loader

Principale

Cosmetologo

Trattare la tua allergia al sudore

L'allergia al sudore è considerata una condizione rara; dà al paziente un notevole disagio e lo costringe a cercare modi per risolvere il problema, che non sono sempre corretti. Molti rimedi casalinghi, come tisane e alcol denaturato, non sono utili e possono persino far male. Pertanto, vale la pena scoprire perché si sviluppano le violazioni e come affrontarle correttamente..

Le ragioni

L'allergia al proprio sudore è estremamente spiacevole per il paziente. Può verificarsi in persone di diverse fasce d'età, ma è più frequente nei giovani uomini e donne; il livello di rischio aumenta se il paziente soffre di dermatite atopica, asma bronchiale. Gli esperti lo considerano una forma speciale di sensibilità cutanea, la definizione ufficiale della patologia è l'orticaria colinergica.

Contrariamente alla credenza popolare, il sudore è un irritante secondario che causa sintomi. Il principale fattore scatenante, o trigger di una reazione avversa, è un aumento della temperatura corporea (di almeno 0,5-1 ° C).

  • trovarsi in una stanza calda e poco ventilata;
  • visita al bagno, sauna;
  • bere tè caldo, caffè;
  • stress da esercizio;
  • esperienze emotive, stress.

Causano il riscaldamento del corpo e, di conseguenza, una maggiore sudorazione, necessaria per una termoregolazione di alta qualità. La gravità delle manifestazioni può essere aggravata dall'uso di cibi piccanti, bevande alcoliche. Tuttavia, la secrezione delle ghiandole non sempre gioca un ruolo chiave.I ricercatori hanno dimostrato che le persone con funzionalità compromessa (ipoidrosi) possono soffrire di orticaria colinergica, in cui il paziente non è in grado di sudare adeguatamente.

Sintomi

Si sviluppano secondo il meccanismo di una reazione di ipersensibilità immediata e compaiono, in media, 15-20 minuti dopo l'esposizione a stimoli di aumento della temperatura corporea e sudorazione. Possono persistere per diverse ore, ricaduta (ripetizione) non prima di un giorno dopo.

Manifestazioni dermatologiche

Sono cambiamenti patologici nella pelle, che sono caratterizzati da:

  • arrossamento, gonfiore;
  • forte prurito;
  • la comparsa di vesciche di elementi di un'eruzione cutanea che non hanno una cavità.

I sintomi compaiono all'improvviso, crescono rapidamente, molto spesso le manifestazioni più sorprendenti della reazione possono essere osservate 1-2 ore dopo il suo sviluppo. Le eruzioni cutanee sono per lo più piccole, fino a 3-5 mm di diametro, pallide al centro e rosse lungo i bordi. Sono densi, un po 'rialzati, hanno contorni irregolari, tendono a fondersi e formano un unico fuoco, provocato da un edema pronunciato dello strato papillare della pelle.

La localizzazione di elementi patologici è diversa schiena, petto, spalle, fronte; spesso coprono tutto il corpo (forma generalizzata). A volte compaiono vesciche sulla superficie delle mucose della bocca, genitali esterni.

Edema di Quincke

Sebbene questa patologia sia spesso caratterizzata da lesioni cutanee, può interessare il tratto respiratorio e digerente e quindi dovrebbe essere descritta separatamente. Sembra:

  • forte gonfiore delle labbra, delle guance, delle palpebre, dei genitali esterni;
  • sensazione di formicolio, bruciore, stiramento nelle zone colpite;
  • distorsione del linguaggio, mal di testa;
  • minzione ritardata;
  • difficoltà a respirare, deglutire, tosse che abbaia, raucedine (se localizzata nella laringe, nella trachea, nei bronchi);
  • nausea, vomito, dolore addominale.

All'esame, si tratta di un'area di edema densa e priva di prurito, chiaramente delimitata dai tessuti sani. Può essere pallido o, al contrario, rosso (iperemico), caldo al tatto. Conservato per diverse ore (fino a un giorno). Accompagna l'orticaria, sfigura temporaneamente il viso del paziente a causa di un forte gonfiore. Quando è localizzato nella laringe, è pericoloso per la vita, perché crea un ostacolo al passaggio dell'aria a causa di un forte restringimento delle vie aeree.

Manifestazioni aggiuntive

Questi sono vari disturbi che possono accompagnare la comparsa di un'eruzione cutanea e lo sviluppo dell'edema di Quincke:

  1. Debolezza generale.
  2. Aumento della temperatura corporea (da 37,1 a 39 ° C).
  3. Broncospasmo (caratterizzato da tosse parossistica, mancanza di respiro, sensazione di mancanza di respiro, secrezione di una piccola quantità di espettorato viscoso).
  4. Cardiopalmus.
  5. Sensazione di "onde calde" o, al contrario, brividi.

Questi disturbi compaiono con l'eruzione cutanea, non sono presenti in tutti i casi e sono considerati indicatori di orticaria colinergica grave. Possono rappresentare un grave pericolo per il paziente (in particolare, lo sviluppo del broncospasmo è accompagnato dall'insorgenza di insufficienza respiratoria), tuttavia, con un'assistenza tempestiva, si fermano rapidamente (si fermano) senza conseguenze negative.

Una caratteristica dell'orticaria colinergica è che l'eruzione cutanea da sudore può scomparire da sola e dura non più di diverse ore (meno spesso fino a un giorno), non lascia residui.

Diagnostica

Può richiedere molto tempo, poiché spesso è necessario differenziarsi da altre varianti allergiche, nonché la necessità di test di laboratorio, test cutanei.

Esame obiettivo, raccolta di anamnesi

Gli alveari vengono raramente catturati "in tutto il suo splendore" se il paziente cerca assistenza medica dopo che l'attacco è cessato. Pertanto, il compito principale del medico non è attendere un episodio ripetuto di sintomi e, inoltre, non provocarli (questo metodo viene utilizzato solo quando necessario). Lo specialista è tenuto a scoprire attraverso un sondaggio (raccolta di anamnesi) se vale davvero la pena considerare il sudore come un allergene o se è necessario cercare altri fattori scatenanti. Naturalmente, questa è solo la fase iniziale della diagnosi, tuttavia, l'esame deve essere eseguito in modo mirato, ciò faciliterà il lavoro del medico e ridurrà i costi per il paziente..

A volte l'esame viene eseguito durante il periodo di manifestazioni acute (ad esempio, quando si chiama un'ambulanza). Tuttavia, dopo il ricovero del paziente, saranno ancora necessari alcuni studi, la consultazione con un allergologo.

Test di laboratorio

Secondo i moderni principi diagnostici, i test che utilizzano sangue capillare o venoso, secrezioni delle ghiandole sudoripare e altri mezzi biologici del corpo per l'orticaria acuta non sono richiesti o includono una serie standard di studi:

  • emoglobina;
  • eritrociti;
  • ematocrito;
  • formula dei leucociti.

Poiché la diagnosi può essere stabilita anche nella fase di raccolta dell'anamnesi, l'uso di tecniche aggiuntive non è considerato appropriato. Sono richiesti solo per l'orticaria cronica e comprendono, oltre allo studio dei parametri già citati, test con valutazione:

  • Livelli di proteina C reattiva;
  • la presenza di marker di epatite infettiva;
  • indicatori della funzione tiroidea.

Se sono necessari per l'orticaria colinergica per un particolare paziente, decide il medico curante.

Test cutanei e provocatori

Sono ampiamente utilizzati nella diagnosi di malattie dermatologiche associate a disturbi immunitari, la loro popolarità è dovuta alla loro elevata efficienza e alla capacità di simulare la situazione in cui si manifesta l'orticaria. Include tipi di ricerca come:

  1. Attività fisica (camminata veloce o corsa).
  2. Fare un bagno caldo per 15 minuti.
  3. Somministrazione intradermica di farmaci speciali (metacolina, acetilcolina).

È preferito l'uso di opzioni non farmacologiche. Hanno lo scopo di aumentare la temperatura corporea fino a 1 ° C e consentono di valutare rapidamente non solo la presenza, ma anche il tipo di cambiamenti patologici. Se i sintomi non compaiono, ma la probabilità di orticaria colinergica nel paziente è estremamente alta, viene utilizzato un test di iniezione aggiuntivo. Il verificarsi di arrossamento, prurito e eruzione cutanea indica un risultato positivo.

Pochi giorni prima dello studio, è necessario interrompere l'assunzione di antistaminici, nonché l'uso di farmaci a base di glucocorticosteroidi.

Inoltre, non dovresti programmare una diagnosi subito dopo un attacco. È possibile ottenere risultati distorti, inclusi risultati falsi negativi. I campioni vengono eseguiti da un medico appositamente formato in un ambiente di ufficio, dove c'è tutto il necessario per fornire cure di emergenza.

