funzioni femminili come la gravidanza. Insieme al progesterone, l'estrogeno regola i cambiamenti che si verificano ogni mese e prepara l'utero alla gravidanza.

Prima della menopausa, le ovaie producono più del 90% degli estrogeni nel corpo di una donna..
Anche altri organi (comprese le ghiandole surrenali, il fegato e i reni) apportano piccole quantità di estrogeni al corpo, motivo per cui le donne rimangono a basso contenuto di estrogeni dopo la menopausa.
Poiché le cellule adipose possono anche produrre piccole quantità di estrogeni, è importante che le donne assumano acidi grassi essenziali durante la menopausa. Coloro che lo fanno avranno meno problemi con vampate di calore e osteoporosi (entrambi associati a una mancanza di estrogeni).

Ruolo del progesterone nello sviluppo dell'acne

Il progesterone è il precursore degli estrogeni, del testosterone e di tutti gli ormoni steroidei importanti. Il progesterone è ottenuto dallo sterolo pregnenolone, che a sua volta è composto dal colesterolo ottenuto dall'acetato, un prodotto di degradazione dello zucchero e del grasso corporeo. Il progesterone ha le qualità sia degli androgeni che degli estrogeni. Le donne producono meno progesterone quando è il momento della menopausa. La carenza di progesterone causa molti dei sintomi associati alla menopausa. Il progesterone ha molte funzioni, come migliorare il sonno, la calma naturale, stabilizzare i fluidi corporei, migliorare il metabolismo dei grassi e promuovere la formazione ossea.

Il ruolo degli androgeni nello sviluppo dell'acne

Gli androgeni sono un gruppo di tre ormoni: testosterone, DHEA (deidroepiandrosterone), androstenedione.
DHEA (deidroepiandrosterone): il principale androgeno sia negli uomini che nelle donne è il DHEA. Il DHEA viene convertito in tipi di metaboliti estrogenici e androgeni (una sostanza prodotta da processi biologici) che si trovano solo nella pelle.
Androstenedione: un metabolita del DHEA ed è un precursore diretto della biosintesi del testosterone.
Testosterone: le ovaie e le ghiandole surrenali delle donne producono testosterone.
Ogni donna sperimenta una diminuzione della produzione di estrogeni e testosterone durante la menopausa. Il testosterone è essenziale per la forza e l'integrità di pelle, muscoli e ossa. Il corpo femminile può produrre troppo testosterone (ad esempio, sindrome dell'ovaio policistico / PCOS); troppo poco estrogeni per mascherare il testosterone o avere una tendenza genetica verso la pelle molto sensibile e le cellule del follicolo pilifero con normali livelli di androgeni.
Il testosterone viene convertito nelle cellule dell'organo bersaglio nella sua forma più attiva, il diidrotestosterone (DHT), sotto l'azione dell'enzima 5-alfa reduttasi.

Il ruolo della 5-alfa reduttasi nello sviluppo dell'acne

Esistono due diverse forme di 5a-reduttasi, Tipo 1 e Tipo 2, che differiscono nella loro distribuzione tissutale..
5-alfa reduttasi Tipo 1: Prevalente nelle ghiandole sebacee, che influenzano la produzione di sebo. Tipo 2: l'isoenzima è limitato a un sito specifico, inclusi il follicolo pilifero, la prostata e altri tessuti coinvolti nella differenziazione sessuale. Per comprendere e stabilire la causa dell'acne ormonale nelle donne adulte, il medico è interessato al Tipo 1, che considereremo ulteriormente. Il gruppo degli androgeni è responsabile dell'acne maschile, della caduta dei capelli e dell'irsutismo (eccesso di peli sul viso) e del corpo.

Il ruolo del DHT (diidrotestosterone) nello sviluppo dell'acne

Qualsiasi corpo femminile produce androgeni e c'è una ragione per questo.
Un problema può sorgere quando gli androgeni superano gli estrogeni, sia in totale che a causa dell'ipersensibilità genetica alla presenza stessa di androgeni. La causa più probabile è la conversione più efficiente del testosterone in diidrotestosterone (DHT) nella ghiandola sebacea come risultato dell'attività della 5a-reduttasi di tipo 1 potenziata localmente.

