loader

Autoemoterapia per l'acne: pulizia e ripristino efficaci della pelle

L'autoemoterapia è una procedura medica e cosmetica abbastanza popolare, la cui essenza è l'iniezione intramuscolare o sottocutanea del sangue venoso del paziente. Il metodo in esame si basa sul "trattamento del simile con simile". Secondo l'assunto più diffuso, il sangue, la maggior parte del quale è acqua, è in grado di "immagazzinare" informazioni su vari disturbi dell'organismo, e con somministrazioni ripetute può trovarli ed eliminarli.

Autoemoterapia: che cos'è?

Lo schema dell'autoemoterapia è prescritto dal medico in un ordine separato. Con questo trattamento il paziente viene iniettato per via sottocutanea o intramuscolare con il suo sangue venoso fresco, nella maggior parte dei casi non miscelato con alcun farmaco e non soggetto ad alcuna modifica. In alcune situazioni, il medico può prescrivere l'autoemoterapia con un farmaco antibiotico o antinfiammatorio.

La quantità di sangue iniettato in una procedura, l'ordine di variazione del volume durante il corso del trattamento, la frequenza delle procedure e il loro numero totale, il luogo del prelievo di sangue e la sua ulteriore somministrazione: tutti questi indicatori possono essere modificati e impostati dal medico in un ordine separato, tenendo conto delle caratteristiche delle condizioni di un particolare paziente.

L'autoemoterapia è praticata da medici di varie specialità. Allo stesso tempo, tutti gli esperti annotano risultati clinici approssimativamente simili di autoemoterapia per l'acne e altre malattie.

In generale, l'introduzione di sangue durante l'autoemoterapia favorisce l'attivazione delle funzioni riabilitative e protettive. Tra gli effetti positivi, vanno evidenziati i seguenti punti:

1. Guarigione più rapida di vari tipi di lesioni e ferite.

2. Recupero accelerato dopo l'intervento chirurgico.

3. Risoluzione efficace dei problemi della pelle.

4. Recupero accelerato da disturbi infiammatori.

5. Miglioramento delle prestazioni.

6. Migliorare lo stato psicologico.

Autoemoterapia: indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali

L'autoemoterapia per l'acne ha molte proprietà positive stabili, il numero minimo di controindicazioni e l'assenza quasi completa di effetti collaterali.

Molto spesso, la tecnica viene utilizzata in dermatologia e cosmetologia per combattere l'acne e altri problemi della pelle. Inoltre, la trasfusione di sangue contribuisce a un trattamento più efficace delle seguenti malattie:

  • infezione cronica da citomegalovirus;
  • herpes genitale;
  • infiammazione nell'utero e nelle appendici;
  • sindrome climaterica;
  • aderenze negli organi pelvici;
  • papillomatosi;
  • condilomatosi;
  • infertilità.

Nonostante una serie di indicazioni per la trasfusione di sangue, questo metodo ha diversi gravi limiti. Tra le controindicazioni per l'autoemoterapia per l'acne e altri disturbi, va notato:

  • aritmia;
  • attacco di cuore;
  • epilessia;
  • malattie del cancro;
  • psicosi di qualsiasi origine e natura del corso;
  • gravidanza;
  • periodo di allattamento al seno.

Tra gli effetti collaterali dell'autoemoterapia per l'acne, le seguenti manifestazioni sono le più comuni:

  • dolore muscolare;
  • aumento della temperatura;
  • reazioni infiammatorie;
  • brividi.

Inoltre, i medici sconsigliano di combinare l'autoemoterapia con antibiotici, ma in alcune situazioni è possibile anche fissare un appuntamento del genere..

Caratteristiche del regime di trattamento con autoemoterapia

Quando si tratta l'acne con l'autoemoterapia secondo lo schema standard, prima al paziente vengono iniettati 2 ml del suo sangue venoso e quindi, con un intervallo di 1-3 giorni (la frequenza specifica è impostata dal medico), il volume del sangue viene aumentato di 2 ml. L'aumento di volume continua fino a 10 ml, dopodiché inizia a diminuire anche di 2 ml per ciascuna procedura. Per un ciclo di autoemoterapia per l'acne, il paziente riceve solitamente circa 10-15 iniezioni di sangue, tuttavia, il numero di iniezioni e il volume di ciascuna iniezione possono variare a seconda delle caratteristiche di una particolare situazione.

Oltre alla classica autoemoterapia per l'acne, ci sono molte altre opzioni di trattamento, vale a dire:

1. Step autoemoterapia per l'acne. Secondo questa tecnica, il sangue venoso viene diluito in preparati omeopatici prescritti da uno specialista. I farmaci specifici vengono selezionati in base alle caratteristiche della malattia del paziente e allo stato generale del suo corpo.

2. Autoemoterapia mediante ozonizzazione. Durante questa tecnica il sangue viene miscelato con l'ozono, grazie al quale le sue qualità terapeutiche vengono ulteriormente esaltate. Di solito questo metodo di autoemoterapia viene utilizzato nel trattamento dell'acne e di vari tipi di malattie ginecologiche..

3. Biopuntura. In questo caso, piccole dosi di sangue vengono iniettate in speciali punti di agopuntura, dolorosi e riflessogeni. C'è una significativa riduzione della durata del trattamento.

4. Terapia del sangue automatico. In precedenza, il sangue del paziente viene esposto a vari metodi, ad esempio viene irradiato con luce ultravioletta, raggi X, elaborato con un laser, congelato, ecc. Dopo tale trattamento, c'è un aumento dell'efficacia dell'autoemoterapia nella lotta contro eruzioni cutanee e altre malattie..

È possibile eseguire l'autoemoterapia a casa?

L'autoemoterapia per l'acne è una procedura semplice. Se ci sono raccomandazioni per tale trattamento, può essere affrontato a casa. Affinché il trattamento dell'acne con l'autoemoterapia vada bene, è necessario:

  • avere competenze mediche minime - essere in grado di prelevare il sangue da una vena e iniettarlo in un muscolo (sotto la pelle);
  • attenersi rigorosamente al dosaggio e alla frequenza delle procedure prescritte dal medico;
  • osservare appropriate misure di sterilità.

È sufficiente prelevare la quantità di sangue richiesta dalla vena (di solito è più conveniente prelevarla dalla vena del braccio sinistro, nell'area della curva inversa del gomito) e iniettarla sotto la pelle o nel muscolo (più spesso iniettata nel muscolo gluteo).

Ricorda: l'assenza delle controindicazioni all'autoemoterapia precedentemente menzionate è tutt'altro che un motivo per prescrivere la procedura da soli. In ogni caso, è necessario prima consultare un medico e sottoporsi agli esami necessari, se consigliato da un medico.