Trattamento

Questo non è un compito facile, poiché i principali fattori scatenanti per lo sviluppo della reazione, l'aumento della temperatura corporea e la sudorazione, non possono essere eliminati. Tuttavia, utilizzando vari approcci, è possibile prevenire i loro effetti negativi e quindi prevenire il deterioramento delle condizioni del paziente..

Metodi non farmacologici

Sono usati per prevenire lo sviluppo di un attacco di orticaria, includono metodi per ridurre al minimo l'attività di sudorazione:

  • regolazione della temperatura ambiente;
  • lavaggio con acqua calda;
  • esclusione di cibi piccanti e caldi, bevande;
  • lubrificazione delle aree di localizzazione delle ghiandole sudoripare con un cubetto di ghiaccio;
  • usando salviette imbevute di liquido freddo per pulire la pelle;
  • rifiuto di stare in stanze soffocanti surriscaldate, alla luce solare diretta.

Il metodo più radicale si basa sul provocare una reazione facendo il bagno in un bagno caldo, l'attività fisica. I pazienti possono usarlo per evitare l'insorgenza dei sintomi durante un evento importante, perché è noto che dopo lo sviluppo e il sollievo dei disturbi, quelli successivi sorgeranno non prima di un giorno dopo. Tuttavia, questa tattica non resiste alle critiche, poiché nel corso grave di un episodio di orticaria colinergica, c'è una seria minaccia per la salute e la vita..

Preparazioni farmacologiche

L'aumento della secrezione delle ghiandole non è sempre possibile arrestare e il paziente deve essere fisicamente attivo sia nello sport che nelle attività professionali. Il trattamento di un'allergia al sudore non può essere limitato a trattamenti non farmacologici. Pertanto, il medico prescrive mezzi come:

  1. Crema al mentolo.

Non ha un effetto terapeutico, ma se applicato sulla pelle a causa dell'effetto distraente, riduce la gravità del prurito.

  1. Bloccanti del recettore dell'istamina H1 (Erius, Cetrin).

Progettato per essere assunto regolarmente prima dell'attività fisica, un evento emotivamente intenso associato alla provocazione dello stress. Di solito vengono utilizzati in compresse.

  1. Cromoni (Ketotifen).

Utilizzato per lunghi periodi per aiutare a far fronte all'ipersensibilità al sudore.

Nel regime terapeutico è possibile utilizzare altri farmaci sotto forma di compresse, unguenti, gel, lozioni. Nel corso di studi sperimentali è stato testato l'effetto dei beta-bloccanti, farmaci antileprotici sulfamidici (Dapsone). Inoltre, al paziente possono essere prescritti sedativi (sedativi), ad esempio, a base di valeriana.

Urgente attenzione

Con una forma grave di orticaria colinergica, il paziente può soffrire non a causa di cambiamenti della pelle, ma a causa dello sviluppo di insufficienza respiratoria con broncospasmo, l'edema di Quincke. È necessario chiamare un'ambulanza, spiegando allo spedizioniere il motivo "Reazione allergica acuta". Puoi usare indipendentemente un antistaminico (Suprastin, Tavegil, Cetrin) in compresse, iniezioni (se il paziente non può deglutire). Dovresti anche aprire il colletto di una camicia, camicetta, aprire una finestra per la ventilazione, usare acqua fresca o ghiaccio per pulire la pelle.

Per fermare la reazione, applicare:

  • Cloropiramina (Suprastin);
  • Prednisolone;
  • Furosemide;
  • Salbutamolo;
  • Adrenalina, ecc..

Tutti i farmaci vengono somministrati mediante iniezioni o inalazioni da professionisti medici. Se il paziente è a conoscenza di attacchi d'asma e porta con sé medicinali per alleviare il broncospasmo, aiutare ad aprire il tappo e inalare il farmaco.

Pertanto, si consiglia il seguente algoritmo di azioni: eliminazione dei fattori che contribuiscono all'aumento della temperatura corporea, assunzione di antistaminici, chiamata immediata di un'ambulanza in una situazione critica.

Prevenzione e suggerimenti

L'orticaria colinergica si verifica in modo imprevisto e persiste a lungo, quindi è importante conoscere le regole per prevenire lo sviluppo di un attacco:

  1. Evita situazioni in cui il corpo si surriscalda e suda, allenamenti intensi, bagni, saune e spiaggia in una giornata calda.
  2. Usa un condizionatore d'aria per mantenere una temperatura confortevole in casa, in auto e sul posto di lavoro.
  3. Prima dell'attività fisica, situazione di stress (anche se l'eccitazione è positiva), prendi il medicinale consigliato dal tuo medico (1-2 ore prima).
  4. Porti sempre con sé le compresse di antistaminico.
  5. Segui una dieta (esclusi condimenti, spezie, cibi caldi, alcol).

Essere consapevoli dei pericoli di una doccia e / o di un bagno caldo, o di trovarsi in stanze soffocanti dove c'è molta polvere e non c'è un adeguato ricambio d'aria. Trattare tempestivamente le malattie infettive sotto la supervisione di un medico, poiché un decorso grave può essere un fattore scatenante per lo sviluppo dell'orticaria colinergica.

Allergia al sudore

Una delle reazioni più paradossali del corpo è considerata un'allergia al sudore. Ciò implica una maggiore sensibilità non al segreto prodotto dalle ghiandole sudoripare stesse, ma ai componenti, che sono l'urea e il cloruro di sodio. Questa condizione è chiamata orticaria colinergica. La complessità della patologia è che il corpo stesso produce un allergene, cioè percependolo come una particella estranea. La malattia riduce significativamente la qualità della vita e causa difficoltà nel trattamento.

Allergia al sudore: mito o verità?

Le ghiandole sudoripare di ogni persona funzionano in modo diverso. La sudorazione in alcuni è più debole, mentre in altri viene diagnosticata una sudorazione eccessiva. Ma l'orticaria colinergica (una reazione allergica al sudore) si verifica raramente e implica una reazione non a un prodotto dell'attività delle ghiandole sudoripare, ma a una sostanza che viene rilasciata quando la sintesi chimica viene disturbata durante il metabolismo. Questa sostanza è chiamata acetilcolina. È un neurotrasmettitore responsabile della trasmissione degli impulsi neuromuscolari ed è anche la principale sostanza biologicamente attiva del sistema nervoso parasimpatico..

Cosa può provocare il problema?

Molto spesso, le reazioni allergiche si manifestano come un disturbo secondario nelle malattie del sistema cardiovascolare, patologie del tratto gastrointestinale e fallimenti del sistema immunitario. L'orticaria colinergica si sviluppa come un problema separato, ma le cause esatte che lo portano non sono state determinate. Si ritiene che i fattori che provocano indirettamente l'allergia al sudore siano:

  • attività fisica eccessiva;
  • consumo frequente di alcol;
  • reazioni nervose a un brusco cambiamento di temperatura;
  • condizioni climatiche;
  • situazioni stressanti.
Torna al sommario

Sintomi di una reazione allergica

L'allergia al sudore si verifica non appena viene rilasciato l'allergene. Con una maggiore sudorazione e reazioni allergiche alla secrezione delle ghiandole sudoripare, si osservano i seguenti sintomi:

  • compaiono vesciche sulla pelle, simili alle ustioni di ortica con una sostanza acquosa all'interno, la cui dimensione non supera i 3 mm;
  • appare un forte prurito della pelle;
  • con una sudorazione profusa, il problema si manifesta anche dopo una scomparsa temporanea;
  • aumento della salivazione;
  • bassa pressione sanguigna;
  • Edema di Quincke;
  • shock anafilattico;
  • respirazione difficoltosa;
  • perdita di conoscenza;
  • irritabilità.

L'edema di Quincke è una conseguenza dell'influenza di un allergene sul corpo, in cui si gonfia il viso o un'altra parte del corpo. Con l'orticaria colinergica, si sviluppa nel 30% con una forma acuta del decorso o sullo sfondo di una malattia trascurata.

Chi contattare per chiedere aiuto?