Il DHT è il principale androgeno nucleare responsabile in ultima analisi dell'aumentata produzione di sebo da parte della ghiandola sebacea nell'acne ormonale.

Conclusione

Si scopre che tutto si riduce all'enzima 5-alfa reduttasi e, quando si parla di acne ormonale (acne ormonale), bisogna pensare a come viene prodotto questo enzima e come funziona..

C'è un'enorme quantità di ricerche attualmente in corso sulla 5-alfa reduttasi e questi studi dimostrano che questo enzima ha un forte effetto su molte condizioni associate alla crescita (e alla perdita) dei capelli, nonché alla secrezione sebacea e possibilmente alla cheratinizzazione eccessiva..

I contraccettivi orali possono peggiorare l'acne o stimolare la crescita dei peli in eccesso

Inibitori degli androgeni

Per il trattamento dell'acne ormonale o, come molti ricercatori la chiamano, dell'acne DHT, è ideale uno specifico antiandrogeno, in grado di inibire la 5a-reduttasi senza bloccare il recettore degli androgeni.

È stato riscontrato che né i farmaci topici per l'acne né gli antibiotici influenzano la secrezione delle ghiandole sebacee, che è stimolata dalla 5a-reduttasi di tipo 1.
I noti inibitori degli androgeni sono raccomandati per farmaci come Androcur e Aldactone, Diana 35, ecc.; alcuni sono usati come contraccettivi o per trattare i peli in eccesso.

Molte donne hanno notato che alcune marche di pillola anticoncezionale hanno aiutato a sbarazzarsi dell'acne, mentre altre hanno avuto un peggioramento o un eccesso di peli..

Esiste una piccola famiglia di farmaci che contengono ciproterone acetato che sembra avere un effetto positivo sull'acne ormonale grazie al suo profilo anti-androgeno..
Può essere utilizzato da donne che producono troppi androgeni e / o che sono eccessivamente sensibili agli androgeni nel loro corpo. Viene anche usato per trattare l'acne e / o le ghiandole sebacee iperattive e l'irsutismo, così come la caduta dei capelli dipendente dagli androgeni.

Un cosmetologo può raccomandare o indirizzare i propri clienti a uno specialista che può prescrivere questi inibitori degli androgeni, ma questo non ci fornisce un trattamento efficace per i trattamenti in salone..
Tutto ciò che possiamo fare è una preparazione locale a livello enzimatico che inibisce l'attività dell'enzima 5a-reduttasi. Gli sviluppatori di cosmetici hanno compiuto progressi nella ricerca su tale preparato, nonché trattamenti topici che possono inibire l'enzima 5a-reduttasi.

Trattamenti topici per l'acne che possono inibire l'enzima 5a-reduttasi di tipo 1

Acido Azelaico, Vitamina B6 e Zinco

L'acido azelaico è un materiale naturale non tossico di acidi grassi dicarbossilici prodotto da un fungo lipofilo simile al lievito che cresce sulla pelle ed è chiamato Pityrosporum ovale (noto anche come Malassezia furfur).
Ha dimostrato attività contro Propionibacterium acnes e capacità di ridurre la formazione di comedoni.

Tieni presente che il Pityrosporum ovale fa parte della microflora cutanea e quindi parte dell'ecosistema del mantello acido. È stato scoperto che l'acido azelaico ha una serie di qualità benefiche per la pelle a tendenza acneica.

Proprietà dell'acido azelaico:

• Antibatterico - riduce la crescita dei batteri nel follicolo (Propionibacterium acnes e Staphylococcus epidermidis)
• Anti-cheratinizzazione: normalizza la crescita disordinata delle cellule epiteliali che coprono il follicolo e la superficie della pelle
• Funge da spazzino dei radicali liberi, cioè riduce l'infiammazione
• Gli studi hanno dimostrato che l'acido azelaico può anche aiutare a ridurre la pigmentazione
• Esistono forti prove scientifiche che l'acido azelaico è un potente inibitore della 5a-reduttasi

L'acido azelaico è un acido bicarbossilico presente in natura che si trova nei cereali integrali, nella segale, nell'orzo e nei prodotti animali e ha proprietà antibatteriche e anti-cheratinizzanti.