Afrikantova: pesavo 80 kg e ora ne ho 49! La mia dieta è scandalosamente semplice. Annotare.

Per non invecchiare, Ekaterina Andreeva indossa costantemente.

Questo rimuoverà tutto il grasso nel corpo! In un mese salirà a -30 kg! Leggi finché non elimini!

Efficacia della trasfusione di sangue per l'acne

L'autoemoterapia è utilizzata attivamente in cosmetologia e dermatologia per curare l'acne e una serie di altri problemi della pelle. Tra le numerose indicazioni per l'autoemoterapia si distingue anche l'invecchiamento cutaneo precoce. Come risultato delle procedure, si nota il ripristino dei normali livelli ormonali e la funzione della ghiandola endocrina.

L'autoemoterapia è un'ottima alternativa agli antibiotici per i problemi della pelle che non possono essere trattati con una varietà di preparati topici: maschere, creme, ecc..

Quando si utilizza l'autoemoterapia contro l'acne, insieme al sangue del paziente, le sue stesse scorie, tossine e altri "rifiuti" entrano nel suo corpo, sotto l'influenza delle quali vengono stimolate le funzioni protettive native di una persona. Di conseguenza, l'immunità diventa molto più forte e il corpo acquisisce forza per combattere le infezioni pustolose.

Nonostante l'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne, il paziente deve ricordare l'importanza di una regolare cura igienica della pelle. Secondo i dati statistici medi, l'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne è di circa l'85%.

Recensioni sul trattamento dell'acne con autoemoterapia

La migliore conferma dell'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne sono numerose recensioni di pazienti soddisfatti. Dai un'occhiata ad alcuni di loro.

L'autoemoterapia è un rimedio provato per il trattamento dei problemi della pelle. Segui le raccomandazioni del tuo medico, esegui le procedure a casa solo se hai le capacità necessarie e molto presto la tua pelle sarà pulita e sana..

Ancora nessun commento.

Sii il primo a lasciare il tuo commento!

Autoemoterapia per l'acne: cosa devi sapere?

L'eliminazione delle imperfezioni cosmetiche nei centri estetici viene eseguita utilizzando varie procedure. L'autoemoterapia per l'acne, nonostante le sue lunghe radici negli anni sovietici, viene utilizzata nel nostro tempo. Il principio è quello di iniettare il sangue prelevato dalla vena del paziente sotto la pelle o nel muscolo.

  1. Cos'è l'autoemoterapia?
  2. Indicazioni e controindicazioni
  3. Trasfusione di sangue da una vena al gluteo per l'acne
  4. L'autoemoterapia eliminerà l'acne?
  5. Il costo
  6. Recensioni

Cos'è l'autoemoterapia?

L'efficacia dell'autoemoterapia è assicurata dal principio della terapia del “simile con simile”. Il metodo si basa sul presupposto che quando il sangue entra di nuovo nel corpo, la fonte dell'infezione viene trovata e distrutta.

La prima esperienza di applicazione risale al 1905. Quindi è stata testata l'autoemoterapia per accelerare la guarigione delle fratture. Successivamente, il metodo è stato utilizzato per rafforzare il sistema immunitario dei pazienti affetti da infiammazioni e malattie infettive..

Ora è ampiamente usato in cosmetologia. La procedura nello schema classico è un'iniezione di sangue puro senza l'aggiunta di sostanze aggiuntive. Tradizionalmente, il fluido viene prelevato dai vasi venosi e quindi versato nel muscolo gluteo. Per evitare infiltrazioni, la zona di iniezione viene riscaldata.

Lo schema classico per il trattamento dell'acne:

  • Primo giorno: usa 2 ml di sangue;
  • La seconda procedura viene eseguita 48-72 ore dopo;
  • Ad ogni seduta successiva, il volume viene aumentato di 2 ml fino a raggiungere una quantità di 10 ml;
  • La durata standard del corso è di 10-15 iniezioni.

Oltre all'autoemoterapia nella forma classica, vengono utilizzate le seguenti varietà:

  • Passo. Il sangue venoso viene diluito con rimedi omeopatici, che vengono selezionati in base ai compiti e alle condizioni del paziente. La durata del corso può essere ridotta a 7 sessioni;
  • Autoemoterapia con ozonizzazione. Per aumentare l'effetto terapeutico, viene aggiunta al sangue una sostanza ricca di ozono e ossigeno. Diviso in piccolo e grande. Quest'ultimo tipo comporta anche un'introduzione inversa in una vena o nelle articolazioni. Il metodo è anche efficace nel trattamento di malattie ginecologiche e urologiche;
  • Con un antibiotico. Utilizzato in presenza di patologie infettive nel corpo;
  • Biopuntura. Tecnica dell'autore, che prevede iniezioni in punti di agopuntura e riflessogeni;
  • Terapia del sangue automatico. Prima dell'introduzione, il sangue è esposto a freddo, raggio laser, ultravioletto, raggi X..

Indicazioni e controindicazioni

Le principali indicazioni per l'autoemoterapia:

  • Condilomatosi;
  • Infezione da citomegalovirus in un decorso cronico;
  • Adesioni nella piccola pelvi;
  • Papillomatosi;
  • Herpes, soprattutto nella zona genitale;
  • Sindrome climaterica;
  • Ridotta fertilità.
  • Eliminazione di processi purulenti;
  • Migliorare il metabolismo;
  • Rafforzare le difese immunitarie;
  • Ripristino del normale flusso linfatico e della circolazione sanguigna;
  • Stimolare il lavoro degli organi del sistema endocrino;
  • Purificare il corpo dalle sostanze tossiche;
  • Maggiore vitalità, prestazioni.

Grazie a questi effetti, l'autoemoterapia per l'acne del viso mostra buoni risultati ed è ampiamente utilizzata per aumentare l'immunità locale, purificare la pelle da veleni e tossine. La procedura è particolarmente apprezzata come alternativa alla terapia antibiotica.

Controindicazioni alle trasfusioni terapeutiche:

  • Patologia cardiaca, in particolare aritmia e recente attacco cardiaco;
  • Disturbi mentali, comprese psicosi ed epilessia;
  • Gravidanza e allattamento;
  • Herpes acuto;
  • Processi infiammatori delle appendici;
  • Malattie oncologiche;
  • Combinazione con l'assunzione di antibiotici;
  • Papillomi espressi.

Possibili effetti collaterali dell'autoemoterapia:

  • La formazione di infiltrati nel sito di iniezione;
  • Brividi, febbre;
  • Dolore muscolare;
  • Dolore al sito di iniezione;
  • Manifestazioni allergiche locali.