L'allergia al sudore è un problema che richiede un trattamento rapido, poiché i sintomi spiacevoli riducono significativamente la qualità della vita del paziente e portano molto disagio. Un medico che si occupa di problemi della pelle - un dermatologo e uno specialista che studia le reazioni allergiche - può confermare la diagnosi. Per la condanna definitiva della presenza di orticaria colinergica, potrebbe essere necessario consultare un endocrinologo, gastroenterologo e cardiologo. Per trovare il giusto trattamento per l'allergia alla sudorazione, gli esperti conducono una serie di studi:

  • esame di laboratorio generale del sangue e delle urine;
  • test allergologici;
  • studio dello stato del tubo digerente;
  • analisi ecografica della ghiandola tiroidea;
  • esame del sistema nervoso centrale per la presenza di alterazioni patologiche.
Torna al sommario

Allergie e calore pungente: c'è una differenza

Spesso, la manifestazione di una reazione allergica alla sudorazione viene confusa con una malattia comune durante l'infanzia: il calore pungente. Ma ci sono alcune differenze. Quest'ultima malattia si manifesta solo come conseguenza secondaria dello scambio termico disturbato nel corpo. Nonostante sintomi simili, il segno distintivo è il fatto che il caldo pungente non può diventare un problema cronico. Molto spesso si manifesta in un bambino e nel processo di crescita si autodistrugge. Per quanto riguarda le allergie, la malattia richiede un trattamento costante. Anche le ragioni che provocano entrambi i problemi sono diverse: il calore pungente è causato da una maggiore sudorazione, ma non dall'ipersensibilità individuale ai prodotti del funzionamento delle ghiandole sudoripare.

Trattare il problema

L'allergia al tuo stesso sudore può essere curata a casa. I medici non hanno ancora sviluppato un complesso di farmaci che aiutano a eliminare completamente il problema, ma i sintomi possono essere fermati mediante farmaci antiallergici di seconda e terza generazione, farmaci glucocorticosteroidi, enterosorbenti e terapia vitaminica. I trattamenti più apprezzati sono:

  • "Eden";
  • Claritin;
  • Claritin;
  • Lokoid;
  • Unguento all'idrocortisone;
  • Polysorb;
  • Enteros-gel.

Ci sono rimedi popolari: sfregamento con infusi di erbe, bagni con decotti e sale marino. Ma dovrebbero essere usati con grande cura, poiché alcuni componenti di tali farmaci possono causare reazioni allergiche..

Misure preventive per le allergie al sudore

Per prevenire l'irritazione del viso da sudore e reazioni allergiche in tutto il corpo, è necessario sbarazzarsi di indumenti sintetici, seguire regolarmente le regole dell'igiene personale e selezionare attentamente i cosmetici. Inoltre, è importante abbandonare le cattive abitudini e bilanciare la dieta, escludendone potenziali allergeni..

Cause di allergia al proprio sudore e metodi per risolvere un problema così raro

Di tutte le possibili reazioni del corpo umano, la più strana è una reazione allergica al proprio sudore. Dopo tutto, il sudore è una secrezione naturale secreta dal corpo per normalizzare la temperatura corporea ed eliminare le tossine.

Le manifestazioni di questa reazione allergica causano un disagio significativo, soprattutto con iperidrosi (sudorazione eccessiva).

È solo chimica

Potrebbe esserci un'allergia al proprio sudore, perché è un segreto naturale secreto anche da un corpo assolutamente sano? La risposta è inequivocabile: sì, tali reazioni possono ancora verificarsi. In medicina, questo è chiamato orticaria colinergica. La ragione del suo verificarsi è una reazione allergica non al sudore stesso, come un liquido, ma a una sostanza rilasciata insieme al sudore: l'acetilcolina.

Il rilascio di acetilcolina non è più un processo naturale. Esce con il sudore solo in caso di disturbi metabolici. In condizioni normali di funzionamento del corpo umano, questa sostanza viene facilmente distrutta dalla formazione di colina..

L'orticaria colinergica appare nel 95% dei casi come una malattia secondaria, cioè come conseguenza di patologie già esistenti nell'organismo. Questi possono essere varie malattie croniche del tratto gastrointestinale, calcoli renali, malattie del sistema endocrino o problemi ormonali..

Le cause dell'orticaria colinergica sotto forma di una malattia primaria, ad oggi, non sono state stabilite. Si sa solo che, in ogni caso, la malattia si manifesta a causa di una maggiore sensibilità all'acetilcolina, rilasciata insieme al sudore..

Fattori che possono scatenare una reazione allergica al sudore

Oltre alle malattie croniche, ci sono fattori che aumentano la probabilità di sviluppare allergie. Sotto la loro costante esposizione, l'orticaria potrebbe non scomparire per molto tempo, poiché il segreto viene secreto più e più volte, mentre la reazione allergica all'acetilcolina persiste.

Questi fattori includono:

  • Temperatura corporea elevata;
  • Condizione stressante;
  • Esercizio fisico;
  • Alta temperatura e umidità dell'ambiente (ad esempio un bagno);
  • Abbondante assunzione di liquidi;
  • Cibi e bevande calde, nonché piatti affumicati, grassi e piccanti.

Sono possibili anche ricadute, quando, con un trattamento inefficace delle cause dell'orticaria, la malattia si ripresenta più e più volte, esacerbandosi ad ogni nuova ricaduta.

Segni

L'allergia al tuo stesso sudore ha chiari sintomi. Possono essere visti immediatamente dopo che una persona suda. Già dopo pochi minuti, piccole bolle, fino a 3 mm di diametro, compaiono in massa sulla pelle. Sembrano segni di punture di zanzara, sono rosa pallido, quasi color carne.

Nella foto qui sotto puoi vedere come appare un'allergia al sudore sul corpo umano..

La localizzazione di una tale eruzione cutanea è puramente individuale, può essere sia sul retro, sia solo sullo stomaco, sul viso, sulle spalle, sotto il petto, all'inguine e in tutto il corpo. Le aree esposte all'eruzione iniziano a prudere molto, sembra che morde una formica. Le vesciche stesse si riempiono di un liquido trasparente e ad alta concentrazione possono fondersi.

Questo è l'aspetto dell'orticaria in una forma particolarmente acuta..

È importante sapere! La differenza tra calore pungente e allergie.

Inoltre, nella forma acuta della malattia, il paziente sente:

  • Mal di testa;
  • Nausea;
  • Aumento della salivazione;
  • Aumento della frequenza cardiaca;
  • Mancanza di aria;
  • Diarrea.

Nei casi più gravi sono possibili vomito, debolezza e perdita di coscienza. L'eruzione cutanea dura da 30 a 80 minuti, a seconda della forza della sudorazione, quindi, quando la temperatura corporea torna alla normalità, scompare. È importante cercare di mantenere la compostezza durante l'eruzione cutanea, poiché il carico sul sistema nervoso aumenterà la sudorazione e aggraverà ulteriormente la situazione.

Diagnostica

Quando si cura qualsiasi malattia, è importante determinare ed eliminare la causa del suo verificarsi. Per diagnosticare la causa e determinare i metodi di terapia, il paziente necessita solo di:

  • Vieni a consultare un terapista che esaminerà in dettaglio il paziente, chiederà informazioni sui sintomi, una storia di malattie, lo stato di salute generale, determinerà una diagnosi preliminare e indicherà ulteriori azioni. Di solito si tratta di un rinvio a un allergologo, neuropatologo, dermatologo, endocrinologo per un esame più dettagliato.
  • Inoltre, il terapista oi medici di follow-up indirizzano il paziente per esami del sangue e delle urine. Se si sospettano interruzioni ormonali, potrebbe essere necessaria una donazione di sangue separata per determinare il livello degli ormoni.
  • Sottoponiti a test allergologici per vari tipi di orticaria.

Oltre ai metodi diagnostici standard, gli specialisti conducono anche test provocatori. La loro essenza risiede nell'immersione deliberata del paziente in una situazione in cui si verifica una tale reazione allergica. Può trattarsi di un'attività fisica intenzionale o di un'immersione artificiale nel calore, ad esempio immergendo mani o piedi in un bagno di acqua calda..

Tali test consentono di analizzare la risposta del corpo del paziente a tali condizioni e di trarre conclusioni appropriate, cioè di fare una diagnosi approssimativa, che viene successivamente confermata da esami del sangue e delle urine.

Terapie

Il trattamento dell'allergia al sudore è un processo puramente individuale e dipende dalla causa dell'allergia. Nella maggior parte dei casi, può essere stabilito passando attraverso una diagnosi dettagliata, il cui processo è descritto sopra. Pertanto, inizialmente, l'enfasi è sul trattamento della causa principale della malattia..

Come farmaci sintomatici, cioè farmaci volti ad alleviare i sintomi, i medici prescrivono antistaminici di seconda generazione. I più famosi e collaudati sono:

  1. Loratadin.
  2. Acrivastin.
  3. Claridol.

Questi farmaci hanno effetti antipruriginosi, antiallergici e antiessudativi..

Inoltre non hanno praticamente effetti collaterali. Occasionalmente, i pazienti lamentano secchezza delle fauci, lieve mal di testa e nausea. Nella forma acuta della malattia, quando il paziente ha disturbato il sonno e durante questo appare un'eccessiva sudorazione, per il trattamento possono essere utilizzati anche antistaminici di prima generazione..