Questo è un farmaco approvato dalla Food and Drug Administration statunitense per il trattamento topico dell'acne e di una varietà di altre malattie della pelle. Un'estetista può eseguire un peeling all'azelaina che avrà un buon effetto nella lotta contro l'acne..

La vitamina B6 e il solfato di zinco inibiscono anche la 5-alfa reduttasi in singoli casi.
È stato pubblicato uno studio in cui una miscela di acido azelaico, vitamina B6 e solfato di zinco in concentrazioni molto basse inibisce l'attività della 5-alfa reduttasi del 90%.
L'acido azelaico è ora utilizzato nei trattamenti topici per lenire l'acne lieve e, se combinato con antibiotici orali o terapia ormonale, può essere utile sia per i comedoni che per l'acne infiammata.

Propionibacterium acnes promuove l'infiammazione che è compromessa dalla guarigione delle ferite.

Questo processo infiammatorio è solitamente accompagnato da un aumento della sensibilità e dell'eritema dei tessuti circostanti. Molti rimedi contro l'acne causano e persistono fattori che causano sensibilità e arrossamento, rendendo difficile il trattamento della pelle. Poiché l'acne è sempre gravemente infiammata, è utile utilizzare rimedi che alleviano il rossore.

Per il corretto trattamento di questo tipo di pelle, la cliente deve utilizzare detergenti e tonici delicati non abrasivi e non alcolici, proteggendo così la flora del mantello acido..

Questo tipo di trattamento per il rossore persistente e diffuso può essere utilizzato per qualsiasi trattamento in salone che sceglierai per il tuo cliente in futuro. Aiuterà a guarire le cicatrici che compaiono con danni prolungati alla pelle. Neutralizzando gli acidi grassi liberi con acidi grassi essenziali, l'escrezione dei grassi migliora e la permeabilità delle membrane cellulari viene normalizzata.

Successivamente, esamineremo il processo di diagnosi di varie forme di acne (acne).

Tipi e gradi di acne

Nelle parti precedenti abbiamo discusso le diverse forme di acne e le loro cause. In questo parleremo di come determinare in base alle condizioni della pelle: è l'acne e, in tal caso, che tipo di acne è.

Quando si diagnostica l'acne, è molto importante determinare la gravità della pigmentazione, una violazione dell'acidità della pelle e distinguerla dalla rosacea.

Le prime domande che sorgono durante l'esame di un cliente:
È l'acne attiva (che agisce)? Quale di loro è di più:

-Comedoni chiusi
-Comedoni aperti
-Pustole
-Papule
-Macchie
-Cisti

In base alla struttura e ai segni dei cambiamenti presenti sulla pelle, è possibile determinare il grado di acne. Ed è davvero l'acne? Ci sono momenti in cui no. La maggior parte dei lavori e dei seminari di Florence Barrett Hill sull'acne hanno affermato che l'acne si manifesta in tutte le caratteristiche di base di consistenza, colore e secrezione. Ciò rende difficile la diagnosi e sorge la domanda: cosa è primario? Una delle cose che noterai è che quando l'acne è grave, si verifica una risposta infiammatoria..

Spesso non pensi a cose come l'eccessiva cheratinizzazione che blocca il canale dei capelli o il mantello acido danneggiato, che è il risultato della secrezione lipidica interrotta / rallentata e del costante desquamazione della superficie della pelle.

Il processo di consultazione deve necessariamente includere la raccolta di una storia completa. Presta attenzione alla cura della pelle e al trucco della cliente. Inizia con i principali tipi di pelle (grassa, sensibile o secca), quindi dividi la pelle nelle aree diagnosticate 1-6 come mostrato in figura. Lavora con sicurezza in tutte le aree.

Tipi e gravità delle lesioni da acne

Il primo grado di acne è costituito principalmente da comedoni chiusi sul mento, sulla fronte e sulle ali nasali, ma senza lesioni infiammatorie (pustole). La zona T (fronte, naso e mento) può essere un po 'untuosa, ma senza aree oleose pronunciate su guance, collo e schiena. La parte principale della pelle senza difetti.