Trasfusione di sangue da una vena al gluteo per l'acne

I principali vantaggi che fornisce una trasfusione da una vena al gluteo per l'acne:

  • Un piccolo numero di restrizioni sull'applicazione;
  • La disponibilità e semplicità del metodo;
  • Mancanza di gravi effetti collaterali;
  • La possibilità di interrompere il corso in caso di deterioramento della salute.
  • L'efficacia della lotta contro l'acne solo nel caso di un'eziologia infettiva dell'acne;
  • La necessità di rispettare una dieta speciale e il rifiuto di cosmetici decorativi per la durata del trattamento.

In cosmetologia, l'autoemoterapia viene utilizzata contro le seguenti imperfezioni:

  • Acne;
  • Elementi di acne;
  • Acne purulenta;
  • Verruche e papillomi HPV;
  • Invecchiamento prematuro.
  • Ridurre la frequenza di recidiva della tonsillite cronica;
  • Ridurre le manifestazioni delle malattie infettive della pelle;
  • Aumentare la resistenza alle malattie respiratorie;
  • Sbarazzarsi dell'herpes labiale da herpes.

Prima di iniziare, è importante sottoporsi a un esame per chiarire l'adeguatezza del metodo di autoemoterapia. Hai bisogno di un consiglio:

  • Terapista sanitario generale;
  • Un ginecologo per escludere la presenza di processi infiammatori o disturbi ormonali che provocano l'acne sul viso;
  • Endocrinologo per mantenere la funzionalità delle ghiandole;
  • Dermatologo come specialista specializzato.

Dopo aver ricevuto tutti i risultati, diventa chiaro quanto sarà efficace la trasfusione in un caso particolare di acne. È inoltre necessario superare gli esami del sangue per rilevare il livello dei globuli rossi e dell'emoglobina. Se questi indicatori sono al di fuori dell'intervallo normale, l'inizio del trattamento viene posticipato fino alla normalizzazione dei parametri..

Le sedute vengono svolte solo in una clinica sotto la supervisione di un medico specialista. Nel trattamento dell'acne, il regime di trattamento presuppone prima un aumento della quantità di sangue infuso da 2 ml a 10 ml, quindi la stessa diminuzione sequenziale.

La durata media del corso è di 20 giorni. Se il paziente è difficile da tollerare la trasfusione, gli intervalli tra le sessioni dovrebbero essere di almeno 3 giorni. In questo caso, la durata del trattamento può aumentare fino a 5 settimane..

Per eliminare l'acne sul viso, il sangue viene prelevato dalle vene delle mani. Una settimana prima di iniziare il trattamento, è necessario sottoporsi a un ciclo profilattico di antibiotici.

L'autoemoterapia eliminerà l'acne?

È stato dimostrato che la trasfusione di sangue aiuta a sbarazzarsi dell'acne in condizioni di un'eziologia infettiva di eruzioni cutanee o nel caso in cui i microrganismi che sono trattenuti dal normale funzionamento del sistema immunitario diventano provocatori dell'acne.

Secondo le statistiche, l'autoemoterapia può sbarazzarsi dell'acne nell'80% dei casi. Le prestazioni migliorate sono fornite da procedure di assistenza aggiuntiva e correzione nutrizionale.

Il costo

Il costo di un corso di trattamento dipende dal tipo di procedura, dalla reputazione del centro medico e dalla regione. In media, i prezzi per il trattamento sono i seguenti:

  • Circa 28.000 rubli in istituzioni ben note;
  • 6.000-7.000 rubli nelle cliniche di fascia media;
  • I centri che hanno appena iniziato la loro attività chiederanno circa 4000 rubli.

Il costo minimo di 1 sessione è di 300 rubli.

Recensioni

Su risorse indipendenti, puoi trovare discussioni sull'autoemoterapia nella lotta contro l'acne. Le revisioni della procedura sono contraddittorie. È possibile trovare commenti negativi che informano sull'inefficacia del metodo, tuttavia, la maggior parte dei messaggi indica dinamiche positive, a condizione che vengano rispettate le restrizioni mostrate: rifiuto di alcol, dolci e trucco.

Autoemoterapia per acne e acne

L'autoemoterapia è un modo per curare l'acne con il proprio sangue, cioè come come come come. Per questo, il sangue viene prelevato da una vena del braccio e iniettato per via intramuscolare. L'efficacia di questa terapia per l'acne e la foruncolosi è stata testata per decenni. La ricerca sulle proprietà medicinali delle iniezioni di sangue è stata condotta per molto tempo. Pirogov ha anche condotto esperimenti con il proprio sangue. Durante la Grande Guerra Patriottica, il loro sangue è stato iniettato nei siti delle fratture. È stato osservato che in questi casi le ossa guariscono meglio. Negli anni del dopoguerra, nel corso di esperimenti con iniezioni, è stato registrato che l'autoemoterapia ha un effetto benefico sulla condizione della pelle: diventa vellutata, il colore migliora, le rughe sottili, le pieghe scompaiono, l'acne sul viso e sul corpo scompare. Questo effetto delle iniezioni di sangue è stato attivamente utilizzato in medicina estetica dagli anni '70 del secolo scorso nel trattamento dell'acne..

NON ti diremo che siamo i MIGLIORI, non ti diremo che siamo i più economici, non ti convinceremo che siamo i MIGLIORI. Crediamo nella LIBERTA 'DI SCELTA e saremo grati se ci sceglierai.!

Registrazione per il trattamento

In caso di dubbi sulla scelta del metodo di trattamento, iscriviti per un consulto gratuito con un medico
o consultare per telefono

Cos'è l'autoemoterapia: indicazioni e controindicazioni, regimi di trattamento e utilizzo per l'acne

Esistono molti metodi terapeutici, la cui efficacia rimane in dubbio, ma che tuttavia sono popolari tra i pazienti e alcuni medici. L'autoemoterapia appartiene a tali metodi d'influenza..

Cos'è?

L'autoemoterapia è una tecnica che utilizza il sangue venoso del paziente per l'iniezione sottocutanea o intramuscolare. I medici lo usavano cento anni fa nella pratica dermatologica. Nello schema classico della terapia autologa, per l'infusione viene utilizzato sangue venoso puro, in cui non sono assolutamente presenti impurità. Viene applicato immediatamente dopo la consegna. Tuttavia, a volte un tale fluido biologico viene sottoposto a vari metodi di sterilizzazione, in particolare, combinati con antibiotici o ozono.