Il paziente, da parte sua, deve seguire semplici regole che influenzano in modo significativo il processo di trattamento, ovvero:

    Controlla il tuo stato emotivo. Il paziente ha bisogno non solo di evitare condizioni stressanti, ma anche di controllare i suoi sentimenti sulla reazione allergica che si è manifestata. Dopotutto, qualsiasi stress sul sistema nervoso provoca sudorazione, a seguito della quale appare un'eruzione cutanea. Si scopre una specie di circolo vizioso, che va spezzato semplicemente cercando di essere assolutamente calmi (dopotutto, anzi, la situazione è tutt'altro che critica).

Per prevenire la sudorazione da stress, basta seguire queste semplici regole..

Ad esempio, un decotto di rosa canina, se utilizzato internamente, riduce la sudorazione, satura il corpo di vitamina C.Per la sua preparazione, è sufficiente mettere qualche rosa canina in un thermos e versare un litro di acqua bollente. Il brodo sarà adatto all'uso dopo un'ora, è necessario bere mezzo bicchiere di brodo di rosa canina prima di ogni pasto.

Per uso esterno, puoi usare un decotto di camomilla e spago. Questi componenti possono essere acquistati presso quasi tutte le farmacie. Immergere un batuffolo di cotone nel brodo, pulire le aree problematiche del corpo 1-2 volte al giorno. Per eliminare le eruzioni cutanee sul viso, nella medicina popolare viene utilizzato il lavaggio con il latte.

Produzione

Una reazione allergica al proprio sudore è un evento piuttosto insolito. Tuttavia, in pratica è semplicemente un'ipersensibilità all'acetilcolina. In condizioni normali, viene facilmente distrutto dalla formazione di colina, tuttavia, con disturbi metabolici, questo componente esce con il sudore. Ci possono essere molte ragioni: problemi con il tratto gastrointestinale, malattie del sistema endocrino, calcoli renali e così via. Un segno caratteristico di una reazione allergica è un'eruzione cutanea su braccia, gambe, schiena, addome, spalle o anche su tutto il corpo..

Nonostante l'abbondanza di metodi sintomatici di terapia, il primo passo è eliminare la fonte originale della malattia, per il rilevamento di cui è richiesta una diagnostica dettagliata.

Allergia al sudore: due misteri della stessa malattia

Allergia al tuo stesso sudore

Allergia al sudore: ne hai mai sentito parlare? In caso contrario, sarai molto sorpreso di apprendere che una persona può sviluppare una reazione allergica al proprio sudore. In generale, l'allergia è una malattia molto misteriosa, qualsiasi reazione non standard del corpo a influenze esterne viene solitamente chiamata allergia.

Siamo tutti abituati al fatto che esiste un'allergia al pelo di cane e gatto, al polline delle piante, alla candeggina in piscina, all'assunzione di farmaci, anche alla polvere di casa. Ma ci sono anche tipi insoliti di allergeni (fattori che causano una reazione): luce solare, acqua, freddo, caldo, ormoni propri, sperma del partner, esercizio fisico, vibrazioni, pressione sulla pelle e, infine, sul tuo sudore.

Sudore umano come allergene

È noto che la presenza di un allergene è necessaria affinché si verifichi una reazione allergica. Un rapido recupero si verifica quando l'allergene smette di agire sul corpo. Ma come mai le loro stesse ghiandole (nel nostro caso le ghiandole sudoripare) producono "prodotti" che si rivelano veleni per l'uomo??

Uno dei motivi della reazione non standard, gli scienziati chiamano processi autoimmuni, quando il corpo prende le proprie proteine ​​per quelle estranee e inizia a combatterle senza pietà. Ma perché questo accade, nessuno lo sa: ecco un indovinello numero 1 per te...

Inoltre, come con qualsiasi allergia, aumenta la quantità di istamina nel sangue, il che porta a edema, orticaria e persino shock anafilattico. Gli scienziati non hanno ancora capito questo fenomeno: perché si innesca una reazione patologica e le cellule che producono l'istamina di cui abbiamo bisogno iniziano a produrla in enormi quantità. Questo è già l'enigma numero 2.

Tipi di reazioni allergiche

Trattare le allergie causate dalla sudorazione

A seconda della forza dell'effetto dell'allergene (la sua quantità o intensità) e dello stato della persona, appare anche una reazione patologica. Con una leggera esposizione, compaiono tosse, starnuti ripetuti e un'eruzione cutanea. Ma potrebbero esserci reazioni più terribili: vomito, difficoltà di respirazione, edema di tutto il corpo (si chiama edema di Quincke), shock anafilattico.

Lo shock è un'emergenza medica in cui i tuoi occhi o tutto il viso prude prima. Il prurito cresce alla velocità della luce, diventa insopportabile. Diventa difficile deglutire, la persona inizia a soffocare. Compaiono feci frequenti (diarrea), vomito, orticaria ed edema generale. Se non chiami un'ambulanza in tempo e non si somministrano farmaci, si sviluppa una forte diminuzione della pressione, un aumento della frequenza cardiaca, perdita di coscienza e morte..

L'allergia al sudore può anche essere lieve - sotto forma di irritazione della pelle con aumento della sudorazione, ma a volte assume forme così terribili, quando, ad esempio, dopo 5 minuti di esercizio su una cyclette, devi chiamare un'ambulanza. E tutto solo perché la persona sudava mentre faceva esercizi fisici...

È necessario chiamare un'ambulanza se si nota almeno uno dei seguenti sintomi dopo il contatto con un allergene:

  • Gonfiore di viso, collo, labbra, lingua;
  • Tosse violenta ("abbaiare");
  • Raucedine della voce;
  • Respiro sibilante o mancanza di respiro;
  • Eruzione cutanea diffusa;
  • Grave pallore della pelle;
  • Vari disturbi della coscienza.

Cosa fare in caso di reazione allergica?

Quando sai per certo che il sudore ha causato la tua allergia, devi prendere provvedimenti per rimuoverlo dal tuo corpo. In poche parole, fai la doccia immediatamente e lava via il sudore usando il sapone..

Se c'è difficoltà nella respirazione nasale, le gocce di vasocostrittore devono essere instillate nel naso. Ora nelle farmacie vengono vendute gocce speciali, che includono un agente antiallergico. Tali gocce non solo facilitano la respirazione, ma riducono anche la reazione allergica.

Lubrificare il contatto della pelle con il sudore con un agente antiallergico (dopo la doccia, attendere che la pelle sia asciutta). Gli unguenti ormonali funzionano meglio, ma non possono essere usati per molto tempo, perché dopo i farmaci ormonali per le allergie, altri non aiutano più.

Assicurati di prendere una pillola o due di un farmaco allergico come Tavegil o Suprastin. In caso di forte prurito o gonfiore, assicurarsi di iniettare un farmaco ormonale e assumere Tavegil per i prossimi giorni.

Un punto importante: se cambi coscienza o hai difficoltà a respirare, non bere!

Orticaria colinergica

Questa reazione si verifica più spesso quando si è allergici al proprio sudore. Il nome difficile da pronunciare nasconde i seguenti segni: subito dopo una sudorazione abbondante, sulla pelle compaiono bolle con un diametro di circa 4 mm. Di solito sono pallido-rosato, hanno un bordo rosso e alla fine si fondono in una vasta area della pelle colpita..

L'orticaria è accompagnata da prurito e arrossamento del viso, delle braccia, del collo e della parte superiore del corpo. L'allergia al sudore è spesso esacerbata da una sudorazione intensa. Questa è attività fisica, un bagno (soprattutto un bagno turco), calore esterno.

Per scoprire quale allergene ha causato l'orticaria, vengono eseguiti test cutanei con un gran numero di altri allergeni. Al paziente viene offerto di donare sangue per la presenza di antigeni alle proteine ​​del suo corpo, per fare altri esami. Dopo una diagnosi accurata, possiamo parlare di un trattamento adeguato..

Come prevenire l'orticaria?

Ci sono due modi per aiutare a prevenire lo sviluppo di una reazione di sudorazione indesiderata..

Innanzitutto, infatti, la prevenzione delle reazioni cutanee. Per fare questo, cerca di stare meno al caldo, non andare allo stabilimento balneare, fai attenzione ai bagni caldi. Per quanto riguarda il cibo, escludere dalla dieta cibi caldi e piccanti, così come troppo salati, perché provocano una sudorazione abbondante.

In secondo luogo, usa i rimedi disponibili per ridurre la sudorazione. Ciò include lo sfregamento delle ascelle con Malavit non diluito e l'uso di antitraspiranti e iniezioni di Botox per la sudorazione palmare (così come plantare e inguine). Se i metodi terapeutici per trattare il sudore non aiutano, è possibile utilizzare metodi chirurgici, dalla rimozione del grasso dall'ascella (liposuzione o curettage) alla chirurgia endoscopica. A proposito, il trattamento chirurgico della sudorazione eccessiva oggi è l'unico modo cardinale per risolvere il problema, cioè, dopo l'operazione, la sudorazione in alcune parti del corpo scompare per sempre..