Acne di secondo grado - per lo più comedoni e noduli aperti e chiusi, con poche pustole. Comedoni e pustole si trovano nelle zone del viso che tendono ad essere untuose, come il mento e la fronte. La parte principale della pelle è ancora priva di difetti, c'è un leggero aspetto infiammato e cicatrici. (La condizione può essere facilmente peggiorata dai cosmetici comedogenici).

Acne di terzo grado - Noduli e pustole sono presenti in tutta la zona T e nelle guance, con comedoni aperti, ipercheratosi (cheratinizzazione in eccesso) su tutta la pelle. La pelle non deve essere grassa, ma può avere una ridotta ossigenazione. Più comune prima dei 20 anni, ma può essere un problema dopo i 20. Possono formarsi cicatrici.

Il quarto grado di acne - Acne causata da cause ormonali (diidrotestosterone). Questo tipo di acne ormonale, che si manifesta nelle donne adulte, si manifesta principalmente nella parte inferiore del viso, in particolare lungo il mento, lungo la linea della mascella e del collo. Il tipo di pelle è solitamente secca o sensibile (arrossamento persistente), ma non grassa.
Le macchie (lesioni appiattite e incrostate) sono predominanti, innescate da elevati effetti androgeni dei contraccettivi o dalla sensibilità agli androgeni. Alcune lesioni possono essere di tipo populo-nodulare e molto dolorose.
L'indicatore più probabile di questo grado sarà l'assenza di comedoni aperti e chiusi, che di solito sono presenti nell'acne. L'assenza di comedoni ti aiuterà a diagnosticare.

Quinto grado di acne - Diversi comedoni, pochi noduli, molte pustole, cisti e ascessi. Una forma molto grave ma non molto comune di acne nota come dermatite follicolare. Le guance, il collo, il petto e la schiena sono più comunemente colpiti. Sono presenti cicatrici e, molto spesso, gravi. Potresti aver notato che maggiore è il grado di acne, meno comedoni vedi..

Esiste una combinazione di segnali visivi e dati che riducono il numero di tipi di acne che devono essere diagnosticati. Analizzando le informazioni in ciascuna categoria studiata (consistenza, colore, secrezione), puoi facilmente dire ciò che vedi.

Il colore è la prima cosa a cui presti attenzione, quindi inizieremo con quello..

Cosa cercare a colori

• Eritema visivo intorno alle guance, al centro del viso o alla lesione
• Lenta guarigione di lesioni con arrossamento pronunciato
• Pigmentazione o mancanza di pigmentazione intorno alle cicatrici
• La pelle è facilmente ammaccata, a volte pruriginosa, pruriginosa e sembra secca
• Usare un detergente schiumogeno o il detergente sbagliato per il proprio tipo di pelle, con conseguente arrossamento, bruciore e tensione della pelle dopo la pulizia.

Cosa cercare nella trama

• Macchie ricoperte di squame e croste
• Papule, pustole, macchie e cisti, che possono essere utilizzati per determinare il grado di acne
• Accumulo di cellule morte (cheratinizzazione)
• Comedoni micro, aperti e chiusi
• Storia familiare di cheratosi
• Mancanza di comedoni (quantità minima) con acne ormonale
• Mancanza di integrità strutturale e densità della pelle, cicatrici e tagli

Cosa cercare quando si determina la secrezione

• Può avere una storia medica / familiare di acne o sensibilità agli androgeni, crescita corporea in eccesso
• Può avere una pelle matura che prima era grassa
• Mestruazioni irregolari
• Sta o ha assunto un farmaco come Roacutane, che ha un effetto collaterale diuretico, o antibiotici che alterano il pH, l'acidità della pelle e l'equilibrio della microflora
• Ha un aspetto lucido e oleoso, ma è teso. Verificare la presenza di diete a basso contenuto di grassi (carenze di acidi grassi essenziali)
• Secrezioni di grasso viscoso / appiccicoso
• Può avere il tipo di pelle grassa
• Vive / lavora in ambienti con elevata umidità o aria condizionata
• Sistema linfatico indebolito
• Una dieta povera di grassi o una dieta povera può portare a carenze di acidi grassi essenziali
• Assunzione ridotta di liquidi o assunzione elevata di tè / caffè / alcol