Si ritiene che l'introduzione del proprio sangue in un certo modo attiva il sistema immunitario, provoca una serie di cambiamenti positivi nei processi metabolici, stimola i meccanismi di difesa e migliora anche le reazioni che assicurano la resistenza del corpo agli effetti di vari fattori avversi.

Indicazioni e controindicazioni

Si ritiene che le procedure di autoemoterapia possano essere utili ed efficaci per correggere:

  • Lesioni infettive della pelle in vari stadi di sviluppo.
  • Herpes genitale.
  • Papillomi e verruche genitali.
  • Annessite cronica e aderenze nella piccola pelvi.
  • Infezione da citomegalovirus.
  • Tutti i tipi di disturbi allergici, anche l'asma bronchiale.
  • Disordini del sonno.
  • Cambiamenti ormonali e vari disturbi del benessere associati all'inizio della menopausa.
  • Sindrome da dolore cronico.
  • Condizioni depressive, sindrome da stanchezza cronica e stress frequente.
  • Disturbi del tratto digerente causati da fattori psicologici e fisiologici, inclusi nausea, vomito, perdita di appetito.

L'esecuzione dell'autoemoterapia favorisce l'attivazione del flusso linfatico e del flusso sanguigno, aiuta ad avviare i processi metabolici e migliora il funzionamento del sistema immunitario in generale. Tuttavia, non è sempre possibile eseguirlo. Esistono diverse controindicazioni categoriche per tale procedura:

  • Il periodo di gestazione e allattamento.
  • Disturbi mentali che si trovano nella fase acuta.
  • Epilessia e altre condizioni convulsive.
  • Aritmie e alcuni altri tipi di aritmie cardiache, nonché altre patologie del sistema cardiovascolare, in particolare l'insufficienza cardiovascolare.
  • Insufficienza renale.
  • Tubercolosi attiva.
  • Malattie del cancro di varia localizzazione.
  • Attacco di cuore o ictus.

Inoltre, in alcune condizioni, i medici non possono eseguire l'autoemoterapia e raccomandano vivamente di posticiparla per dopo. In particolare, tra le controindicazioni temporanee ci sono:

  • Stato di intossicazione da alcol o droghe.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Compromissione generale del benessere.
  • Mestruazioni.

La convenienza dell'uso dell'autoemoterapia in ogni caso è determinata dal medico curante. Va notato che molti medici moderni sono piuttosto scettici su questa pratica..

Effetti collaterali della terapia autogena

L'iniezione del proprio sangue per via sottocutanea o intramuscolare è una procedura piuttosto dolorosa che porta un disagio tangibile. Ma inoltre, può causare altri effetti indesiderati:

  • Febbre, dolore ai muscoli, infiammazione nel sito di iniezione. Questi sintomi compaiono più spesso con l'introduzione di grandi volumi di sangue.
  • Formazione di sigilli nei siti di iniezione.
  • Formazione di ematomi.
  • Formazione di infiltrati dolorosi nel muscolo, che possono successivamente peggiorare.
  • Compromissione generale del benessere, attivazione di processi patologici nel corpo.

Trasfondere il proprio sangue aiuta con l'acne?

Tra le controindicazioni all'autoemoterapia, si possono distinguere vari tipi di eruzioni cutanee: acne semplice e acne abbondante, acne infiammata e persino foruncoli. In alcune fonti, si è riscontrato che tale trattamento può dare un effetto visivamente evidente in circa l'80% dei casi. Allo stesso tempo, un risultato positivo si spiega con la capacità del proprio sangue di attivare il lavoro di tutto l'organismo e le difese in particolare. Dopotutto, un tale liquido contiene non solo elementi utili, ma anche molte sostanze francamente dannose o condizionatamente patogene. La loro introduzione fa rinascere il sistema immunitario e inizia a combattere i problemi, inclusa un'eruzione cutanea..

Molti dermatologi praticanti sono piuttosto scettici sulla possibilità dell'autoemoterapia. Tuttavia, continua ad essere praticato in molti centri di medicina alternativa e saloni di bellezza..

Schema di emoterapia

Ad oggi, ci sono diversi schemi per l'autoemoterapia. Per sbarazzarsi di eruzioni cutanee da acne, i medici selezionano il metodo di esposizione ottimale in base alla causa dell'acne e alla presenza di ulteriori reclami.

Come viene eseguita l'autoemotrasfusione per l'acne, la foruncolosi e l'acne?

Molto spesso, i dermatologi preferiscono i seguenti regimi terapeutici:

  • Classico. Il sangue viene prelevato dal paziente da una vena situata sul braccio, dopodiché viene immediatamente iniettato nel muscolo gluteo. Per la prima procedura vengono utilizzati 2 ml di sangue, per il secondo - il doppio. La terapia continua fino a quando il volume di sangue iniettato è di 10 ml. Le iniezioni vengono eseguite quotidianamente o ad intervalli di un giorno. A volte il medico può raccomandare diverse procedure con il volume massimo, dopodiché sarà anche necessario tornare gradualmente al dosaggio iniziale di 2 ml..
  • Piccolo con ozono. Per prima cosa, il medico aspira 5 ml di una miscela di ozono e ossigeno nella siringa, quindi preleva il sangue da una vena e inietta la miscela risultante per via intramuscolare. La frequenza delle procedure e il dosaggio sono selezionati su base individuale.
  • Grande con ozono. Per eseguire tale procedura, vengono raccolti circa 100-150 ml del sangue del paziente all'interno di uno speciale contenitore sterile, quindi vengono aggiunti un agente anti-coagulazione (anticoagulante) e una miscela di ozono con ossigeno in un volume di circa 100-300 ml. La miscela risultante viene agitata, quindi somministrata al paziente per via endovenosa.

  • Ha scavalcato Reckeweg. Questa procedura prevede l'arricchimento del sangue venoso con farmaci omeopatici, dopodiché la miscela viene iniettata per via intramuscolare. La manipolazione viene eseguita in quattro fasi. La principale differenza tra questa procedura è che il sangue del paziente viene utilizzato in un volume minimo (circa 0,1-0,2 ml). In totale, i medici consigliano di sottoporsi a circa 7-10 procedure a intervalli di una settimana.
  • Biopuntura. Con questo metodo di autoemoterapia, il sangue viene iniettato al paziente nella localizzazione dei punti di agopuntura..

    Alcune cliniche offrono un solo schema di autoemoterapia: quello classico. Ma in realtà, un medico esperto deve analizzare le condizioni del paziente e concludere quale opzione sarà ottimale per lui..