Sudare ed essere allergici al proprio sudore sono due problemi che devono essere affrontati allo stesso tempo. L'eccessiva sudorazione è gestita da un dermatologo, gli allergologi sono trattati da un allergologo. Ora ascolta l'opinione del medico:

C'è un'allergia al sudore e come affrontarla?

L'allergia al proprio sudore non è un fenomeno comune nella pratica medica. Molto spesso, tali reazioni allergiche si sviluppano come malattie secondarie che accompagnano altre patologie degli organi interni..

Cause di occorrenza

L'escrezione del sudore è un processo fisiologico completamente naturale per l'uomo. L'allergia al sudore deriva da:

  • problemi endocrinologici;
  • cambiamenti patologici associati allo stomaco;
  • malattie del tratto intestinale;
  • malfunzionamenti del sistema urinario.

La causa più comune di manifestazioni allergiche sono le malattie associate al lavoro del fegato. L'ipersensibilità, o la cosiddetta orticaria colinergica, non si verifica sotto l'influenza diretta del sudore, ma come reazione allergica abbastanza persistente a determinate sostanze che vengono prodotte nel processo del metabolismo. L'orticaria colinergica primaria è caratterizzata da una maggiore sensibilità all'acetilcolina. L'orticaria di questo tipo ha diversi gradi di gravità, che influiscono sui sintomi generali..

Segni di ipersensibilità

I principali sintomi di allergie sono pronunciati, manifestati direttamente come risultato della sudorazione attiva. In questo caso, sulla superficie della pelle, formate, sono chiaramente visibili piccole vesciche di colorazione rosa pallido. Tali eruzioni cutanee sono un po 'come punture di zanzara o ustioni di ortica fortemente pruriginose. I blister possono contenere contenuti trasparenti. Gli elementi sono raggruppati nelle zone con la sudorazione più intensa:

  • sulla pelle sotto le ascelle;
  • nell'area della pelle sottile sul collo;
  • nelle pieghe naturali della pelle;
  • sulla parte superiore del corpo.

La categoria dei fattori che provocano la comparsa dell'orticaria colinergica può essere rappresentata da:

  • aumento eccessivo della temperatura corporea;
  • attività fisica attiva;
  • esaurimento nervoso;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • ambiente ad alta temperatura;
  • visitare una sauna finlandese o un bagno turco bagno russo;
  • assunzione di un volume significativo di liquidi;
  • l'uso di piatti o bevande eccessivamente caldi;
  • mangiare cibi troppo piccanti o troppo grassi.

L'allergia al sudore può essere grave se anche il minimo sudore è provocato dalla reazione di ipersensibilità. Come risultato di ripetute esacerbazioni, si nota uno stato di stress con aumento della sudorazione, che forma una sorta di "circolo vizioso".

I sintomi concomitanti includono nausea e vomito, salivazione eccessiva o diarrea..

L'orticaria colinergica deve essere distinta dal calore pungente, che, di regola, si sviluppa nei pazienti della prima infanzia ed è causato da un trasferimento di calore imperfetto. Sintomi simili nel calore pungente sono presentati da iperemia, macchie rosse e fondenti, nonché bolle piene di contenuti trasparenti. Il calore pungente nei bambini e nei pazienti adulti è una malattia temporanea che scompare rapidamente se vengono soddisfatti tutti i requisiti di igiene. Un trattamento specifico sarà richiesto solo se c'è un evidente attaccamento di una microflora patogena secondaria causata da un'igiene personale insufficiente.

Primi passi per l'orticaria colinergica

Il trattamento di una reazione allergica di qualsiasi tipo deve essere basato sui dati di un esame visivo del paziente e sui risultati diagnostici. Per identificare le cause principali di una grave reazione allergica, ai primi segni di tale malattia, inclusa un'eruzione cutanea, è necessario eseguire una serie di misure di base:

  • visitare un allergologo;
  • visitare un neurologo;
  • visitare un terapista;
  • una visita a un dermatologo;
  • visitare un gastroenterologo;
  • consulenza endocrinologica;
  • analisi delle urine - generale;
  • esame del sangue - clinico;
  • chimica del sangue;
  • determinazione dei livelli ormonali.

Le malattie croniche richiedono un'attenzione speciale. Il regime terapeutico è prescritto in base ai risultati del test e molto spesso è rappresentato da un trattamento sintomatico, che mira al completo sollievo delle manifestazioni. Il rigoroso rispetto delle prescrizioni mediche e delle raccomandazioni mediche consente di ridurre la frequenza delle ricadute, spesso causate da allergie al sudore, nonché di alleviare efficacemente le condizioni generali del paziente..

Regime terapeutico standard

Le misure terapeutiche incluse nella terapia complessa e l'ulteriore prevenzione della comparsa dell'orticaria colinergica sono:

  • cura accurata e regolare della pelle, comprese le procedure igieniche, nonché il rifiuto di indossare tessuti sintetici;
  • normalizzazione del sistema nervoso e stato mentale;
  • fornire riposo quotidiano e sonno adeguato;
  • prendendo sedativi o medicine tradizionali;
  • esclusione di fattori provocatori che causano il surriscaldamento, inclusa una visita a un bagno di vapore o una sauna, nonché docce e bagni caldi;
  • limitare lo sforzo fisico eccessivo;
  • dieta ipoallergenica;
  • l'uso di preparati topici a base di estratto di belladonna e atropina, che prevengono gli effetti negativi dell'acetilcolina.

L'assunzione di antistaminici è dimostrata da molto tempo. Di norma vengono prescritti antistaminici di seconda generazione, rappresentati da:

  • Zirtekom;
  • Loratadin;
  • "Erius";
  • "Fexofenadine".

I sintomi, integrati da disturbi del sonno, sudorazione notturna eccessiva e deterioramento delle condizioni generali, richiederanno la nomina di antistaminici di prima generazione:

  • "Difenidramina";
  • Diprazina;
  • Diazolin;
  • "Suprastina";
  • "Prometazina";
  • "Khifenadina";
  • Clemastine;
  • "Ciproeptadina".

I suddetti preparati farmaceutici hanno un lieve effetto sedativo, che è estremamente necessario se il paziente ha una storia di problemi con l'addormentarsi, oltre a stabilizzare la durata del sonno..

Rimedi popolari

Dopo un esame visivo e per alleviare le condizioni del paziente, vengono prescritte lozioni e bagni esterni basati su:

  • decotto di corteccia di quercia. Per l'auto-cottura, 500 g di corteccia di quercia vengono versati con quattro litri di acqua e fatti bollire per mezz'ora a fuoco basso. Il brodo di erbe risultante viene versato in un bagno, dopo di che vengono eseguite le procedure igieniche per un quarto d'ora;
  • latte pastorizzato. Il lavaggio con latte intero a temperatura ambiente è utilizzato nel trattamento dell'orticaria colinergica sulla pelle del viso o del collo;
  • brodo di camomilla con una serie. Per pulire la pelle colpita da eruzioni allergiche viene utilizzato un decotto a base di erbe a base di camomilla e spago ben preparato;
  • decotto di erba bruciata. Le materie prime vegetali vengono preparate con acqua bollente e infuse per un'ora. Il brodo risultante viene utilizzato per i rubdown sistematici.

Vengono presentati decotti e infusi per uso interno:

  • infuso di rosa canina. Per l'auto-preparazione, un cucchiaio intero di rosa canina viene versato in un thermos. Le materie prime vegetali vengono versate con un litro di acqua bollita e infuse per un'ora. L'infuso va consumato in mezzo bicchiere standard, subito prima dei pasti;
  • decotto basato sulla raccolta di erbe medicinali con fiori di peonia. La raccolta delle erbe, composta dai fiori di camomilla e peonia, melissa e salvia, viene prodotta con acqua bollita, dopodiché viene infusa e filtrata. Il brodo viene applicato in piccole porzioni durante la giornata;
  • tè alla menta con camomilla farmacia. L'infuso di erbe autoprodotto con menta e camomilla ha un lieve effetto sedativo, quindi si consiglia di utilizzare al posto del caffè tradizionale o del tè nero.

L'effetto positivo dei preparati a base di erbe sul corpo del paziente è rappresentato da una diminuzione della sudorazione, un aumento dell'immunità, un leggero effetto sedativo e antipruriginoso..

Cause di allergia al sudore proprio e di qualcun altro, sintomi di patologia, trattamento di manifestazioni allergiche sotto forma di eruzioni cutanee, misure preventive

Oggi vengono registrati sempre più casi di malattie allergiche nell'uomo. Sembrerebbe che tali prodotti e sostanze apparentemente innocui acquisiscano lo status di pericolosi per la salute. E questo non sorprende, dal momento che il deterioramento della situazione ecologica, nonché l'impatto costante di sostanze negative su una persona, contribuisce allo sviluppo di allergie..