Cause di acne o acne ormonale

L'acne o l'acne ormonale è causata da enzimi, ormoni e dal sistema immunitario. Causano cambiamenti in un certo numero di cellule e sistemi, causando le seguenti conseguenze:

Innanzitutto, le conseguenze saranno legate alla trama:

• Cellule cheratinizzate in eccesso e desquamazione dovuta alla scarsa disintegrazione da parte dei dismosomi nello strato granulare. La ragione di ciò, di regola, è un'interruzione nel lavoro degli enzimi associata alla mancanza di acqua nell'epidermide.
• La rapida crescita eccessiva dei cheratinociti peggiora i comedoni chiusi causati dalle radiazioni ultraviolette
• Una scarsa saturazione di ossigeno porta a un lento rinnovamento cellulare e alla desquamazione dei cheratinociti. Influirà anche negativamente sui fibroblasti della pelle e sulle proteine ​​del collagene e dell'elastina
• Le secrezioni deboli e viscose delle ghiandole sebacee, combinate con una carenza di acidi grassi essenziali, interromperanno il mantello acido, lasciando la pelle secca, tesa e piena di cellule morte
• Anche gli enzimi cutanei del proteasoma saranno interessati, con conseguente lenta guarigione della ferita e rinnovamento di collagene ed elastina

In secondo luogo, le conseguenze saranno legate al colore:

• La perdita di integrità strutturale / densità del collagene ridurrà anche il tasso di guarigione della ferita, la pelle si strapperà facilmente e di conseguenza si formeranno cicatrici
• La costante diminuzione del mantello acido porterà a danni alla microflora dell'ecosistema. Ciò si manifesterà come eritema con una risposta infiammatoria e può portare a una nuova infezione
• La lenta guarigione delle ferite, cicatrici e lesioni pigmentate sono spesso il risultato di un'infiammazione trascurata
• Le pareti dei capillari indebolite causate da una risposta infiammatoria persistente appariranno come eritema, arrossamento o microcircolazione persistentemente ingrandita (angiogenesi)
• Anche i sistemi cardiovascolari e / o linfatici danneggiati porteranno a una risposta immunitaria indebolita

Le caratteristiche finali saranno orientate alla secrezione

• La perossidazione dei lipidi nelle membrane cellulari può distruggere la fluidità e la permeabilità. La perossidazione lipidica può influenzare negativamente il legame di membrana di proteine ​​come enzimi e recettori
• La carenza di acidi grassi essenziali (DNFA) aumenta la perdita di acqua transepidermica (TEWL), che a sua volta porta all'aggregazione di carniociti / carniodesmosomi nello strato corneo, aumentando il numero di cellule morte e bloccando i canali dei capelli molto più velocemente
• DNFA interferirà con la nutrizione cellulare e lo scambio di ossigeno con i rifiuti.
• DNFA porterà ad anomalie della membrana cellulare delle cellule dendritiche dei melanociti e delle cellule di Langerhans, influenzando la risposta immunitaria e la pigmentazione.
• Il rilascio lento e viscoso di ghiandole sebacee piccole o assenti, combinato con una carenza di acidi grassi essenziali (DNFA), riduce la formazione del sistema di difesa della pelle, ad esempio la formazione di doppi strati e una membrana acida
• Tutto ciò porterà all'indebolimento di tutti i sistemi responsabili della creazione di una membrana acida, microflora e cellule che supportano il sistema immunitario, come le cellule di Langerhans
• Il deterioramento del mantello acido e del doppio strato aumenterà la perdita di acqua transepidermica, che ridurrà la quantità di acqua richiesta dall'epidermide per gli enzimi che distruggono i desmosomi e completa la formazione del doppio strato.
• La rottura del sistema linfatico, l'aumento delle tossine o la bassa riserva cutanea indeboliranno gli enzimi proteasomiali essenziali per la salute delle proteine ​​della pelle. La ridotta riserva cutanea o la scarsa capacità di assorbimento influenzeranno la guarigione e l'infiammazione della ferita
• Un sistema linfatico danneggiato può impedire l'assorbimento dei grassi e delle vitamine liposolubili (Vit. A ed E) dal sistema digerente e il successivo trasporto di queste sostanze.