    Trattamento antibiotico

    Se è presente una massa di acne sul viso o sul corpo del paziente, nonché con bolle che appaiono periodicamente, i medici possono consigliare l'autoemoterapia con un antibiotico. Con questo trattamento, un farmaco antibatterico viene aggiunto al sangue venoso, dopo di che viene iniettato per via intramuscolare. Questa tattica ti consente di ottenere risultati positivi rapidi e evidenti:

    • Le infiammazioni iniziano a lasciare la pelle letteralmente il giorno successivo al corso della terapia.
    • I carbonchi oi foruncoli esistenti diventano meno evidenti.
    • Un microrganismo patogeno che provoca un'eruzione cutanea viene eliminato dal sangue. Di conseguenza, la malattia non si ripresenta..

    L'autoemoterapia con un antibiotico non è necessaria in ogni caso. Tuttavia, in presenza di opportune indicazioni, darà effettivamente un effetto più persistente e percepibile rispetto a quello classico. Ma lo stesso risultato può essere ottenuto con l'assunzione interna dell'antibiotico corretto..

    Quale medico prescrive e dove puoi farlo?

    In presenza di acne, un cosmetologo può raccomandare l'autoemoterapia. Ma è meglio ottenere l'appuntamento da un dermatologo dopo un esame completo del corpo. Per altri problemi di salute, possono essere inviati anche altri specialisti per tali procedure, ad esempio un terapista o un ginecologo.

    Le manipolazioni del prelievo e dell'iniezione intramuscolare o sottocutanea del proprio sangue venoso possono essere eseguite in una sala di trattamento convenzionale in un policlinico (con un appuntamento appropriato da un medico), cliniche mediche private, centri di cosmetologia, ecc..

    È possibile pulire a casa?

    Puramente teoricamente, l'autoemoterapia può essere eseguita a casa (intendo la tecnica classica). Tuttavia, tale manipolazione richiede il rispetto di diverse regole molto importanti:

    • Il prelievo di sangue e le iniezioni possono essere effettuati solo da uno specialista esperto e nel rispetto delle regole di antisettico e sterilità.
    • Prima di iniziare il corso di terapia, è imperativo sottoporsi a un esame completo del corpo e ottenere il via libera per l'autoemoterapia dal medico.
    • È necessario utilizzare ogni volta siringhe e aghi monouso, utilizzare alcol su mani e pelle e utilizzare guanti di gomma per proteggere le mani del medico.
    • L'introduzione del sangue deve essere eseguita molto lentamente.
    • Il sito di iniezione deve essere riscaldato, ad esempio, applicando una rete di iodio.

    Meglio non rischiare e affidarsi al caso. Le procedure di autoemoterapia, anche nelle cliniche private, non sono così costose, quindi è meglio arrendersi alle mani di specialisti.

    Procedura di autoemoterapia per l'acne: caratteristiche della procedura, rischi e risultati

    La base dell'autoemoterapia è il trattamento del simile con il simile. Questa procedura è diventata molto diffusa in cosmetologia e viene offerta per essere eseguita in cliniche e alcuni saloni di bellezza, dove ci sono tutte le condizioni per eseguire procedure mediche. L'autoemoterapia è un ottimo modo per risolvere il problema dell'acne sul viso.

    L'essenza della procedura di autoemoterapia

    La somministrazione intramuscolare o sottocutanea del sangue venoso del paziente al paziente è un riassunto della procedura. Molto spesso per l'iniezione viene utilizzato sangue "puro", ma a volte vengono aggiunti farmaci: antibatterici o antinfiammatori.

    L'autoemoterapia deve essere eseguita solo secondo le indicazioni di un medico e non in modo indipendente, ma sotto la supervisione di specialisti.

    Senza un esame completo, non sarà possibile scegliere lo schema ottimale delle procedure, il loro numero, il volume del sangue venoso e il luogo della sua iniezione. Se la procedura viene eseguita correttamente, il risultato sarà:

    • soluzione alla maggior parte dei problemi dermatologici, non solo alla scomparsa dell'acne;
    • rapida guarigione di ferite, lesioni;
    • riducendo la gravità di cicatrici e cicatrici.

    C'è un'opinione negli ambienti scientifici che i corsi della procedura contribuiscono al ringiovanimento del corpo. È vero, non ha conferme ufficiali dalla medicina, ma la ricerca in questa direzione è piuttosto attiva. Ma è noto in modo affidabile che l'autoemoterapia equilibra e stabilizza il background psicoemotivo, aumenta la resistenza e le prestazioni del corpo.

    E qui c'è di più sull'acne dopo la pulizia del viso.

    Indicazioni per

    In cosmetologia, la procedura in questione è prescritta quando:

    • acne abbondante;
    • acne, accompagnata da un processo infiammatorio;
    • la presenza di verruche e papillomi, se è noto in modo affidabile che si sono formati a causa della presenza del papillomavirus umano nel corpo;
    • bolle che si verificano frequentemente.

    Poiché l'autoemoterapia ha un effetto benefico su tutto il corpo nel suo insieme, può essere utile con ridotta immunità, frequenti eruzioni erpetiche sul viso, malattie infiammatorie croniche dell'apparato respiratorio.

    Controindicazioni

    L'autoemoterapia si riferisce a procedure mediche che dovrebbero essere eseguite solo sotto la supervisione di medici. Naturalmente, ci sono una serie di condizioni del corpo in cui tale procedura è rigorosamente controindicata:

    • neoplasie diagnosticate di origine maligna;
    • alcune malattie del sistema cardiovascolare - aritmia di vari tipi ovviamente, una storia di infarto miocardico;
    • epilessia, anche se la patologia è in un periodo di remissione del farmaco a lungo termine;
    • eventuali disturbi mentali.

    I medici non consentono di eseguire la procedura durante il trasporto di un bambino e l'allattamento al seno, ma dopo questo periodo l'autoemoterapia sarà molto utile: il corpo della donna si riprenderà più velocemente dopo il parto e l'allattamento, gli ormoni si normalizzeranno, i processi metabolici accelereranno.

    Rilievo esplorativo

    Prima di iniziare un ciclo di autoemoterapia, il medico invierà il paziente per un esame completo. Dovrai visitare medici di varie specializzazioni:

    • endocrinologo: è necessario prelevare il sangue per l'analisi per scoprire il livello degli ormoni, spesso l'acne sul viso appare proprio a causa degli squilibri ormonali, in questo caso l'autoemoterapia sarà semplicemente inutile;
    • terapista: l'infestazione da vermi, la stitichezza e l'esacerbazione di gastrite / ulcera gastrica possono diventare controindicazioni condizionali, il medico prescriverà un ciclo di trattamento e solo dopo verrà sollevata la questione dell'opportunità della procedura
    • ginecologo: nel decorso cronico delle malattie degli organi pelvici, le donne possono manifestare abbondanti eruzioni cutanee da acne e, senza un trattamento adeguato, qualsiasi procedura cosmetica non porterà un risultato positivo.