Recentemente, i casi di persone che si rivolgono a specialisti con un problema come l'allergia al proprio sudore sono diventati più frequenti. Questa malattia porta molti problemi e disagio nella vita di una persona allergica, poiché richiede molte restrizioni nel solito modo di vivere..

Puoi essere allergico al sudore??

L'allergia può verificarsi sia al tuo sudore che a quello di qualcun altro. Se una reazione allergica al sudore di qualcun altro è curabile e può essere facilmente eliminata, quando l'ipersensibilità si manifesta nel sudore, un caso del genere richiede un approccio serio al problema..

Orticaria colinergica - che cos'è?

L'allergia dal proprio fluido sudore in medicina ha un altro nome: orticaria colinergica. La caratteristica principale di questa malattia è che si manifesta sotto forma di eruzione cutanea e macchie rosse sul corpo, dove il sudore viene rilasciato in misura maggiore. Va notato che i giovani (15-25 anni), di regola, soffrono di tale ipersensibilità, indipendentemente dalla stagione. Questo, infatti, porta a gravi interruzioni del funzionamento dei sistemi escretore, digerente ed endocrino. Pertanto, se non normalizzi il lavoro di questi sistemi, il trattamento dell'allergia al sudore non porterà al successo e tornerà ancora e ancora..

Aree di maggiore sudorazione

È nei luoghi di maggiore sudorazione che iniziano a comparire i primi segni di una reazione allergica che, con ulteriore esacerbazione, si diffondono ad altre aree della pelle. Quindi, i luoghi in cui il sudore viene rilasciato in misura maggiore durante l'esercizio o l'esperienza sono:

  • ascella;
  • palme;
  • aree del corpo sotto le ginocchia;
  • testa;
  • stomaco.

Cause di un'eruzione cutanea da sudore tuo e di altre persone

Le eruzioni cutanee del sudore possono verificarsi per diversi motivi. Se parliamo di un'allergia al tuo sudore, il motivo risiede nelle malattie del tratto gastrointestinale, del sistema endocrino o della funzione renale insufficiente. A volte questa reazione si sviluppa a causa della presenza di parassiti che secernono una sostanza velenosa..

Quando si verifica l'ipersensibilità al sudore di qualcun altro e, di regola, al sudore di un partner, il motivo principale è l'intolleranza del corpo. In questo caso, il sistema immunitario riconosce i componenti del sudore come pericolosi, innescando così una reazione per la produzione di istamina da parte dell'organismo. La possibilità dell'influenza di alcune sostanze chimiche che compongono il sudore del partner non può essere esclusa. La presenza di alcune malattie croniche può servire ad aumentare la concentrazione di alcuni composti nel sudore.

ATTENZIONE! Se una donna è allergica al sudore fluido, dovresti controllare se ha una reazione allergica allo sperma del suo partner, che può essere un allergene.

Sintomi di una reazione allergica

Un sintomo di una reazione allergica al sudore appare solo sulla pelle sotto forma di:

  • una piccola eruzione cutanea in aree con maggiore sudorazione;
  • arrossamento della pelle o comparsa di macchie rosse sul corpo;
  • forte prurito delle aree colpite.

Questi sono i segni più comuni di una malattia allergica e si verificano entro 10 minuti dalla sudorazione. La durata della reazione può arrivare a diverse ore, dopodiché i sintomi scompaiono.

Nelle reazioni allergiche acute può comparire nausea e, in rari casi, può svilupparsi uno shock anafilattico.

INTERESSANTE! Se sei allergico al sudore, non c'è mai alcuna manifestazione di rinite allergica. Se appare, indica un'ipersensibilità a un determinato composto chimico, che è incluso in una maggiore concentrazione nel fluido del sudore (ad esempio, alcune tossine).

Come identificare un allergene?

Per stabilire in modo affidabile la causa dell'allergia, dovresti cercare l'aiuto di uno specialista. Dopo aver raccolto una storia allergica completa per identificare l'allergene, il medico prescriverà ulteriori test, ovvero esami del sangue e delle urine. Questo aiuterà a diagnosticare alcune anomalie nel metabolismo..

Spesso i medici ricorrono a un test provocatorio, che consiste nel fatto che il paziente deve allenarsi su un simulatore per 10-15 minuti. Quindi la condizione della pelle si osserva nelle aree di maggiore sudorazione (comparsa di eruzioni cutanee, macchie rosse). Ciò consente di confermare la presenza di una malattia allergica..

Trattamento allergico

Se sei allergico al sudore, il trattamento dovrebbe essere completo. La terapia non sarà efficace finché le malattie croniche che causano la malattia allergica non saranno eliminate. Dovrai prendere alcune precauzioni, cambiare il tuo stile di vita, abbandonare alcune abitudini. È il risultato positivo del trattamento che dipende principalmente dal paziente stesso..

Eruzione cutanea del sudore come trattare

Eruzione cutanea con sudore

Eruzione cutanea con sudore

Il calore pungente è una forma specifica di dermatite che si verifica a causa dell'irritazione della pelle dovuta all'eccessiva sudorazione.

Miliaria si verifica a causa di un aumento della temperatura (sia dell'ambiente che del corpo stesso), nonché a causa di violazioni delle norme igieniche, a causa delle quali viene interrotto il funzionamento delle ghiandole della pelle - sudore e sebacee, che provoca una risposta dalla pelle.

Molto spesso, il caldo pungente colpisce i neonati, i bambini piccoli, poiché la loro pelle è molto sottile, delicata e sensibile, ma anche gli adulti che hanno problemi metabolici, sovrappeso e violano le norme igieniche, preferendo indumenti densi e non traspiranti, possono soffrirne anche.

Fondamentalmente, con il calore pungente, le aree della pelle con ventilazione insufficiente sono interessate:

  • aree delle pieghe naturali del corpo (pieghe delle ascelle, inguine, ginocchia e gomiti),
  • l'area sotto le ghiandole mammarie nelle donne e negli uomini molto obesi,
  • l'area dietro le orecchie nei bambini e negli adulti con i capelli folti,
  • l'area tra le cosce se le gambe sono molto piene,
  • una zona costantemente sotto i vestiti (zona sotto il reggiseno, costume da bagno, pannolini), bende, bende.

O ti è stato diagnosticato?

Dai un'occhiata utilizzando la nuova guida in linea con oltre 3000 sintomi e il 90% di fiducia nei test. C'è un'opzione gratuita. Fatti diagnosticare

Contribuire allo sviluppo del caldo pungente:

  • indumenti sintetici, tessuti densi non traspiranti,
  • condizioni febbrili,
  • temperature dell'aria elevate combinate con un'elevata umidità,
  • traumi e irritazioni della pelle,
  • l'uso di creme, oli, basi cosmetiche oleose, pori ostruiti,
  • diabete mellito, malattie metaboliche, sovrappeso.

Meccanismo di sviluppo

Un aumento della temperatura corporea porta all'inclusione di meccanismi protettivi per il suo raffreddamento: i pori si aprono e appare il sudore, che raffredda il corpo.

Se le ghiandole sudoripare sono ostruite da sebo, cosmetici, se l'aria è umida e calda, i processi di sudorazione ne risentono. Il sudore evapora lentamente, provocando irritazione alla pelle.

Il sudore contiene sali e sostanze biologicamente attive che possono irritare la pelle. Con la rimozione prematura del sudore in eccesso, i microbi che sono sempre presenti iniziano a moltiplicarsi attivamente sulla pelle - si verifica il processo di infiammazione delle ghiandole sudoripare - si forma il calore pungente, una piccola eruzione cutanea, accompagnata da vari sintomi spiacevoli soggettivi.

Esistono tre diverse sottospecie cliniche di calore pungente:

  • calore pungente papulare,
  • rosso pungente calore,
  • calore pungente di cristallo.

Foto 1: calore pungente papulare

Foto 2: calore rosso pungente

Foto 3: calore pungente cristallino

Sintomi di calore pungente

Questa forma è più comune negli adulti in condizioni estive calde e alta umidità..

Con la forma papulare del calore pungente, le eruzioni cutanee compaiono sulla pelle sotto forma di piccole vescicole color carne, che in media sono 1-2 mm.

Le vesciche sono generalmente versate sul lato del torace e dell'addome, sulle braccia o sulle gambe..

Oltre alle manifestazioni di calore pungente, sono caratteristici il desquamazione e la grave secchezza della pelle, che causano prurito e disagio..

Con una forma rossa di calore pungente, compaiono noduli e bolle fino a 2 mm di diametro, pieni di contenuto torbido, circondati da una corolla di rossore.

Le bolle non si fondono in un unico campo, pruriscono molto, soprattutto con una maggiore sudorazione e un aumento della temperatura della pelle e dell'aria.

Questo calore pungente è particolarmente pronunciato nei punti di attrito: tra i glutei, sotto il pannolino, sotto il seno delle donne, tra le cosce. Questo tipo di calore pungente si verifica anche più spesso negli adulti..

Il calore pungente cristallino di solito si verifica nei bambini.

Si tratta di vescicole bianche o traslucide di dimensioni non superiori a 1 mm, le vescicole tendono a fondersi e formare zone più grandi, possono scoppiare e seccarsi, formando croste e desquamazione, facilmente infettarsi e dare origine a piodermite (pustole sulla pelle). Si verificano sulla fronte e sul viso, sul collo e sul busto, possono essere sulle spalle e sulla schiena.

Miliaria può causare forte prurito e gonfiore della pelle, specialmente nei bambini, imitando molte altre malattie.

Un'eruzione cutanea con calore pungente è facile da confondere con manifestazioni cutanee di malattie infettive o allergiche (morbillo, varicella, orticaria)

A causa della tenerezza della pelle e dell'immunità debole, il calore pungente nei bambini è spesso complicato dall'aggiunta di un'infezione secondaria, progredisce rapidamente e porta a pianto e dermatite da pannolino.

Metodi diagnostici

Di solito la diagnosi nei casi tipici non è difficile e viene stabilita sulla base dei risultati dell'esame e dei reclami.

La pelle è umida, sudata, macchie di rossore e brufoli. La diagnosi viene fatta da un pediatra o da un medico generico. In casi complicati è necessaria una consulenza dermatologica.

Trattamento termico spinoso

Il cardine del trattamento per il caldo pungente sia nei bambini che negli adulti è l'accesso dell'aria alla pelle e l'igiene.

Non dovresti avvolgere tuo figlio, vestirti troppo caldo e indossare cose che aumentano la sudorazione.

Evitare di indossare indumenti sintetici o stretti in climi caldi e umidi, uso eccessivo di sapone.

  • In presenza di eruzioni cutanee, sono necessarie misure di asciugatura: bagno nelle erbe (spago, camomilla, corteccia di quercia), trattamento della pelle con tamponi di cotone alle erbe.
  • Quando si suda nell'area delle pieghe naturali, le polveri aiutano: baneocina, talco, fecola di patate.
  • Quando il calore pungente viene infettato, la pelle viene trattata con una soluzione leggermente rosa di manganese. Dermaveit significa, un'emulsione con ossido di zinco, aiuta - alleviano il prurito e il rossore.
  • Trattamento della pelle colpita con una soluzione antisettica (ad esempio, una soluzione alcolica di acido salicilico).
  • Per ridurre il prurito negli adulti - unguenti topici con betametasone 2 volte al giorno per 3 giorni, nonché preparati contenenti mentolo, canfora.
  • Per l'infezione batterica, l'assunzione di farmaci antimicrobici.

Con il calore pungente, creme, oli e lozioni oleose sono vietati, aggraveranno solo la situazione.

Con una forte sudorazione negli adulti, è necessario consultare un medico e trattare le manifestazioni di iperidrosi (sudorazione eccessiva).

Evita l'attività fisica in ambienti caldi, in abiti caldi.

Si consiglia un lento acclimatamento ai climi caldi.

Previsione e prevenzione

La prognosi per il caldo pungente è favorevole, se la causa viene eliminata, passa in 1-2 giorni.

Il cardine della prevenzione è indossare abiti larghi e biancheria intima traspirante, igiene del corpo con docce regolari.

Per i bambini, la base della prevenzione è l'igiene quotidiana e i bagni d'aria, indossare abiti leggeri, nel caldo - rifiuto di fasce e pannolini.

Diagnosi in base ai sintomi

Scopri le tue probabili malattie e da quale medico dovresti rivolgerti.

Eruzione cutanea con sudore

Tutto su allergie e pseudoallergie

Tipi, sintomi e trattamento di allergie e pseudoallergie negli adulti e nei bambini

L'argomento del post di oggi è l'allergia al sudore. Le allergie sono uno dei problemi più comuni oggi e letteralmente qualsiasi cosa può provocare questa malattia. Il sudore umano è uno dei possibili allergeni..

L'aumento della sudorazione si verifica non solo ad alte temperature dell'aria, ma anche con un aumento della temperatura corporea in situazioni di stress, con dolore intenso o durante l'assunzione di farmaci con effetto diaforetico, quando si visita una sauna, durante il lavoro fisico e anche quando si bevono bevande troppo calde o cibo.

Cause di ipersensibilità

Prima di tutto, è importante notare che sono allergici al proprio sudore ea quello di un'altra persona. L'allergia al sudore di qualcun altro si verifica molto più spesso, perché il suo meccanismo è "standard": una reazione a una proteina estranea.

I fattori di rischio per l'allergia al sudore di qualcun altro sono:

  • ereditarietà (storia allergologica aggravata);
  • situazione ecologica sfavorevole;
  • la presenza di malattie concomitanti atopiche;

Un'allergia è una reazione eccessiva del sistema immunitario a proteine ​​estranee. Potrebbe esserci un'allergia al proprio sudore in questo caso, perché questo è un prodotto del lavoro del corpo e anche le proteine ​​in esso contenute sono le loro? Sì, le allergie possono svilupparsi dopo aver sudato..

Esistono due opzioni per lo sviluppo dell'orticaria colinergica:

Sintomi di allergia al sudore

Principale - sintomi della pelle:

Il sintomo più comune sono piccole vesciche (2-3 mm) che scompaiono rapidamente. Appaiono entro 15-20 minuti dal contatto con un fattore provocante e persistono per 1-2 ore.

Un altro sintomo sono le macchie rosse. Molto spesso, l'eruzione cutanea appare su viso, braccia, gambe, collo e parte superiore del torace. Manifestazioni frequenti sotto le ginocchia, sui palmi, sull'addome, sulla testa, sotto le ascelle (nei punti di maggior sudorazione).

In rari casi, può diffondersi a vaste aree della pelle. Per non confondere con qualcosa di simile a un fenomeno come un'allergia al sudore, di seguito è possibile vedere una foto di vesciche.

A volte, i sintomi della pelle sono uniti da:

  • nausea;
  • shock anafilattico (la pressione cala bruscamente, si verifica una compromissione della coscienza, c'è un'alta probabilità di morte).

L'allergia al sudore durante la menopausa si manifesta con sintomi molto più intensi, soprattutto se non si manifesta durante questo periodo, ma è già stata precedente. Ciò è dovuto a periodi di aumento della temperatura corporea, ad es. "Maree".

L'allergia al sudore nelle donne in gravidanza può manifestarsi per la prima volta a causa di un significativo indebolimento del sistema immunitario. Molto spesso, va via con la nascita di un bambino e non dà più fastidio. Tuttavia, se era prima della gravidanza, il suo decorso potrebbe peggiorare e, dato che la maggior parte dei farmaci per le donne incinte è proibita, la malattia può causare molti problemi.

Peculiarità dell'allergia al sudore nei bambini. Ci sono differenze tra allergie e calore pungente?

Miliaria e allergie al sudore nei bambini sono molto simili nei loro sintomi. Il calore pungente può essere provocato da violazioni dei processi di scambio termico (quando si surriscalda, impigliando il bambino). La causa più comune del caldo pungente è l'uso errato e coerente dei pannolini..

Diagnostica

Per determinare la causa principale dell'eruzione cutanea, è necessario eseguire misure diagnostiche che consentiranno di sviluppare una strategia di trattamento efficace. Si riducono a quanto segue.

  • Raccolta di dati anamnestici (presenza di predisposizione alla malattia, condizioni di vita e di lavoro, presenza di malattie croniche). Spesso, per scoprire se si è allergici al sudore, è necessario consultare specialisti in endocrinologia, dermatologia e gastroenterologia. A volte le invasioni parassitarie possono anche causare ipersensibilità..
  • Analisi del sangue e delle urine.
  • Test provocatori (esercizio fisico su cyclette per 10-15 minuti e permanenza in un bagno caldo fino a quando la temperatura corporea non sale di 1 grado)

Vale la pena notare la necessità di interrompere l'assunzione di farmaci glucorticosteroidi 1-2 giorni prima dei test provocatori.

Trattamenti allergici al sudore

Il trattamento di questa reazione va in due direzioni: eliminazione delle manifestazioni allergiche e riduzione della sudorazione.

  • Compresse (azione sistemica);
  • Unguenti (azione locale).

Sono la base del trattamento sintomatico. La cetirizina e l'acrivastina si sono dimostrate le più efficaci. Sono presi 1-2 ore prima dell'attività fisica o di altri fattori provocatori.

È possibile usare glucocorticosteroids esterni sotto forma di unguenti;

Ecco alcuni trattamenti per aiutare a combattere la sudorazione in eccesso..