    Il verdetto finale è emesso da un dermatologo. Questo medico studia le raccomandazioni di altri specialisti, decide di condurre l'autoemoterapia - in alcuni casi, porterà solo a una perdita di tempo, quando un trattamento ben progettato con farmaci ormonali risolverà rapidamente il problema.

    Schema di applicazione sul viso per l'acne

    Lo schema classico dell'autoemoterapia è una raccolta da una vena e l'introduzione di sangue intramuscolare quotidianamente "in modo incrementale". Cioè, tutto inizia con 1 ml, il giorno successivo ti serviranno 2 ml e così via fino a 5 ml. I giorni successivi, la quantità di sangue diminuisce di 1 ml e viene portata a zero. Si scopre che la procedura per l'acne viene eseguita in un corso di 9 giorni.

    Alcuni medici prescrivono un'autoemoterapia più "aggressiva": una volta ogni 2 giorni, è necessario prelevare da una vena e iniettare 2 ml di sangue per via intramuscolare / sottocutanea. A poco a poco, il volume viene aumentato a 10 ml e con lo stesso ritmo viene ridotto a zero.

    Cosa puoi aspettarti quando il sangue venoso entra nel tuo "proprio" corpo? I medici dicono che durante la procedura, le tossine, le tossine e tutte le sostanze nocive che si trovano nel sangue umano penetrano nei tessuti e nei sistemi. Il sistema immunitario li percepisce come una minaccia e si attiva rapidamente. Questo è ciò che porta al "riassorbimento" dell'acne sul viso.

    Per cos'è l'autoemoterapia per l'acne, guarda questo video:

    Perché hai bisogno di un antibiotico

    Molto spesso, il sangue viene utilizzato in cosmetologia senza farmaci aggiuntivi, ma se il paziente non ha solo estese eruzioni cutanee di acne sul viso, ma anche foruncoli ricorrenti, foruncoli, non è possibile rinunciare agli additivi chimici. È in questi casi che un antibiotico viene iniettato nel sangue venoso del paziente e solo dopo che la miscela entra nel corpo.

    Cosa offre tale "arricchimento":

    • letteralmente il giorno successivo del corso, la pelle del viso si libera dei focolai di infiammazione;
    • i carbonchi e le bolle già esistenti diventano meno evidenti;
    • la distruzione del virus, un agente infettivo, che è la causa dello sviluppo dei problemi in esame.

    L'autoemoterapia con un antibiotico è molte volte più efficace della procedura classica. Ma solo un dermatologo / cosmetologo dovrebbe essere impegnato nella scelta di un farmaco specifico.

    È possibile farlo da soli a casa

    La procedura per l'iniezione intramuscolare del proprio sangue venoso può essere eseguita indipendentemente a casa, ma soggetta alla presenza di una persona con le capacità e le conoscenze mediche appropriate. Cosa consigliano i medici:

    • assicurati di ottenere il permesso da un medico prima di iniziare il corso e sottoporsi a un esame;
    • è necessario osservare la sterilità - la raccolta e l'iniezione del sangue vengono effettuate con siringhe / aghi monouso, le mani di un “medico” sono trattate con alcool e protette con guanti di gomma sottile;
    • il sangue deve essere iniettato per via intramuscolare molto lentamente: questo materiale biologico tende ad accumularsi nel tessuto muscolare, il che causa un forte dolore;
    • dopo ogni iniezione è necessario riscaldare il sito di iniezione: può essere una piastra riscaldante calda, una rete di iodio.

    L'efficacia dell'autoemoterapia

    La procedura per iniettare il proprio sangue venoso per via intramuscolare è considerata un'ottima alternativa a maschere, scrub, creme per problemi dermatologici esistenti. L'autoemoterapia è davvero efficace:

    • dopo il primo corso, allevia l'acne grave;
    • allevia rapidamente l'infiammazione sul viso;
    • allevia i pori eccessivamente dilatati e i punti neri.

    La manipolazione in esame dà risultati positivi solo nell'85% dei casi. Tra i cicli di autoemoterapia, una persona dovrebbe eseguire cure professionali per il derma: creme, maschere, peeling, scrub e alcune procedure di fisioterapia non potranno che rafforzare e consolidare l'effetto ottenuto.

    Costo nei saloni

    Il prezzo per il trattamento dell'acne sul viso nei saloni di bellezza e nelle cliniche private è piuttosto alto: un prelievo / iniezione di sangue costerà almeno 300 rubli. Alcune persone preferiscono utilizzare i servizi di professionisti medici a casa, ma in questo caso nessuno garantirà la sicurezza per la salute e nemmeno la vita..

    E qui c'è di più sulla mesoterapia di cicatrici e cicatrici.

    L'autoemoterapia è una procedura medica con una lunga storia. È stato utilizzato per trattare un'ampia varietà di patologie interne e persino esterne. Per qualche tempo era sotto un divieto irragionevole, ma ora ogni persona con problemi di pelle può utilizzare un servizio simile nelle cliniche e nei saloni di bellezza. La possibilità di entrare nell'85% di coloro che subiscono trasfusioni di sangue per sbarazzarsi dell'acne è molto alta.

    Autoemoterapia per l'acne: pulizia e ripristino efficaci della pelle

    L'autoemoterapia è una procedura medica e cosmetica abbastanza popolare, la cui essenza è l'iniezione intramuscolare o sottocutanea del sangue venoso del paziente. Il metodo in esame si basa sul "trattamento del simile con simile". Secondo l'assunto più diffuso, il sangue, la maggior parte del quale è acqua, è in grado di "immagazzinare" informazioni su vari disturbi dell'organismo, e con somministrazioni ripetute può trovarli ed eliminarli.

    Autoemoterapia: che cos'è?

    Lo schema dell'autoemoterapia è prescritto dal medico in un ordine separato. Con questo trattamento il paziente viene iniettato per via sottocutanea o intramuscolare con il suo sangue venoso fresco, nella maggior parte dei casi non miscelato con alcun farmaco e non soggetto ad alcuna modifica. In alcune situazioni, il medico può prescrivere l'autoemoterapia con un farmaco antibiotico o antinfiammatorio.

    La quantità di sangue iniettato in una procedura, l'ordine di variazione del volume durante il corso del trattamento, la frequenza delle procedure e il loro numero totale, il luogo del prelievo di sangue e la sua ulteriore somministrazione: tutti questi indicatori possono essere modificati e impostati dal medico in un ordine separato, tenendo conto delle caratteristiche delle condizioni di un particolare paziente.