  • I medicinali che riducono la secrezione di sudore aiutano a combattere la sudorazione eccessiva. Questi includono Bellaspon, Belloid.
  • Medicinali - bloccanti dell'acetilcolina (scopolamina, atropina).
  1. La fisioterapia (come i bagni di sale) può aiutare a ridurre la sudorazione.
  2. Per ridurre l'eccessiva emotività, che porta ad un aumento della sudorazione, vengono utilizzati sedativi, come l'estratto di valeriana, Persen, Novopassit. Le ultime due preparazioni vengono combinate, contenenti un estratto di varie piante (melissa, valeriana, iperico, luppolo, biancospino).

Se l'ipersensibilità al sudore è causata da una condizione cronica, è necessario adottare misure per trattare la condizione sottostante.

Prima di tutto, devi confermare che questo è il problema - da esaminare. Per evitare che l'ipersensibilità al sudore di un uomo ti causi disagio, devi attenersi alle raccomandazioni preventive di seguito.

Un uomo dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica, forse un prodotto specifico sta causando un'allergia. Vale anche la pena controllare se una donna è allergica allo sperma del marito..

Prevenzione

Sfortunatamente, oggi non ci sono farmaci che risolveranno completamente questo problema. Puoi prendere misure preventive, controllare il tuo corpo, evitando una reazione dolorosa.

I passaggi per prevenire l'allergia al sudore sono i seguenti.

  • Non indossare tessuti sintetici.
  • Evitare l'esposizione prolungata al sole.
  • Dovresti evitare di visitare lo stabilimento balneare e fare un bagno caldo..
  • Elimina i cibi troppo caldi, piccanti, salati e piccanti dal tuo menu quotidiano, poiché provocano una maggiore sudorazione.
  • Non trascurare le procedure di igiene personale. Utilizzare talco speciale per ridurre la sudorazione.
  • Cerca di controllare le tue emozioni, poiché preoccuparti troppo può portare a sudorazione eccessiva.

Non esiste una risposta definitiva. A volte il motivo per l'esenzione dal servizio militare o per l'ottenimento della categoria B (idoneità limitata) sono malattie allergiche croniche con lunghi periodi di esacerbazione. In ogni caso è richiesta la conferma clinica dell'allergia, il parere di un allergologo.

Avete qualcosa da dire? - Condividi la tua esperienza

Tutti i materiali sul sito sono pubblicati sotto l'autorità dell'autore, o dall'edizione di medicinali professionali, ma non sono una ricetta per il trattamento. Contatta uno specialista!

Le informazioni vengono fornite solo a scopo informativo..

Tutti i diritti riservati. Copia di materiali solo con un collegamento attivo alla fonte

Eruzione cutanea con sudore

Tra tutti i tipi di allergie che una persona deve affrontare, l'allergia al sudore è una delle più insolite, perché si scopre che una persona sviluppa una reazione a se stessa. Le allergie al sudore sono molto spiacevoli e persino dolorose e sbarazzarsene è un compito molto difficile..

Soddisfare

L'allergia al sudore è altrimenti chiamata orticaria colinergica. Si tratta infatti di una reazione allergica, ma non al sudore stesso, ma a sostanze rilasciate durante i processi metabolici interni che avvengono durante la sudorazione, in particolare l'acetilcolina. L'orticaria colinergica è solitamente una condizione secondaria, cioè si forma sullo sfondo di un'altra patologia degli organi interni. Alcune malattie endocrine, problemi al tratto gastrointestinale, malattie del fegato e dei reni, disturbi metabolici, ecc. Possono contribuire al suo sviluppo. Nel caso dell'orticaria colinergica primaria, per ragioni sconosciute, i pazienti hanno una maggiore sensibilità all'acetilcolina.

I sintomi di un'allergia al sudore sono difficili da confondere con qualsiasi altra cosa: immediatamente dopo una sudorazione massiccia, sulla pelle compaiono piccole vesciche rosa pallido (simili a eruzioni cutanee dopo una puntura di zanzara o un'ustione di ortica). Ogni blister con un diametro di 2-3 mm è circondato da una corolla rossastra più luminosa. L'eruzione cutanea è molto pruriginosa. Le vesciche possono essere trasparenti. Gli elementi di orticaria sono raggruppati nei punti di sudorazione più intensa (sulla pelle delle ascelle, sul collo, nelle pieghe naturali della pelle, principalmente nella metà superiore del corpo). La comparsa di un'eruzione cutanea è provocata da tutte le situazioni che contribuiscono alla sudorazione:

  • calore;
  • stress da esercizio;
  • stress nervoso;
  • temperatura ambiente elevata (stare in una stanza calda e soffocante, all'aperto durante l'estate);
  • visita al bagno, sauna;
  • prendendo molti liquidi;
  • mangiare cibi e bevande calde;
  • mangiare cibo piccante.

Nei casi più gravi, il corpo reagisce al minimo sudore e l'orticaria è presente quasi costantemente, dando frequenti esacerbazioni ricorrenti. Il paziente è nervoso e preoccupato per le sue condizioni, di conseguenza suda ancora di più - si forma un "circolo vizioso": lo stress provoca sudorazione, compare un'eruzione cutanea, aumenta la tensione nervosa, aumenta la sudorazione, l'eruzione cutanea cresce, ecc. Oltre all'eruzione cutanea, l'orticaria colinergica è spesso accompagnata da nausea e vomito, aumento della salivazione, diarrea.

L'allergia al sudore non deve essere confusa con il calore pungente, che si sviluppa più spesso nei bambini piccoli. Miliaria si verifica a causa dell'imperfezione dei processi di scambio termico nel corpo del bambino e non ha nulla a che fare con le allergie. Si osserva anche su uno sfondo di aumento della sudorazione ed è caratterizzato da sintomi simili: sulla pelle, principalmente nelle pieghe naturali, si formano arrossamenti, macchie rosse di fusione e bolle con contenuto trasparente. Ma, a differenza delle allergie al sudore, il caldo pungente è un fenomeno temporaneo, va via con la crescita del bambino e infastidisce poco se si osservano le regole di base della cura del bambino. Negli adulti, il calore pungente può verificarsi con sudorazione profusa ed è causato dall'irritazione della pelle con molto sudore e dall'aggiunta di microflora secondaria a causa di un'igiene insufficiente.

Il trattamento dell'allergia al sudore inizia con una diagnosi: l'orticaria colinergica può essere curata solo eliminandone la causa. Per trovare la fonte della malattia, di regola, è necessario:

  • consultazioni di medici (dermatologo, allergologo, terapista, neuropatologo, endocrinologo, gastroenterologo, ecc.);
  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • chimica del sangue;
  • analisi del sangue per gli ormoni.

La malattia che causa l'allergia al sudore potrebbe non essere sempre completamente curata. Ma se segui le raccomandazioni del medico per combattere la malattia sottostante, l'orticaria colinergica procede molto più facilmente.

Inoltre, sono prescritte le seguenti misure per prevenire le esacerbazioni e migliorare la condizione di allergia al sudore:

  1. Cura completa della pelle: docce igieniche frequenti, evitando indumenti realizzati con materiali sintetici.
  2. Normalizzazione dello stato neuropsichico: riposo quotidiano, buon sonno, se necessario - sedativi. È una buona idea fornire consulenza psicologica al paziente.
  3. Esclusione di altri fattori provocatori (che possono portare a surriscaldamento). Non è possibile visitare il bagno turco, l'attività fisica è limitata, i bagni caldi non sono ammessi, ecc..
  4. Dieta ipoallergenica.
  5. Applicazione topica di preparati contenenti estratto di belladonna (belladonna) e atropina - agiscono "contro" l'acetilcolina.
  6. Uso a lungo termine di antistaminici. Di solito vengono utilizzati antistaminici di seconda generazione (Zyrtec, Loratadine, Erius, Fexofenadine). In caso di disturbi del sonno, sudorazioni notturne con peggioramento delle condizioni, possono essere prescritti antistaminici di prima generazione, che hanno un effetto ipnotico e blando sedativo..
  • Allergia 325
    • Stomatite allergica 1
    • Shock anafilattico 5
    • Orticaria 24
    • Edema di Quincke 2
    • Pollinosi 13
  • Asma 39
  • Dermatite 245
    • Dermatite atopica 25
    • Neurodermite 20
    • Psoriasi 63
    • Dermatite seborroica 15
    • Sindrome di Lyell 1
    • Toxidermia 2
    • Eczema 68
  • Sintomi generali 33
    • Naso che cola 33

La riproduzione totale o parziale dei materiali del sito è possibile solo se è presente un collegamento indicizzato attivo alla fonte. Tutti i materiali presentati sul sito sono solo a scopo informativo. Non auto-medicare, le raccomandazioni devono essere fornite dal medico curante durante un consulto di persona.