    L'autoemoterapia è praticata da medici di varie specialità. Allo stesso tempo, tutti gli esperti annotano risultati clinici approssimativamente simili di autoemoterapia per l'acne e altre malattie.

    In generale, l'introduzione di sangue durante l'autoemoterapia favorisce l'attivazione delle funzioni riabilitative e protettive. Tra gli effetti positivi, vanno evidenziati i seguenti punti:

    1. Guarigione più rapida di vari tipi di lesioni e ferite.

    2. Recupero accelerato dopo l'intervento chirurgico.

    3. Risoluzione efficace dei problemi della pelle.

    4. Recupero accelerato da disturbi infiammatori.

    5. Miglioramento delle prestazioni.

    6. Migliorare lo stato psicologico.

    Autoemoterapia: indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali

    L'autoemoterapia per l'acne ha molte proprietà positive stabili, il numero minimo di controindicazioni e l'assenza quasi completa di effetti collaterali.

    Molto spesso, la tecnica viene utilizzata in dermatologia e cosmetologia per combattere l'acne e altri problemi della pelle. Inoltre, la trasfusione di sangue contribuisce a un trattamento più efficace delle seguenti malattie:

    • infezione cronica da citomegalovirus;
    • herpes genitale;
    • infiammazione nell'utero e nelle appendici;
    • sindrome climaterica;
    • aderenze negli organi pelvici;
    • papillomatosi;
    • condilomatosi;
    • infertilità.

    Nonostante una serie di indicazioni per la trasfusione di sangue, questo metodo ha diversi gravi limiti. Tra le controindicazioni per l'autoemoterapia per l'acne e altri disturbi, va notato:

    • aritmia;
    • attacco di cuore;
    • epilessia;
    • malattie del cancro;
    • psicosi di qualsiasi origine e natura del corso;
    • gravidanza;
    • periodo di allattamento al seno.

    Tra gli effetti collaterali dell'autoemoterapia per l'acne, le seguenti manifestazioni sono le più comuni:

    • dolore muscolare;
    • aumento della temperatura;
    • reazioni infiammatorie;
    • brividi.

    Inoltre, i medici sconsigliano di combinare l'autoemoterapia con antibiotici, ma in alcune situazioni è possibile anche fissare un appuntamento del genere..

    Caratteristiche del regime di trattamento con autoemoterapia

    Quando si tratta l'acne con l'autoemoterapia secondo lo schema standard, prima al paziente vengono iniettati 2 ml del suo sangue venoso e quindi, con un intervallo di 1-3 giorni (la frequenza specifica è impostata dal medico), il volume del sangue viene aumentato di 2 ml. L'aumento di volume continua fino a 10 ml, dopodiché inizia a diminuire anche di 2 ml per ciascuna procedura. Per un ciclo di autoemoterapia per l'acne, il paziente riceve solitamente circa 10-15 iniezioni di sangue, tuttavia, il numero di iniezioni e il volume di ciascuna iniezione possono variare a seconda delle caratteristiche di una particolare situazione.

    Oltre alla classica autoemoterapia per l'acne, ci sono molte altre opzioni di trattamento, vale a dire:

    1. Step autoemoterapia per l'acne. Secondo questa tecnica, il sangue venoso viene diluito in preparati omeopatici prescritti da uno specialista. I farmaci specifici vengono selezionati in base alle caratteristiche della malattia del paziente e allo stato generale del suo corpo.

    2. Autoemoterapia mediante ozonizzazione. Durante questa tecnica il sangue viene miscelato con l'ozono, grazie al quale le sue qualità terapeutiche vengono ulteriormente esaltate. Di solito questo metodo di autoemoterapia viene utilizzato nel trattamento dell'acne e di vari tipi di malattie ginecologiche..

    3. Biopuntura. In questo caso, piccole dosi di sangue vengono iniettate in speciali punti di agopuntura, dolorosi e riflessogeni. C'è una significativa riduzione della durata del trattamento.

    4. Terapia del sangue automatico. In precedenza, il sangue del paziente viene esposto a vari metodi, ad esempio viene irradiato con luce ultravioletta, raggi X, elaborato con un laser, congelato, ecc. Dopo tale trattamento, c'è un aumento dell'efficacia dell'autoemoterapia nella lotta contro eruzioni cutanee e altre malattie..

    È possibile eseguire l'autoemoterapia a casa?

    L'autoemoterapia per l'acne è una procedura semplice. Se ci sono raccomandazioni per tale trattamento, può essere affrontato a casa. Affinché il trattamento dell'acne con l'autoemoterapia vada bene, è necessario:

    • avere competenze mediche minime - essere in grado di prelevare il sangue da una vena e iniettarlo in un muscolo (sotto la pelle);
    • attenersi rigorosamente al dosaggio e alla frequenza delle procedure prescritte dal medico;
    • osservare appropriate misure di sterilità.

    È sufficiente prelevare la quantità di sangue richiesta dalla vena (di solito è più conveniente prelevarla dalla vena del braccio sinistro, nell'area della curva inversa del gomito) e iniettarla sotto la pelle o nel muscolo (più spesso iniettata nel muscolo gluteo).

    Ricorda: l'assenza delle controindicazioni all'autoemoterapia precedentemente menzionate è tutt'altro che un motivo per prescrivere la procedura da soli. In ogni caso, è necessario prima consultare un medico e sottoporsi agli esami necessari, se consigliato da un medico.

    Afrikantova: pesavo 80 kg e ora ne ho 49! La mia dieta è scandalosamente semplice. Annotare.

    Per non invecchiare, Ekaterina Andreeva indossa costantemente.

    Questo rimuoverà tutto il grasso nel corpo! In un mese salirà a -30 kg! Leggi finché non elimini!

    Efficacia della trasfusione di sangue per l'acne

    L'autoemoterapia è utilizzata attivamente in cosmetologia e dermatologia per curare l'acne e una serie di altri problemi della pelle. Tra le numerose indicazioni per l'autoemoterapia si distingue anche l'invecchiamento cutaneo precoce. Come risultato delle procedure, si nota il ripristino dei normali livelli ormonali e la funzione della ghiandola endocrina.

    L'autoemoterapia è un'ottima alternativa agli antibiotici per i problemi della pelle che non possono essere trattati con una varietà di preparati topici: maschere, creme, ecc..

    Quando si utilizza l'autoemoterapia contro l'acne, insieme al sangue del paziente, le sue stesse scorie, tossine e altri "rifiuti" entrano nel suo corpo, sotto l'influenza delle quali vengono stimolate le funzioni protettive native di una persona. Di conseguenza, l'immunità diventa molto più forte e il corpo acquisisce forza per combattere le infezioni pustolose.

    Nonostante l'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne, il paziente deve ricordare l'importanza di una regolare cura igienica della pelle. Secondo i dati statistici medi, l'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne è di circa l'85%.

    Recensioni sul trattamento dell'acne con autoemoterapia

    La migliore conferma dell'efficacia dell'autoemoterapia per l'acne sono numerose recensioni di pazienti soddisfatti. Dai un'occhiata ad alcuni di loro.

    L'autoemoterapia è un rimedio provato per il trattamento dei problemi della pelle. Segui le raccomandazioni del tuo medico, esegui le procedure a casa solo se hai le capacità necessarie e molto presto la tua pelle sarà pulita e sana..

    Ancora nessun commento.

    Sii il primo a lasciare il tuo commento!

    AUTEMOTERAPIA - trattamento di malattie croniche della pelle, acne

    Promozione: dopo un consulto profilattico 10 procedure di terapia di autoematoterapia con uno sconto del 50%

    AUTHEMOTHERAPY (Greek autos self + haima blood + therapeia treatment) - trattamento con il proprio sangue. Il metodo consiste nell'estrarre il sangue da un paziente da una vena e quindi iniettarlo in un muscolo o sotto la pelle. L'autoemoterapia, come l'autoseroterapia (trattamento con siero appositamente preparato del paziente), è considerata uno dei metodi della terapia proteica. I prodotti metabolici simili all'albumosio delle proteine ​​del sangue, rilasciati nel processo di scissione enzimatica sotto l'influenza di proteasi, sono stimolatori di vari sistemi dell'organismo malato; questo spiega l'effetto dell'effetto stimolante dell'autoemoterapia. Questa stimolazione è ovviamente di carattere non specifico. In particolare, l'autoemoterapia migliora l'immunità aspecifica, ha un effetto stimolante sull'ematopoiesi e sul sistema emostatico. Dopo aver utilizzato l'autoemoterapia, fenomeni reattivi generali sotto forma di febbre, brividi, dolori articolari, ecc. di solito non osservato; di solito non c'è reazione al sito di iniezione. Pertanto, l'autoemoterapia può essere utilizzata non solo in condizioni stazionarie, ma anche nella pratica ambulatoriale..

    Indicazioni: foruncolosi, idradenite e altri processi infiammatori purulenti focali acuti e cronici; polmonite protratta e scarsamente assorbibile; anemia di tipo ipocromico e iporegenerativo; ulcere trofiche non cicatrizzanti; artrite infettiva; sangue dal naso; asma bronchiale; disturbi del sonno (sonno agitato); sindrome del dolore cronico; depressione; disturbi digestivi, vomito, perdita di appetito. L'autoemoterapia è indicata anche per le emorragie interne, ad esempio con ulcere sanguinanti dello stomaco e del duodeno, come misura semplice e facilmente praticabile prima o insieme ad altre misure più attive. L'autoemoterapia contribuisce anche a un trattamento più efficace dell'infezione cronica da citomegalovirus, herpes genitale e labiale, processi infiammatori nell'utero e nelle appendici, infertilità, sindrome climaterica, aderenze negli organi pelvici, papillomatosi.

    L'autoemoterapia ti permetterà di dimenticare molti problemi, migliorare l'immunità, aumentare il metabolismo, attivare la linfa e il flusso sanguigno.

    Quando si combatte l'acne, l'effetto della procedura si ottiene stimolando le difese dell'organismo contro un oggetto estraneo, in questo caso il sangue con tutte le tossine e le "scorie". L'immunità aumenta, il che risulta essere dannoso per l'acne.

    Affinché l'autoemoterapia per l'acne abbia un effetto positivo, consulta un dermatologo, ti aiuterà a scegliere una terapia di combinazione, perché per ottenere i migliori risultati, dovrebbero essere inclusi antibiotici.

    Per qualsiasi malattia, l'autoemoterapia non sostituisce altri metodi di trattamento (chirurgico, medicinale) e viene utilizzata insieme a loro.

    Tra gli effetti positivi dell'autoemoterapia, va notato anche:

    • Guarigione più rapida di varie ferite e ferite;
    • Recupero accelerato dopo le operazioni;
    • Eliminazione dei problemi di pelle;
    • Recupero dopo vari processi infiammatori;
    • Aumentare le prestazioni complessive del corpo;
    • Migliorare lo stato psicologico.

    L'autoemoterapia viene utilizzata anche a scopo provocatorio e diagnostico, ad esempio se si sospetta un'infezione latente.

    Controindicazioni. Sebbene non ci siano controindicazioni assolute alla nomina dell'autoemoterapia, non dovrebbe essere utilizzata per nefriti, malaria, infarto, epilessia, malattie oncologiche, psicosi, gravidanza e durante l'allattamento.

    Dosaggio e tecnica di applicazione. Il sangue estratto da una vena in una quantità di 5-25 ml viene immediatamente iniettato nel muscolo (preferibilmente nel gluteo, nel suo quadrante esterno superiore). Il ritardo è inaccettabile a causa della rapida comparsa di coaguli. Le pause tra le procedure sono di 1-2 giorni. Il più delle volte fa fino a 8-12 iniezioni. Degno di nota è l'uso di sangue emolizzato. Gli studi di A. A. Bogomolets e dei suoi studenti hanno dimostrato che i prodotti di decadimento degli eritrociti sono forti attivatori delle funzioni del sistema reticolo-istiocitico. Il sangue emolizzato viene utilizzato principalmente per il trattamento di processi infiammatori e purulenti cronici, in particolare con foruncolosi persistente, idradenite e malattie infiammatorie dell'area genitale femminile. Il sangue emolizzato a volte ha un effetto benefico sul decorso clinico dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale, in particolare sul sintomo del dolore.

    Preparazione del sangue emolizzato: in una siringa sterilizzata con 2-5 ml di acqua bidistillata sterile, prelevare da una vena 3-7 ml di sangue; dopo 20-30 secondi, quando il processo di distruzione degli eritrociti è già iniziato, il sangue emolizzato viene iniettato lentamente nella stessa vena o per via intramuscolare nel quadrante superiore esterno del gluteo. Il sangue emolizzato viene solitamente utilizzato non più di 7-8 volte a intervalli di 1-2 giorni. Uno studio comparativo sulla somministrazione intramuscolare ed endovenosa di sangue emolizzato ha mostrato il vantaggio di quest'ultimo, tuttavia, la somministrazione endovenosa deve essere eseguita con cautela.